martedì 31 marzo 2020

|Recensione| Noi due ai confini del mondo di Morgan Matson

Salve popolo di lettori!
Come state?
La sottoscritta mangia, dorme, legge e guarda film Disney come se non ci fosse un domani! Vorrei guardare Il ritorno del re, ultimo film della trilogia de Il signore degli anelli, ma temo che il mio livello di attenzione non possa raggiungere le 3 (sono 3 giusto?) ore di film.
Ma comunque.
Oggi vi parlo di uno YA, non leggo YA da una vita.
Non ricordo neanche l'ultimo YA.
Aiut!

Andiamo! Oggi vi porto in giro per l'America!

AH. MA L'AVETE VISTA LA NUOVA GRAFICA?
VI PIACE?
CI SONO I CORVI!
I CORVI!
CHISSÀ PERCHE!
LEGGETE SEI DI CORVI. LEGGETE SEI DI CORVI. LEGGETE SEI DI CORVI.

Noi due ai confini del mondo
di Morgan Matson
Editore: Newton Compton
Pagine: 414
Prezzo: 5,90
Link d'acquisto: Amazon
Amy Curry pensa che la sua vita sia uno schifo. Suo padre è recentemente scomparso in un incidente d'auto e sua madre ha deciso di trasferirsi dalla California al Connecticut, proprio durante il suo ultimo anno di scuola. Il viaggio in macchina per raggiungere la costa opposta degli Stati Uniti è lunghissimo, e con lei ci sarà Roger, figlio di un'amica della madre, che Amy non vede da quando erano bambini. Perciò, quando se lo trova di fronte, Amy ha uno strano sussulto, che però è brava a nascondere. La verità è che non è esattamente entusiasta all'idea di attraversare il Paese con qualcuno che non conosce, ma la strada è infinita e bisogna darsi il cambio alla guida. Il tragitto scrupolosamente programmato da sua madre viene però completamente stravolto, via via che l'iniziale diffidenza tra i due diventa simpatia, e il viaggio si trasforma, ora dopo ora, in qualcosa di diverso, molto speciale e più profondo...

mercoledì 25 marzo 2020

|Recensione| In piedi sull'arcobaleno di Fannie Flagg

Salve salvino gente!
La primavera è arrivata in tutto il suo splendore infatti piove.
Sinceramente un po' di sole non mi dispiacerebbe, almeno potrei sedermi fuori a leggere anche se sto leggendo poco poco, sarà la situazione che stiamo vivendo...non so.
Sto cercando di evitare libri ansiogeni o con temi drammatici, sono molto molto emotiva adesso, se devo leggere voglio completamente evadere ed è per questo che ho scelto (grazie anche all'aiuto avuto su Instagram) il libro di cui sto per parlavi. Curiosi?


In piedi sull'arcobaleno
di Fannie Flagg
Editore: BUR Rizzoli
Pagine: 373
Prezzo: 12,00
Link d'acquisto: Amazon
Elmwood Springs è la placida cittadina di provincia già teatro di "Pane cose e cappuccino". Questa volta la storia inizia nel 1946, ed è narrata da Dorothy, così come sono soliti chiamarla gli ascoltatori della sua trasmissione radiofonica quotidiana. Proprio attraverso la sua voce impariamo presto ad affezionarci ai tanti altri protagonisti: Bobby, il suo amato figlio di dieci anni, destinato a vivere migliaia di vite, la maggior parte immaginarie; il carismatico Hamm Sparks, che inizia vendendo trattori e finisce a vendere se stesso come politico, amato da due donne diverse come il giorno e la notte; Beatrice Woods, la ragazza cieca dalla voce angelica; e la favolosa Minnie Oatman, voce solista del locale coro gospel.

lunedì 16 marzo 2020

|Recensione| I guerrieri delle maree di Catherine Doyle

Salve salvino miei cari lettori!
Come state? Non sono giorni facili, è vero, ma non per questo dobbiamo perdere la voglia di andare avanti. Anzi!

L'unica cosa che ci viene chiesta di fare è quella di stare a casa ed è quello che ripeto più o meno da settimane, con l'aggiunta del "leggete a casa"! Credetemi è di vitale importanza.
In questi giorni le mie letture si sono un pochino arenate, più che altro perchè non so che tipo di libri leggere, ma non mi fermo.

Proprio da pochissimo ho letto un libro che mi è piaciuto tanto!
Curiosi?
I guardiani delle maree
di Chaterine Doyle
Serie: Storm Keeper #2
Editore: Mondadori
Pagine: 259
Prezzo: 17,00
Link d'acquisto: Amazon
Fionn Boyle è il Custode delle Tempeste da cinque mesi, quando terrificanti orde di PredaAnime invadono Arranmore. I seguaci della temuta strega Morrigan sono giunti per farla risorgere e il ragazzo, prescelto per essere il difensore dell'isola, non ha il potere di fermarli: la magia lo ha abbandonato e questa volta il nonno, la cui memoria si fa sempre più labile, non può aiutarlo. Fionn è convinto di avere un'unica speranza: ritrovare il perduto esercito di Tritoni di Dagda. Ma ormai da secoli non si crede più che le feroci creature marine dalla pelle blu e i denti di squalo esistano, e nessuno è disposto a fidarsi di lui. Fionn però non si dà per vinto. E mentre gli abitanti dell'isola si preparano alla battaglia per salvare Arranmore, si lancerà con gli amici Shelby e Sam in una disperata lotta contro il tempo alla ricerca dei leggendari guerrieri. Il destino del mondo grava sulle sue spalle e, senza magia, dovrà fare appello a tutto il suo coraggio.

lunedì 2 marzo 2020

|Recensione| La confraternita degli storici curiosi di Jodi Taylor

PRONTI PER UN NUOVO MESE DI LETTURE?
No?
Vabbè, per il momento iniziamo con la settimana. A piccoli passi, su!

Anche perchè...non so cosa leggere!
Davvero. Dei 345656765432 libri che ho tra mensole e Kobo non ne ho proprio idea. Che dilemmi signori miei. Che dilemmi!
Fortunatamente so per certo di non essere l'unica con questo problema, lo so!
Comunque.
Oggi tocca a una recensione (ma va?) di un libro (ma va???), curiosi di scoprire quale?

Un grazie alla Corbaccio per la copia del libro.

La confraternita degli storici curiosi
di Jodi Taylor
Serie: The Chronicles of St Mary's #1
Editore: Corbaccio
Prezzo: 18,60
Pagine: 377
Link d'acquisto: Amazon
Dietro la facciata apparentemente innocua dell'Istituto di ricerche storiche Saint Mary, si nasconde ben altro genere di lavoro accademico. Guai, però, a parlare di «viaggio nel tempo»: gli storici che lo compiono preferiscono dire che «studiano i maggiori accadimenti nell'epoca in cui sono avvenuti». E, quanto a loro, non pensate che siano solo dei tipi un po' eccentrici: a ben vedere, se li si osserva mentre rimbalzano da un'epoca all'altra, li si potrebbe considerare involontarie calamite-attira-disastri. La prima cosa che imparerete sul lavoro che si svolge al Saint Mary è che al minimo passo falso la storia vi si rivolterà contro, a volte in modo assai sgradevole. Con una vena di ironia, la giovane e intraprendente storica Madeleine Maxwell racconta le caotiche avventure del Saint Mary e dei suoi protagonisti: il direttore Bairstow, il capo Leon Farrell, Markham e tanti altri ancora, che viaggiano nel tempo, salvano il Saint Mary (spesso - anzi sempre - per il rotto della cuffia) e affrontano una banda di pericolosi terroristi della Storia, il tutto senza trascurare mai l'ora del tè. Dalla Londra dell'undicesimo secolo alla prima guerra mondiale, dal Cretaceo alla distruzione della Biblioteca di Alessandria, una cosa è certa: ovunque vadano quelli del Saint Mary, scoppierà il finimondo.

venerdì 28 febbraio 2020

|Recensione| Il fuoco di Laura Bates

Salve a tutti miei cari lettori!
Come proseguono questi giorni di ansia collettiva?
Mando un abbraccio a voi che siete nelle zone maggiormente colpite, forza e coraggio. ♥

E adesso passiamo ai libri!
Sono passata dalla storia di Ava a quella di Anna, adolescenti, ragazze schiacciate dal peso delle parole.

Un grazie alla Rizzoli per la copia del libro!

Il fuoco
di Laura Bates
Editore: Rizzoli
Pagine: 352
Prezzo: 15,30 euro
Link d'acquisto: Amazon
Anna ha cambiato città, buttato il telefono e chiuso tutti i suoi profili social. Nulla sembra legarla al passato in cui è accaduto l'"incidente" che ha spinto lei e sua madre a trasferirsi dalla grande città in un incantevole villaggio della costa scozzese che sembra vivere fuori dal tempo. Non è facile costruirsi delle nuove amicizie e una nuova vita, ed è proprio quando pensa di avercela fatta, di non essere più sola, che tutto precipita. Mentre deve fare i conti con il passato e con l'inferno in cui si sta trasformando il presente, non è un caso che Anna si appassioni alla storia di Maggie, una ragazza che, secoli prima, era stata accusata di stregoneria in quello stesso villaggio. Due storie, le loro, che s'intrecciano a distanza di centinaia di anni e che testimoniano come una diceria possa dar vita a un'insensata caccia alle streghe, allora come oggi.

giovedì 20 febbraio 2020

|Recensione| Io sono Ava di Erin Stewart

SALVE SALVINO GENTE DEI LIBRI!
Sembra strano, ma febbraio è quasi agli sgoccioli e io non so come farci entrare le letture che avevo in mente. Bene, benissimo.
Ma non pensiamo a quello che sarà, pensiamo ad adesso e al libro di cui sto per parlavi.

SPOILER: ho pianto.

Un grazie alla Garzanti per la copia del libro.
Io sono Ava
di Erin Stewart
Editore: Garzanti
Pagine: 328
Prezzo: 14,00
Link d'acquisto: Amazon
Ava era mille cose. Era una ragazza che adorava cantare. Era una ragazza con tanti amici. Ora è solo la ragazza con le cicatrici. E passato un anno dall'incendio in cui ha perso i genitori. Un anno in cui Ava ha tagliato i ponti con il mondo perché le fa troppa paura. Ora è costretta a tornare a scuola. Una scuola nuova dove non conosce nessuno. Una scuola che - ne è sicura - sarà piena di ragazzi che non faranno altro che osservare il suo viso per poi allontanarsi spaventati. Chi vorrebbe mai fare amicizia con lei? Quali nuovi modi di prenderla in giro si inventeranno i suoi compagni? Non appena si avventura in quei corridoi i suoi incubi si avverano: non incrocia nessuno sguardo e, al suo passaggio, sente solo sussurri. Fino a quando i suoi occhi non incontrano quelli di Asad e Piper, gli unici ad avere il coraggio di andare oltre il suo aspetto. Di vedere la vera Ava dietro le cicatrici. Perché anche loro si sentono soli e incompresi. La loro amicizia la aiuterà a ricominciare. Le farà capire che nessuno è diverso, ma ognuno è unico così come è. La storia di una ragazza che scopre la forza che ha dentro di sé. La storia di un'amicizia più forte di tutto.