giovedì 30 giugno 2016

Cosa penso di...#39 Il piccolo negozio di fiori in riva al mare di Ali McNamara |Recensione|

Salve salvino gente!
E anche giugno è giunto al termine, il tempo corre in fretta e io ho ancora tanti libri da leggere e sempre di nuovi ne escono ogni giorno e quello di cui vado a parlarvi in questa recensione esce proprio oggi per la Newton Compton che ringrazio per avermi permesso di averlo letto in anteprima!
Di quale libro parlo?




Il piccolo negozio di fiori in riva al mare
di Ali McNamara
Pagine: 384
Prezzo: 9,90 euro
SINOSSI
I fiori sono sbocciati nella cittadina portuale di Saint Felix, in Cornovaglia. Ma l’umore di Poppy Carmichael non è per nulla sollevato dall’arrivo della primavera. Dopo avere ereditato il negozio di fiori della nonna, è stata costretta a ritornare a Saint Felix, un luogo che per lei è carico di troppi ricordi. Poppy ha intenzione di fare del suo meglio per la nonna, che adorava, ma non è facile portare avanti un negozio che è “più shabby che chic”. Ulteriore complicazione: il difficile rapporto con Jake, un uomo riservato, ma cordiale e affascinante, da cui Poppy acquista i fiori. Insomma, la tentazione di mollare tutto è grande, ma la graziosa cittadina ha in serbo per lei un paio di sorprese. Chissà che non accada qualcosa che la porti ad aprire il suo cuore e lasciarsi avvolgere dalla magia di un piccolo negozio di fiori in riva al mare!


Non so se ve l'ho mai detto ma ho una passione per i fiori, se fosse per me vivrei perennemente in un vivaio, ho qualche pianta sul terrazzo però non è la stessa cosa soprattutto se hai un coniglio che mangiucchia tutto ciò che ha delle foglie ed è commestibile (un minuto di silenzio per le mie povere roselline ç_ç), perciò potevo lasciarmi sfuggire questo libro?
No, certo che no!Anche perchè in passato avevo già letto un paio di libri di quest'autrice e li avevo trovati carini, soprattutto Colazione da Darcy (no, non quel Darcy!), e delle letture molto leggere e spensierate.
Questo libro, invece, tocca dei tasti un po' diversi senza entrare troppo nel drammatico, ma lasciando il lettore con una strana speranza addosso, con qualcosa di magico.
Perchè è proprio di magia che si tratta, la magia dei fiori.
E se siete un po' scettici con questo libro vi ricrederete, un po' come è successo a Poppy, la protagonista.
Leggendo questo libro molte volte mi è capitato di rivedermi in Poppy, con il suo look total black, la sua completa sfiducia nel mondo e in se stessa non è stato difficile immedesimarmi nella sua storia, l'ho capita e in certo senso l'ho fatta mia pur non avendo vissuto il suo passato che non è stato per niente facile che l'ha resa quello è diventata.
Sicuramente Poppy non è una di quelle ragazze perfette con una vita perfetta...oh no...Poppy ha una vita incasinata, ha passato anni in terapia, qualche notte in prigione e ha cambiato così tanti lavori che non riesce a ricordarli, in poche parole Poppy è una ribelle.
Una ribelle con un peso sul cuore che sembra gravare così tanto da non permetterle di vivere, sembra ormai andare alla deriva...
Per questo si è creata un muro intorno e come spesso capita con il tempo è diventato sempre più spesso, sempre più difficile da distruggere, ma il destino è imprevedibile è sembra darle una via d'uscita, una seconda possibilità e così si ritrova a  Saint Felix con un negozio di fiori lasciatole dalla nonna, proprio lei che odia i fiori!
Cercherà di di disfarsene, di scappare via come fa di solito anche perchè è ridotto abbastanza male e hapoca voglia di sistemarlo, ma Poppy non ha fatto i conti con la gente del posto che cerca i tutti i modi di farle riaprire il negozio, perchè quello è un posto magico e molti di loro devono tanto ai fiori che hanno comprato proprio lì e allora grazie ad un pizzico di volontà e tanto aiuto Poppy decide di riaprire quel luogo fatto di sogni e speranza...grazie anche all'aiuto di Jack (datemene uno così, adesso! Compreso di scimmietta!) e di Amber una ragazza un po' stramba, ma che personalmente ho apprezzato nella sua originalità.

Quello dei fiori è un potere molto antico e ben presto Poppy imparerà a conoscerlo attraverso il loro linguaggio che non è sempre chiaro, ma riesce ad arrivare proprio dritto  al cuore, come è successo per secoli e secoli.
Infatti il linguaggio dei fiori ha radici molto antiche: fin dal periodo vittoriano i fiori venivano utilizzati per poter esprimere i propri sentimenti e riuscivano ad essere compresi più delle parole e in questo libro il loro potere è forte, molto forte, ma non è il solo perchè il piccolo paesino dov'è ambientato sembra essere un luogo magico e perfetto dove tutti aiutano tutti e non c'è niente di cui aver paura, insomma datemi un biglietto per Saint Felix e sarò contenta!


Se cercate un libro che vi porti in un luogo tranquillo, con tanta magia questo e con dei personaggi così amichevoli che vi verrà voglia di poter conoscere di persona, questo è il libro che fa per voi!

E poi ho trovato davvero carino il fatto che ogni capitolo corrispondesse a un fiore e al suo significato, alcuni li conoscevo già altri invece mi erano del tutto estranei....


PICCOLO DIZIONARIO DEI FIORI (SONO SOLO ALCUNI DEI SIGNIFICATI PRESENTI NEL LIBRO)

Acacia - Amore segreto
Aster - Addio
Bucaneve - Speranza
Camelia - Il mio destino è nelle tue mani
Camomilla - Energia nelle avversità
Cardo - Misantropia
Fior di vaniglia - Affetto leale
Fiori d'arancio - Generosità
Fresia - Amicizia eterna
Garofano Rosa - Non ti dimenticherò mai
Garofano a righe - Non posso stare con te
Gerbera - Allegria
Gipsofila - Amore eterno
Giunchiglia - Nuovi inizi
Lillà - Prime emozioni d'amore
Mughetto - Ritorno alla felicità
Nasturzio - Amore impetuoso
Nocciolo - Riconciliazione
Passiflora - Fede
Peonia - Rabbia
Pervinca - Teneri ricordi
Rosmarino - Ricordo
Salice piangente - Malinconia
Verbasco - Fatti coraggio


E con questo piccolo dizionario si conclude la mia recensione, spero vi sia piaciuta e che vi abbia fatto venire un po' di curiosità!

Alla prossima,
(e tante gerbere per tutti! lol)


8 commenti:

  1. Anche io ho già letto ed apprezzato i libri della Mcnamara e non mi lascerò scappare questo! Visto che ho il pollice nero almeno mi godo i fiori leggendo!

    RispondiElimina
  2. che bello Grazia sembra un gioiellino di libro, finisce subitissimo in WL! Davvero hai un coniglietto? ce l'avevo anche io quando ero piccola <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia piccola peste ha già 6 anni <3
      Comunque è davvero un bel libro, adatto al periodo estivo ^^

      Elimina
  3. Quante somiglianze che ho visto con Poppy.
    Bene, ho già capito - un altro libro da mettere in wishlist!

    RispondiElimina
  4. Ciao Grazia, mi è piaciuta la tua recensione e metterò questo libro nelle letture estive. Visto che ti piacciono i libri sui fiori, ti consiglio un romanzo storico "La lettrice di fiori" di Elizabeth Loupas, la protagonista è una ragazza che pratica la floromanzia, cioè l'arte di predire il futuro leggendo i fiori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Non lo conoscevo, lo aggiungo subito alla lista :D

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥