lunedì 30 gennaio 2017

Presentazione: Cuori in viaggio Blogtuor

Miei cari Sniffa inchiostro (sì, ormai dovrete abituarvi a essere chiamati così!) buon inizio di settimana!
Oggi sono qui per parlavi  di un progetto tutto cuori e fiori organizzato dalla cara Leryn di Libera tra libri. Fra pochi giorni arriverà il mese di febbraio e come tutti noi sappiamo questo è il mese dedicato all'ammmmore!


Lo so, lo so. Io ogni tanto potrò sembrarvi un tantino cinica e 'bla bla bla', ma l'Amore, quello vero, riesce a sciogliere anche il mio cuoricino e allora ecco che ho deciso di partecipare anch'io a questo evento tanto carino e caruccio.






Ma in cosa consiste questo Blogtour?
Per tutto il mese di febbraio 28 blog pubblicheranno una recensione di un libro che celebra l'amore in ogni sua forma, ma le storie d'amore usciranno fuori dalla nostra Italia e toccheranno diversi luoghi del mondo! Quali? Questo è un segreto!

MUAHAHAHAHA

Perciò non vi resta che restare sintonizzati sui vari blog e lo scoprirete!

Per il momento vi lascio il calendario con tutti i blog partecipanti!

25 febbraio
LeggendoViaggiando
26 febbraio
Liberi di scrivere
27 febbraio
La Nicchia Letteraria
28 febbraio
Il cibo della mente


Allora, siete curiosi??



mercoledì 25 gennaio 2017

#5 Cosa penso di...La voce nascosta delle pietre di Chiara Parenti |Recensione|

Salve salvino popolo di lettori!
Siamo già a mercoledì e la settimana piano, piano (molto piano) volge a termine, ma le letture fortunatamente procedono abbastanza bene, ho finito il libro di cui vado a parlavi già da qualche giorno e oggi quasi sicuramente finirò 9 Novembre, questo fa sì che verrete sommersi da recensioni, purtroppo non so se oggi riuscirò a pubblicare l'amato w...w...w...Wednesday, spero di riuscirci ma non vi garantisco niente. *sob*

E un grazie infinite alla Garzanti per la copia del romanzo. ❤



La voce nascosta delle pietre
di Chiara Parenti
Editore: Garzanti
Pagine: 384
Prezzo: 16,90 euro
SINOSSI
«Segui le pietre, solo loro regalano la felicità.» Luna è una bambina quando il nonno le dice queste parole speciali insegnandole che l’agata infonde coraggio, l’acquamarina dona gioia e la giada diffonde pace e saggezza. E lei è certa che quello sia il suo destino. Ma ora che ha ventinove anni, Luna non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Per lei sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia, mentre il nonno è in giro per il mondo a cercare gemme. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione. Si è fidata delle pietre, di quello che nascondono, di quello che significano. Si è fidata di quel ragazzo di sedici anni che attraverso di loro le parlava di sentimenti. Dell’amicizia che cresceva ogni giorno e racchiudeva in sé la promessa di un amore indistruttibile. Leonardo era l’unico a credere come lei nel fascino dei minerali e dei cristalli. Leonardo che in una notte di molti anni prima l’ha abbandonata, senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato, pezzo dopo pezzo. A fatica lo ha ricostruito, non guardando mai più indietro. Fino a oggi. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Fidarsi nuovamente di lui le sembra impossibile. Ha costruito intorno al suo cuore un muro invalicabile per non soffrire più. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: il quarzo rosa, la pietra del perdono, e il corallo che sconfigge la paura. Solo loro conoscono la strada. Bisogna guardarsi dentro e avere il coraggio di seguirle. Un debutto potente, una storia unica, un mondo affascinante come quello delle pietre. Un romanzo intenso sulle emozioni. Sulle scelte dettate dalla vita e sul coraggio di sovvertirle per seguire i propri desideri. Perché per ognuno esiste una pietra che può donare la felicità.


Anche il vero amore è così. Ha bisogno di forza, sacrificio, di una resistenza infinita. E' un diamante che non ha paura del tempo che passa, delle tempeste, della furia degli elementi. L'amore resiste. Aspetta e continua a vibrare per sempre.

E' un po' difficile scrivere la recensione di questo libro perchè è stata davvero una bella lettura, ma in alcuni punti è stata un po' troppo scontata, lasciate che vi spieghi meglio.
Per la prima parte di questo libro i capitoli si alternano tra passato e presente narrando la storia della protagonista: Luna, una bambina, poi donna, che vediamo crescere davanti ai nostri occhi, un personaggio che in un primo momento ho trovato parecchio distante, quasi antipatico, per certi versi l'ho trovato anche un po' isterico. Luna è uno di quei personaggi che non si fanno avvicinare subito, alzano dei muri che poi si sgretolano pian piano, man mano che la lettura procede e per questo ho trovato un po' difficile procedere la lettura, purtroppo quando il protagonista si comporta così mi risulta difficile entrare pienamente nella storia, ma nonostante tutto l'ho letta con piacere. Allora cosa ho trovato di scontato?
La storia d'amore.
Eh sì.
Qui abbiamo Leonardo, migliore amico di Luna e crescendo fianco a fianco cos'è inevitabile? Ovvio che i due si innamorino! Ma cosa c'è di ancora più inevitabile? Il fatto che lei non si senta abbastanza per Leonardo e ovviamente non mancano i commenti delle vipere di turno che dicono "Gne, che ci fa uno come lui con una come te! Gne gne!", ma questo al nostro ragazzo non importa e alla fine dopo i vari tentennamenti di Luna "l'amore troverà la via", purtroppo però che poi succederà "il fattaccio" che sconvolgerà la vita dei nostri due protagonisti e da lì beh...non vi dico nient'altro per quanto riguarda questo, solo posso dire che l'ho trovato un po' scontatuccio? 
Per me, purtroppo in questo libro l'amore è passato in secondo piano, lasciando spazio alle vere protagoniste: le pietre!
Sono state proprio loro a farmi dire "ok, devo leggerlo!", il loro misterioso mondo mi ha sempre affascinato e incuriosito e non potevo lasciami sfuggire la lettura di questo libro!  E devo dire che da questo punto di vista sono stata piacevolmente sorpresa, soprattutto grazie alla presenza di nonno Pietro, un personaggio a cui mi sono subito affezionata, un uomo fatto di avventure e di amore infinito per quei minerali che gli parlano rivelandogli il senso di ogni cosa. Nonno Pietro è uno di quei personaggi che rendono la lettura di questo romanzo un'esperienza unica, un incontro in prima persona con il mondo delle pietre e avrei voluto sentire di più delle sue avventure e delle leggende legate ad ogni minerale e conoscere in modo più approfondito la sua storia che mi davvero conquistato!
Poi arriviamo alla seconda parte del libro, questa sì che mi è piaciuta davvero molto, l'ho trovata più ricca di emozioni e inoltre c'è stata anche una crescita interiore di Luna che la rende più avvicinabile, i suoi sentimenti più forti, abbiamo una sorta di rinascita che la fa sbocciare!
Non vi nascondo che c'è stata una parte che è stata parecchio difficile da leggere perchè rischiavo di piangere da un momento all'altro!


Perciò, tralasciando la storia d'amore tra Luna e Leonardo che avrei tralasciato per lasciare spazio a ben altra storia e un ben altro amore, questo è stato un bel libro, che si è fatto leggere più che volentieri!
Un viaggio, una crescita interiore grazie al grande potere e alla saggezza di quelle potrebbero sembrare semplici pietre, ma nascondono ben altro: un potere immenso quanto la storia della nostra terra.

VOTO FINALE
☆☆☆ e mezzo /5

Voi l'avete letto o pensate di farlo?

Sempre con tanto amore,

martedì 24 gennaio 2017

GDL Gli sniffa inchiostro. 1° Recap: 9 novembre di Colleen Hoover

Miei cari lettori! 
Carissimi sniffa inchiostro che vi siete uniti insieme a me nella lettura di 9 novembre della cara Hoover siamo arrivati al primo recap e non potevamo fermarci in un punto meno opportuno!
Se siete riusciti a fermarvi meritate biscotti e cioccolato!







Ma andiamo con ordine e iniziamo dalla SINOSSI.
(Spoiler allert per chi non ha letto il libro!)

9 NOVEMBRE
di Colleen Hoover

È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.
 


Se avete già letto qualcosa della Hoover sapete bene che con questa autrice le emozioni sono dietro ad ogni pagina e ovviamente non si poteva fare altrimenti con questo libro.
Qui la protagonista è Fallon una ragazza con la vocazione per la recitazione, ma purtroppo il destino ha deciso di rimescolare le sue carte in modo tragico, ma non per questo la nostra ragazza si perde d'animo! Anzi cerca di continuare a vivere il suo sogno se non fosse per la presenza del padre che....MISERIACCIA, MISERIACCIA, MISERIACCIA! Vince alla stragrante il premio come "Peggior padre dell'anno!" Avrei voluto prenderlo a schiaffi fin da subito e la mia irritazione continuava crescere ad ogni sua parola, giuro!
Già la nostra povera Fallon soffre di gravi problemi di autostima dovuti alle cicatrici che si porta addosso e lui rincara la dose? Come si fa? Come??
Poi per fortuna arriva Ben, in un modo così carino e puccioso (e forse giusto un po' invadente) che non si può fare a meno di amare, a sollevare il morale di Fallon e anche il nostro, infatti dal momento in cui ha fatto la sua entrata io ho sorriso parecchio, non ne ho potuto fare a meno, davvero!
Ben è un personaggio geniale a parer mio, certo nasconde qualcosa (COSA? COSA? COSAAAA?) che spero di scoprire presto, ma è così cccccarino che gli si potrebbe perdonare tutto!
Invece parlando di Fallon...brava ragazza! Ho apprezzato tantissimo il fatto che voglia trovare la propria strada prima di pensare all'amore, certo forse qui si parla di un 'instalove', ma visto che i due si vedono una volta all'anno è una cosa che si può perdonare.

Certo, in questi capitoli non poteva mancare anche la buona dose di drammaticità che ha dato anche una scossa al rapporto tra due, creando anche dei varie reazioni a catene che mai e poi mai mi sarei aspettata: Bene che si mette con la moglie del fratello morto...NO NO NO NO NO NO! E qui ci siamo fermati, fra la confusione totale dei due e nostra o perlomeno mia perchè mai, mai, mai, mai, mai (MAI!) mi sarei aspettata questo e adesso che si fa? Perchè i due mi sembrano parecchio presi l'uno dall'altra...che dilemmi!

Altra cosa! Se avete letto L'incastro (im)perfetto troviamo la presenza dei due protagonisti Miles e Tate, una cosa che ho trovato carinissima! ❤

Detto questo io mi rituffo nella storia perchè non posso più aspettare! NO.

Sempre con tanto amore,

lunedì 23 gennaio 2017

#1 What's on my bedside table?

Buon inizio di settimana miei cari sniffa inchiostro! ❤
Da un po' di tempo non pubblicavo questa rubrica, anzi da un po' di tempo pubblico solo recensioni...e che noia!


Purtroppo non ho avuto la voglia di fare altro (cattiva blogger!), ma ecco qui la situazione del mio comodino che al momento è parecchio incasinata perchè c'è un po' di tutto, ma a voi interessa la situazione librosa, no?

Rubrica What's on my beaside table? ideata da Sparkle from books

Beeeene.
Al momento sul comodino ho La voce nascosta delle pietre di Chiara Parenti, un libro che aspetta di essere recensito, ma molto, molto, molto sicuramente avrete la recensione domani o al massimo mercoledì! Piccola anticipazione? Mi piaciuto, ma...c'è un piccolo ma! Ve ne parlerò meglio nella recensione. Stay tuned
Poi ci sarebbe il mio Kobo e lì la situazione è diversa, ho un libro in lettura e uno "in attesa di...", quello in lettura è 9 Novembre della Hoover, libro che stiamo leggendo questo mese con il gruppo di lettura e niente come al solito con la Hoover si prospettano grandi emozioni! Domani ci sarà il primo Recap e non vedo l'ora di proseguire la lettura, anche perchè siamo arrivati ad un punto davvero molto 'clou'! Invece in attesa di essere letto c'è L'angelo della Clare, il primo libro su Le origini di Shadowhunters, altro libro che leggerò insieme ad un altro gruppo di lettura e che non vedo l'ora di iniziare, anche perchè ho da pochissimo iniziato a leggere la saga (QUI potete trovare la recensione di Città di Ossa)!
Così la situazione  librosa sul mio comodino è parecchio incasinata. lol

Voi cosa state leggendo?


giovedì 19 gennaio 2017

#4 Cosa penso di...Shadowhunters - Città di ossa di Cassandra Clare |Recensione|

Salve miei cari. ♥
Questa è una recensione che sarebbe dovuta arrivare fra qualche giorno, ma visto che mi trovo in momento (facciamo periodo) un po' 'meh' ho deciso di mettermi a scriverla così da pensare ad altro perchè al momento non riesco neanche a leggere, ma comunque...non sono qui a parlavi delle mie lamentele e andiamo avanti con questa recensione!






Shadowhunters - Città di ossa
di Cassandra Clare
Serie: The mortal instrument #1
Editore: Mondadori
Pagine: 541
Prezzo: 13,00 euro
SINOSSI
La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore.

Sì, non avevo ancora letto Shadowhunters, non insultatemi!
Ne sono sempre rimasta incuriosita, ma nonostante tutti i pareri ultra-mega- super positivi io ero molto indecisa se leggerlo o meno, forse a causa di questi stessi pareri. Di solito se un libro è ultra acclamato ho qualche tentennamento se iniziarlo o meno per il semplice fatto che le mie aspettative si alzano a livelli spropositati e se poi queste non vengono soddisfatte vengo ultra-mega-super delusa.
Certo, non è sempre così. Facciamo un esempio banalissimo: prendiamo Harry Potter (ve l'avevo detto, banalissimo!) Adesso il caro Harry è nelle librerie di tutti e tutto il mondo l'acclama (se qualcuno non lo fa è perchè si tratta di un babbano!), ebbene io l'avevo letto già parecchio tempo prima di tutto questo scalpore e se non l'avessi fatto mi ritroverei con i miei dubbi perdendomi qualcosa di eccezionale! Peeeeerciò...complici due Challenge e la curiosità mi son buttata nel mondo di questi tanto chiacchierati Shadowhunters e, miei cari, biblofili, stiate ben certi che non sono rimasta delusa!
Inizio con dirvi che visto la grande presenza di questa serie in tutti i social sono incappata in qualche spoiler, piccolo piccolo fortunatamente e per questo non mi ha tolto il piacere della scoperta, piacere che è stato incrementato dal fatto che io non ho letto neanche la trama, quindi se da un lato ero a conoscenza di qualcosa dall'altro non ne sapevo completamente nulla ed è stato forse un bene perchè leggere questo libro è stata un'avventura fatta di pura adrenalina, ma partiamo dall'inizio...
Tutto inizia con Clary, una normale teenager che viene introdotta in un mondo completamente nuovo per lei: quello della notte fatto di Cacciatori, Demoni, Vampiri e quant'altro e noi insieme a lei veniamo a conoscenza di tutto questo in modo molto graduale così da non avere le idee troppe confuse e questa è stata una cosa che ho parecchio apprezzato, specialmente perchè in altri casi letterari molte cose vengono date per scontate, qui invece no. La nostra guida in questo mondo sarà Jace, uno Shadowhunters che fin dal primo momento mostra una certa curiosità per la ragazza, infatti Clary è capace di vedere alcune cose che per il resto della gente comune sono completamente inesistenti, infatti all'inizio la stessa Clary non riesce a spiegarsi il perchè, ma poi avviene qualcosa che cambia completamente il suo destino: la madre sembra scomparire in circostanze molto misteriose, ma che hanno indubbiamente a che fare con il mondo dei Cacciatori e da questo inizia un'avventura fatta di continui colpi di scena!Insieme alla nostra ragazza conosciamo gli altri personaggi ci accompagneranno in questa avventura: Isabelle e Alec fratelli, Cacciatori anche loro, che nonostante un'iniziale ritrosia nei confronti di Clary alla fine riusciranno a creare una sorta di legame, Hodge il tutore di questi ragazzi e loro mentore, una figura parecchio misteriosa, ma non mancheranno anche gli amici di Clary: Simon, l'amico di sempre che nonostante il casino, le avventure e qualche delusione non smetterà di stare al fianco della sua amica, un personaggio che ho trovato parecchio "carino, carino" e Luke amico della madre e anche intorno a lui aleggia un alone di mistero non indifferente!
Tutti insieme cercheranno di aiutare Clary nella ricerca della madre, anche perchè questo si rivelerà essere una ricerca verso qualcosa di più grande e importante per il mondo degli Shadowhunters!

La Clare con questo primo libro si rivela essere un'ottima narratrice perchè riesce a portare il lettore in luoghi inesplorati in maniera molto spedita senza però lasciare nulla al caso, dando vita ad un nuovo mondo affidandosi a figure ampiamente usate nel mondo del Paranormal fantasy, come vampiri, licantropi e Nephlim, riuscendo però a creare qualcosa di nuovo e avvincente!

VOTO FINALE
☆☆☆☆ su 5

Chi di voi ha già letto questa serie o chi come me ancora non l'ha letta?
E per quanto riguarda la serie TV qualcuno di voi la segue?


lunedì 16 gennaio 2017

#3 Cosa penso di...L'ora di pietra di Magherita Oggero |Recensione|

Buon inizio di settimana stelle belle! ★
Dal web vengo a conoscenza che oggi è il 'Blue monday' ossia il lunedì più triste di tutto l'anno, infatti tutti gli altri lunedì sono così allegri che non riesco neanche a trovare le parole...


  Però oggi ci sono piccoli dettagli da non sottovalutare:
  • per colazione ho trovato un solo misero yogurt;
  • il pc sembrava non dare segnali di vita, ma poi si è miracolosamente acceso;
  • la connessione fa schifo, tanto schifo e questo vuol dire che ci starò una vita a pubblicare questa recensione.
Per il resto va tutto bene, certo se il postino si decidesse a passare e consegnarmi quei piccoli e adorati pacchetti che aspetto da oltre due mesi da Aliexpress sarebbe un'altra cosa, ma non sto qui a lamentarmi per queste sciocchezze, giusto? Giusto!


E per questo diamo inizio ad un'altra scoppiettante settimana con una recensione!
Contenti?





L'ora di pietra 
di Magherita Oggero
Editore: Mondadori
Pagine: 260
Prezzo: 9,50 euro
SINOSSI
I suoi primi tredici anni Immacolata, per tutti Imma, li ha vissuti dove è nata, in un paese del profondo Sud, non lontano da Napoli, dove la legge è quella dettata dal boss locale e le donne sono costrette a chinare il capo di fronte al volere - o al rifiuto - dei loro uomini. Già segnata da un grande dolore durante l'infanzia e testimone, non vista, di un terribile delitto, Imma cresce cercando di dominare la propria indole selvatica e indipendente: ma quando, in seguito a un suo gesto di coraggiosa ribellione, la famiglia decide di mandarla al Nord, nascondendola a casa di una zia che lei quasi non conosce, Imma si trova all'improvviso a fare i conti con se stessa. Le lunghe ore solitarie tra le mura dell'appartamento della "zia scaduta" diventano per Imma la sfida più grande. Ferma dietro la finestra che è il suo solo contatto col mondo, aspetta la magica "ora di pietra", in cui per la strada non passa nessuno, le foglie degli alberi sono immobili e nessuna scia solca il cielo. Ma la vita reale non si ferma mai, e solo violando la prigione che le è stata imposta Imma potrà conoscere il giovane venditore di libri usati che le offrirà la più meravigliosa delle evasioni: seguendo con trepidazione le vicende di Anna Frank, quelle di Michele Amitrano - protagonista di Io non ho paura - o di Oliver Twist, Imma supererà la nostalgia delle sue campagne assolate e assassine e troverà ancora una volta il coraggio per uno slancio di libertà. 
Premetto che non conoscevo questo libro, se non fosse stato per la Challenge di Laura&Laura l'avrei completamente snobbato e credo che sarebbe stato un grosso errore perchè contiene una storia che vale la pena essere letta, credetemi!
Il romanzo parla di una giovane ragazza che si 'grazie' in una serie di circostanze che la faranno crescere prima di quanto volesse.  Imma, la nostra protagonista si ritrova ad essere prigioniera in una casa che non è sua in una città che non le appartiene perchè deve essere protetta da un qualcosa che è più grande di lei, tutto questo perchè ha visto e fatto troppo toccando 'corde' che non doveva toccare, quelle che muovono tutto quello che accade nel suo piccolo paesino giù al Sud, corde troppo tese e spesse che mettono in pericolo anche persone più grandi di lei, per questo dopo il 'fatto' Imma è costretta a fuggire e nascondersi. Il suo nuovo mondo diventano quattro mura e una finestra da dove vede la realtà che le passa davanti, aspettando quell'ora di pietra che tanto le piace, quell'ora in cui tutto diventa fermo, immobile, quell'ora in cui il mondo esterno e il suo sembrano essere in perfetta sintonia.

L'ora di pietra non dura un'ora, ma solo un momento, qualche volta un minuto, qualche volta anche tre o quattro. A me piace tanto e la chiamo così perché tutto resta fermo come impietrito. Non passa gente, non passano macchine, è come se il mondo si fermasse senza fare il rumore della frenata.
Unica abitante del mondo della nostra Imma è la 'zia scaduta', una zia che impariamo a conoscere pagina dopo pagina e che condivide con la nostra giovane protagonista una solitudine molto intensa, anche se all'inizio ho trovato un po' antipatica questa figura un po' di zia devo dire che alla fine mi ha saputo conquistare!
Poi, all'improvviso, nella vita di Imma succede qualcosa: viene a contatto con dei libri, dei libri che le insegneranno a vedere in modo diverso la vita che ha vissuto e quella che sta vivendo infondendole coraggio e speranza.
Di sicuro questo è un libro che contiene al suo interno diverse storie tutte con una profonda tristezza che le avvolge e le stringe, fino a soffocarle fino a trovare un po' respiro con Imma che grazie al suo coraggio riesce a fuggire dalle corde che l'avevano avvolta rendendo la sua vita una prigione senza fuga.
La storia che racconta l'Oggero in questo libro è straziante e fatta di tanti piccole storie che s'intrecciano tra di loro fra passato e presente, fino ad arrivare a quella della nostra Imma, in uno stile che ho fatto un po' fatica ad assimilare e fare mio, ma alla fine è arrivato dritto al cuore. Forse un po' perchè nella prigionia di Imma mi rivedo un po' anche io, non nella forzatura però, ma in una sorta di 'volere stare sola' in quell'ora di pietra che vedo pure io, che sento pure io e che sa tanto di voglia di libertà.

Questo di sicuro un libro che cade a fagiolo in questo lunedì che si dice sia il più triste dell'anno, un libro che è fatto di tristezza e che ci pone ad una domanda: noi che ci lamentiamo così tanto per inutili sciocchezze, che ci lamentiamo del 'mai na gioia e robe varie, dettagli che dovremmo prendere sottogamba e riderne di più, conosciamo la vera tristezza e il dolore della vita?

VOTO FINALE
☆☆☆☆ e mezzo su 5

Con questa recensione vi lascio anche perchè il corriere ha appena suonato: dalla serie non tutto il male viene per nuocere!

Sempre con tanto amore,

sabato 14 gennaio 2017

La spacciatrice segnala...La donna dei suoi sogni di Alice Gerini

Finalmente!
Finalmente riprendo le segnalazioni qui sul blog!
*canto di angeli in coro*
Colpa delle festività natalizie avevo completamente abbandonato questa parte del blog, ma eccoci qui e oggi tocca a...


La donna dei suoi sogni 
di Alice Gerini
Prezzo: 0,99 euro digitale; 15,00 euro cartaceo
Link d'acquisto: Amazon
SINOSSI
Stefano è un barista di Senigallia, 26 anni già devoto al lavoro e agli amici. Abitudini, rituali giornalieri e una vita apparentemente tranquilla se non fosse per quella ragazza che quasi ogni notte va a fargli visita in sogno. Chi è e perché la sogna? Esiste davvero o è solo la proiezione di una mente bisognosa di amore? Stefano non ne ha idea fin quando un giorno Lei non attraversa la soglia del bar in cui lavora. E la sua vita cambierà per sempre.







"Abbiamo tutti i nostri peccati, Ste. L'idea de non poter fare qualcosa mi manda fuori di testa. L'essenza del proibito, il fascino del mistero, il chiedersi se qualcosa o quel qualcuno si all'altezza dei nostri desideri più segreti."


Cosa ne pensate?
Vi incuriosisce?

giovedì 12 gennaio 2017

Novità in libreria! Le uscite di oggi.

Salve salvino lettori!
Con questo post il blog riapre a pieno regime visto che da un po' non mi occupavo delle varie uscite delle Case editrici e solo oggi, miei cari, abbiamo parecchie uscite!


Il segreto di Black Rabbit Hall
di Eva Chese
Editore: Rizzoli
Prezzo: 20 euro
Data di uscita: 12 gennaio
SINOSSI
Amber Alton sa che il tempo scorre in modo diverso a Black Rabbit Hall, la grande casa di famiglia dove lei, il suo gemello Toby, i piccoli Kitty e Barnes trascorrono le estati e le vacanze. Vacanze all’insegna della libertà, delle corse scalzi sulla spiaggia o tra i boschi. Il tempo a Black Rabbit Hall è immobile, eterno, nessuno fa caso agli orologi e sembra non accada mai nulla. Eppure una notte tempestosa qualcosa succede, qualcosa di terribile, e niente più è come prima. Sono passati oltre trent’anni quando Lorna arriva a Black Rabbit Hall, decisa a sposarsi in Cornovaglia, in una di quelle maestose e austere residenze che hanno il sapore di un’altra epoca. È un incontro col passato degli Alton, un’immersione totale, sconvolgente, nella stagione felice di una famiglia che sembra essersi dissolta tra le sale ormai fredde e umide, i soffitti crepati, le stanze polverose di quella grande casa. È tra quelle camere che Lorna scopre l’urgenza di capire cosa è accaduto a quei bambini e al tempo stesso di trovare risposte al proprio passato, disseppellendo ricordi e immagini della sua infanzia e della madre adottiva, scavando nei segreti che ancora segnano la sua famiglia.Con un romanzo intriso di atmosfere gotiche, Eve Chase ci conduce in un viaggio affascinante nel cuore di due donne, separate dai decenni eppure irrimediabilmente legate in un nodo di misteri e non detti che avvolge ogni pietra, ogni soglia, ogni gradino di Black Rabbit Hall.

Unforgiven
di Lauren Kate
Editore: Rizzoli
Prezzo: 18,00 euro
Data di uscita: 12 gennaio
SINOSSI
Sono trascorsi secoli da quando l’angelo caduto Cam ha detto addio a Lilith, strappandole il cuore, ma ancora non riesce a dimenticarla. Invidioso dell’amore perfetto di Daniel e Lucinda, decide di ritrovarla, ovunque sia. Così stringe un patto con Lucifero: ha quindici giorni per riconquistare l’unica ragazza che abbia mai amato davvero. Se ci riuscirà, potranno vivere insieme, liberi; ma se non dovesse farcela, Cam rimarrà nell’Inferno per sempre, dove lo aspetta un posto speciale. È cominciato il conto alla rovescia: il più oscuro e ambivalente tra gli angeli ci apre finalmente il suo cuore tormentato, mentre lotta contro il tempo.

La voce nascosta delle piete 
di Chiara Parenti
Editore: Garzanti
Prezzo: 16,90 euro
Data di uscita: 12 gennaio
SINOSSI
Luna era una bambina quando il nonno le ha insegnato che l'agata infonde coraggio, l'acquamarina dona gioia e la giada comunica pace e saggezza. Ma ora che ha quasi trent'anni, lei non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione: molti anni prima si è fidata di Leonardo, che attraverso le pietre le parlava di sentimenti, ma una notte lui l'ha abbandonata senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato. Fino ad adesso. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: le pietre conoscono la strada, basta avere il coraggio di seguirle. 

Ti amo per caso 
di Brittany C.Cherry
Editore: Newton Compton
Prezzo: 9,90 euro
Data di uscita: 12 gennaio
SINOSSI
Hai presente quello spazio che c’è tra un incubo e un bellissimo sogno? Quando il domani non arriva mai e il passato non fa più male? Sì, proprio dove il mio cuore batte allo stesso identico ritmo del tuo, il tempo non esiste ed è facile respirare? È lì che voglio vivere con te».
Mi avevano messa in guardia su Tristan Cole.
«Stai lontana da lui», mi diceva la gente. «È crudele». «È freddo».
È semplice giudicare un uomo dal suo passato. Troppo facile guardare Tristan e vedere un mostro. Ma io non potevo farlo. Ho riconosciuto il male che si portava dentro, perché era simile a quello che viveva in me. Eravamo due persone svuotate. Entrambi alla ricerca di qualcosa di diverso. E insieme abbiamo deciso di provare a riunire i frammenti del nostro passato. Poi, forse, avremmo potuto finalmente ricordarci di respirare…

Era una famiglia tranquilla
di Jenny Blackhurts
Editore: Newton Compton
Prezzo: 9,90 euro
Data di uscita: 12 gennaio
SINOSSI
Emma Cartwright ha una vita all’apparenza normale: una bella casa, un gatto, il volontariato la domenica. Nessuno però sa che, tre anni prima, si chiamava Susan Webster e aveva ucciso Dylan, suo figlio di appena dodici settimane. Susan non ricorda nulla dell’accaduto, ma come può non credere a medici, poliziotti e avvocati che hanno raccolto prove quasi schiaccianti della sua colpevolezza? Eppure, nonostante tutti gli indizi siano contro di lei, c’è una piccola parte del suo cervello che non è convinta della versione che le hanno raccontato, che non pensa sia possibile rimuovere un gesto tanto tremendo come l’uccisione del proprio bambino. E se in realtà non fosse un’assassina? E se suo figlio fosse vivo? Susan non può darsi pace finché non trova risposte certe, così decide di lanciarsi in una folle corsa alla ricerca della verità, lottando contro una rete di segreti e bugie che coinvolge proprio le persone che più ama e che minaccia di fare a pezzi tutto il suo mondo.

Questo è quello che ci aspetta oggi!
Siete interessati a qualcosina?
Vi ricordo che i libri della Newton Compton per tutto il mese di gennaio avranno uno sconto del 25%!

Per adesso è tutto!

With love,


mercoledì 11 gennaio 2017

#2 Cosa penso di...Sogni di mostri e divinità di Laini Taylor |Recensione|

BuonSalve miei cari biblofili. ♡
Qui la neve ha lasciato spazio alla pioggia, ma il freddo non vuole saperne di andare via, ma se devo essere sincera la cosa non mi dispiace affatto! Adoro stare sotto coperte e indossare maglioni, sciarpe e tutto ciò che può essere morbido e caldo!
Poi è un ottimo pretesto per stare un po' di più sotto le coperte al mattino, anche se uscire è un'impresa titanica...



Quest'oggi la sottoscritta vi parlerà di un libro che...ODDEO...ho completamente amato, A-M-A-T-O! Io cercherò di fare una recensione seria e professionale (seh!), ma se inizio a fangirlare come se non ci fosse un domani non temete è del tutto normale!

Ah, qui trovate le recensioni di:
La Chimera di Praga
La città di sabbia



Sogni di mostri e divinità
di Laini Taylor
Serie: Daughter of Smoke and Bone #3
Editore: lainYa (Fazi Editore)
Pagine: 570
Prezzo: 14,50 euro
SINOSSI
La misteriosa Karou è una chimera unica nel suo genere: al contrario dei suoi simili, l’eroina della trilogia La chimera di Praga ha sembianze umane, impreziosite da meravigliosi capelli blu. È innamorata di Akiva, un angelo dalla bellezza eterea. Angeli e chimere sono però nemici naturali, in lotta da secoli. C’è solo un modo per ristabilire la pace: tentare un’alleanza fra le chimere e quegli angeli che, come Akiva, hanno deciso di ribellarsi al loro imperatore.
In questo terzo e conclusivo capitolo della saga entriamo subito nel vivo dell’azione: l’esercito degli angeli discende sulla Terra, in pieno giorno, in una Roma sfolgorante di sole, con uno stuolo di telecamere intente a riprendere e un pubblico sbalordito a osservare la scena. Nel frattempo, dopo il tradimento che ha portato la sua specie allo stremo, Karou sta ricostruendo l’esercito delle chimere e, grazie a un inganno ingegnoso, è ora alla guida della ribellione contro gli angeli. Il futuro della sua specie dipende da lei, ed è giunto il momento dello scontro finale. Riusciranno Karou e Akiva a realizzare il sogno di una realtà in cui i loro popoli smettano di distruggersi e in cui, forse, potrebbe esserci spazio per il loro amore?
Con queste pagine mozzafiato, caratterizzate da una tensione costante e una serie di personaggi indimenticabili, Laini Taylor conferma il suo grande talento. Un finale stupefacente per una trilogia fantasy davvero epica, una suggestiva rivisitazione moderna della mitologia classica e cristiana che ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo.


Ho aspettato per leggere questo libro, tant'è che è uscito a luglio e io mi sono decisa a leggerlo solo adesso perchè "volevo leggerlo, ma non volevo che tutto finisse", perchè con questo romanzo si chiude quella che è la trilogia de La Chimera di Praga e così ho procrastinato fino a quando mi sono detta "Basta, devo leggerlo!", così l'ho letto...ed è stato bellissimo! Tutto questo libro dalla prima all'ultima pagina è pura emozione e un continuo susseguirsi di azione e colpi di scena!
Il libro inizia con l'introduzione di un nuovo personaggio, Eliza, e ammetto che la cosa mi ha un po' destabilizzato, non capivo che cosa avesse a che fare con la storia di Karou e Akiva e...insomma io volevo sapere di loro! Ma dovete sapere che Eliza è l'inizio e la fine, l'anello della catena che unisce il tutto, un personaggio estremamente importante che solo alla fine si rivelerà nella sua pienezza e importanza, perciò non deve essere minimamente trascurato!
Tralasciato questo dettaglio l'avventura per i nostri beniamini riparte da dove l'avevamo lasciata:  i due nonostante qualche dissapore decidono di dare inizio al loro sogno: creare un'alleanza fra Serafini e Chimere e non sarà una cosa semplice, ma in questa recensione non sto qui a parlavi tanto delle vicende che caratterizzano la storia di questo meraviglioso libro, voglio concentrarmi sulla bellezza del libro stesso. 
La meraviglia.
Lo stupore.

L'incredibile mondo che la Taylor ha saputo creare con la sua mente e prende vita pagina dopo pagina, più dei precedenti libri questo libro ha saputo suscitare in me pura emozione! Ci sono stati momenti in cui sono stata con il fiato sospeso per la paura di leggere cosa avveniva in seguito, non vi nascondo che alcune parti ho avuto la sensazione di avere micro infarti perchè non credevo a quello che stavo leggendo, ma poi...poi il peggio passava e arrivava un sorriso o scappava una lacrima: questa autrice è così, ha il potere di lasciarti sul filo del rasoio, farti lanciare poi riprenderti prima di sfracellarti al suolo. Ci sono state parecchie parti in cui mi sono sentita così. Parecchie! Avevo una paura matta che potesse succedere qualcosa di irreparabile da un momento all'altro!
Oh, il mio povero cuore!
La mia povera Karou!
Il mio povero Akiva!

Ho sofferto con loro e con il loro amore, il loro non avere mai un attimo di pace, di tranquillità!
Ma il libro non gira solo esclusivamente  a loro due, abbiamo anche qui i personaggi che ho amato nei precedenti: i miei amati Zuzanna e Mik, che siano beati i loro momenti di leggerezza e spensieratezza! Grazie a loro il libro prendeva delle pieghe diverse, quando la situazione era nel panico più totale loro riuscivano a far spuntare un sorriso! Poi c'è Liraz! Oh! Lei è stata sorprendente, un'autentica rivelazione ai miei occhi! Non posso dirvi nulla ma...ci sono state parti dedicate a lei in cui staccavo la lettura, chiudevo il libro, facevo degli urletti (cosa che avveniva nella mia mente. lol) e riprendevo...oddio, oddio, oddio!

Più leggevo e più arrivavo alla fine e io stavo lì a perder tempo perchè non volevo che finisse, non volevo, ma cercavo la fine, l'agognavo! Volevo che Karou e Akiva avessero il loro 'vissero per sempre felici e contenti', volevo che vivessero il loro sogno, la loro speranza e...
la fine è arrivata ed è stata perfetta!

Potrei star qui a parlavi della magia di questo libro per un altro po', ma ho paura di dilungarmi troppo, ma voglio dirvi ancora qualcosa su Karou. Lei è una di quelle protagoniste che vorrei incontrare più spesso, la sua forza di volontà, la sua caparbietà, l'indipendenza e le sue emozioni sono così forti da trasudare da ogni pagina di questo libro e la sua speranza è intrisa in lei come lo è il suo nome. Forte. Forte. Forte e fragile. Karou è tutto questo ed è stata resa in modo perfetto!

Ah, poi c'è Ziri, ma....ssssh non vi dico niente. NIENTE. Capito?


VOTO FINALE
☆☆☆☆☆/5

Se non si fosse capito ho amato questo libro e l'intera trilogia e adesso che l'ho finita mi sento un po' persa, perciò lasciatemi da sola nel mio angolino a patire la mia solitudine.

I commenti solidali sono ben accetti, aiutate una povera anima in pena!



lunedì 9 gennaio 2017

#19 Let's tag! The birthday book tag!



Oh sì, oggi è un giorno speciale!
Proprio oggi a quest'ora esatta la sottoscritta veniva alla luce!
Che gioia, che gaudio...che ansia! Perchè sì,  ancora dovevo nascere e già avevo la mia dose d'ansia!
Perchè?
Perchè ero così in ansia, così preoccupata di arrivare in ritardo che...son nata ben tre mesi prima!
Se non è ansia questa ditemi voi cos'è?!

Un destino segnato fin dal mio primo istante di vita...che bello! (sarcasmo mode on.)
Meglio che non vi parli di come l'ansia sia diventata la mia compagna di vita, sempre insieme io e lei, da sempre e per sempre. Amen.

Parliamo d'altro.
Parliamo di libri.
E facciamo questo bel book tag dedicato a loro e a me!


 

Conta nella tua libreria il numero equivalente al giorno in cui sei nato e poi sottrai il numero del mese.


Bene, perciò dovrebbe essere 9-1=8. (Sono un piccolo genietto, non è vero? Matematica complicatissima questa!)
Ora c'è un passaggio difficile (per davvero!) io non ho una vera e propria libreria, ma quattro mensole sparse per la mia stanza e in più una piccola libreria e adesso quale scelgo?
Visto l'occasione i miei occhietti si son posati sulla mensola dedicata ai libri della mia infanzia e così...*inizia a contare* al numero 8 abbiamo...Buon compleanno Camilla di Ferdinando Albertazzi!
Che coincidenza! Giuro non ho barato! Parola di biblofila!
Questo è uno dei primissimi libri che ho comprato e ricordo che stava insieme ai Kinder cioccolato, non so se ricordate i Cioccolibri che la Kinder faceva uscire (parecchi! y.y) anni fa.
Una storia molto carina, davvero! 

Se potessi passare il giorno del tuo compleanno con un qualsiasi personaggio immaginario chi sceglieresti? 


(Non dire Mr. Darcy. Non dire Mr. Darcy. Non dire Mr. Darcy.)
Non dirò Mr. Darcy.
NO.
Vorrei passare il giorno del mio compleanno con un personaggio che ho trovato molto affine al mio carattere e la mia scelta va su Cath di Fangirl! Da quanto ho letto quel libro ho un pensiero fisso: io e lei saremmo state 'best friend for ever'!
(Visto niente Mr. Darcy....! Ma io sinceramente un pensierino ce lo farei...emh..emh...)




Trova un libro ambientato nella stagione in cui sei nato.


*momento di panico* Fermi, fermi, fermi! Quale libro è ambientato in inverno? Oddeo, non me ne viene in mente nessuno eppure saranno tantissimi, taaaanti! Ma il problema che molti coprono più di una stagione e...*pensa, pensa, pensa*...se dicessi Il cavaliere d'inverno? Se penso a quel libro mi vengono subito in mente le scene in cui la povera Tatiana è in lotta con l'impietoso gelo russo e so che il tutto nasce in estate, ma...niente il libro prescelto è questo. Basta. (E ha anche 'inverno' nel titolo perciò ssssh!)




Trova un libro la cui copertina abbia il colore della pietra del tuo mese di nascita.
La pietra per il mese di Gennaio è il granato che può essere di diversi colori che vanno dal rosso al verde, ma se devo essere sincera se penso a questa pietra a me viene in mente Il segreto della regina rossa, dove c'è anche un personaggio che porta il nome di questa pietra.






C'è una serie con lo stesso numero di libri dei tuoi anni? Se sì, qual è?

Ah, sì! Oggi compio ben 23 anni e non ho la più pallida idea se esista una serie con ben 23 libri! Voi la conoscete?
Forse se si prende in considerazione la serie di Shadowhunters (che non ho letto! Shame on me!) e tutti i libri che ne sono stati ricavati tra sequel, prequel e via dicendo forse si arriva a un bel numero o forse ci sarebbe anche la serie de La straniera della Gabaldon che sono un bel po'....non saprei!


Scegli un libro ambientato in un'epoca, un mondo o un paese in cui desideri essere nato.

Umh. Domanda difficile.
Non saprei che epoca scegliere, tanto meno il paese: sono tanti! Ma se dovessi scegliere un mondo...conoscete anche voi la risposta! Su ditelo insieme a me, tutti in coro! Pronti??
HOGWARTS!
Il mondo di Harry Potter! Certo, ovvio. Sicurissimo!
(Sono di una banalità assurda!)


E con questo il tag è finito!
Spero vi sia piaciuto e...visto che non mi piace molto festeggiare il mio compleanno (sono strana questo lo so!) auguro anche a voi un...BUON NON COMPLEANNO!


Sempre con tanto love la vostra (sempre più vecchia),