venerdì 8 dicembre 2017

|5 cose che...| 5 regali per gli amanti della lettura


Da quanto tempo non partecipavo a questa rubrica? Neanche ricordo l'ultimo appuntamento! Questo fa di me una blogger 'bruttaecattiva', ma questo già lo sappiamo tutti.
Però sono ancora qui e questo significa che a tutti i mali si può porre rimedio.


Bene, dopo questa piccola perla di saggezza posso anche iniziare a parlavi del post di oggi.

martedì 5 dicembre 2017

#88 Cosa penso di...L'alienista di Caleb Carr |Recensione|

STORIA DI COME GRAZIA VENNE A CONOSCENZA DI QUESTO LIBRO

C'era una volta, ma esiste ancora adesso, una giovane stalker fanciulla che seguendo, per puro caso (mica tanto puro e mica tanto caso), il profilo di Luke Evans scoprì che avrebbe fatto parte del cast di una serie tv: L'alienista.
Foto dopo foto, video dopo video la curiosità della giovane crebbe ogni giorno di più, ma solo dopo scoprì che la serie tv era tratta da un libro! Da buona lettrice ossessiva/compulsiva si premurò di scoprire tutto sul libro e con somma gioia e sommo gaudio scoprì che stava per essere ripubblicato! 
Dopo vide che sulla copertina vi era la figura del suo amato Evans, ma questo miei cari, è un'altra storia...

STORIA DI COME GRAZIA SBAVÒ SULLA COP....

No, questa non ve la racconto.


Okay. Okay.
Il libro tratta alcuni temi su cui non si scherza perciò tutti seri e diamo inizio alla recensione.





L'alienista 
di Caleb Carr
Serie: Dr. Laszlo Kreizer #1
Editore: Newton Compton
Pagine: 480
Prezzo: 10,00 euro
Il reporter John Schuyler Moore riceve la chiamata inaspettata di Laszlo Kreizler – psicologo e “alienista” –, un suo amico di vecchio corso. Il dottore lo prega di raggiungerlo al più presto per assistere al ritrovamento di un cadavere. Il corpo è stato orrendamente mutilato e poi abbandonato nelle vicinanze di un ponte ancora in costruzione. La vista di quel macabro spettacolo fa nascere nei due amici un proposito ambizioso: è possibile creare il profilo psicologico di un assassino basandosi sui dettagli dei suoi delitti? In un’epoca in cui la società considera i criminali geneticamente predisposti, il giornalista e il dottore dovranno fare i conti con poliziotti corrotti, gangster senza scrupoli e varia umanità. Scopriranno, a loro spese, che cercare di infilarsi nella mente contorta di un assassino può significare trovarsi di fronte all’orrore di un passato mai cancellato. Un passato pronto a tornare a galla di nuovo, per uccidere ancora.

venerdì 1 dicembre 2017

Ricapitoliamo... Novembre!



È DICEMBRE!

Jingle bells, jingle bells, jingle all the way
Oh, what fun it is to ride in a one horse open sleigh

È presto dite?
Forse un po', ma dovete ammettere che sentite già nell'aria l'atmosfera natalizia: gli alberi addobbati, le strade illuminate, le letterine per Babbo Natele, i bimbi felici che urlano "Mammaaaa voglio quello! QUELLO!", i padri disperati che non sanno chi ascoltare, i supermercati strapieni di gente alla ricerca di regali, gente che urla, gente che va a desta e sinistra e che non sa cosa prendere, gente che prepara piatti su piatti, gente...
...e poi  ci sono io!

NAH!
Non è vero! O forse sì... chissà!


Ma bando alle ciance natalizie e diamo il via al recap di novembre che è molto scarno. *sigh*