lunedì 25 ottobre 2021

Recensione La casa di cenere di Angharad Walker

Qui abbiamo un problema. Un problema enorme.
Le ultime due letture si sono rivelate deludenti e non va bene per niente. Tiratemi fuori da questo loop!!


NIENTE, ECCOVI LA RECENSIONE E BASTA.



La casa di cenere
di Angharad Walker

Editore: Rizzoli
Pagine: 345
Prezzo: 17,00
Quando arriva alla Casa di Cenere, il ragazzo nuovo è in cerca di una cura per il male alla schiena che lo tormenta da tempo, ma anziché capitare nell'ennesima clinica si trova davanti a una dimora con le pareti di fumo e viene accolto da un gruppo di ragazzi che lo ribattezzano Sol, per Solitudine. Hanno nomi strani, come Concordia o Giustizia, e tengono in gran conto la Bontà. Sol impara a vivere con loro seguendo le regole dettate dal misterioso Direttore, di cui tutti aspettano il ritorno con ansia. Presto si accorge, però, che quella casa è l'opposto di un luogo dedicato alla cura. Non si può per alcun motivo essere malati né cercare di andarsene. Finché un giorno arriva il Dottore... "La Casa di Cenere è una storia di bambini soli e in gruppo, spaventati e coraggiosi, sottomessi e capaci di ribellarsi.

Inizio col dirvi che se cercate un libro con delle risposte qui non le avrete. Forse giusto una, il resto sarà mistero assoluto.
Già, un mistero dall'inizio alla fine.
Che frustrazione.
Che scontento.
Che amarezza!

Okay, okay. 
Andiamo con ordine.
Parola d'ordine: mistero, già.

Un ragazzino per motivi misteriosi arriva in questa casa che sembra essere un misterioso centro per ragazzini. Lì incontra un misterioso ragazzino chiamato Indipendenza, o meglio Indi, che gli spiega essere arrivato alla Casa di cenere chiamata così perchè fatta di cenere (????) ed è tutto splendido e tutto meraviglioso. Così Indi gli assegna un nome Solitudine che diventerà Sol per risparmiare tempo e creare a me parecchio fastidio tra Sol e Indi e altri nomi abbreviati che avrei voluto urlare forte fortissimo...

...emh, sì.

La Casa di Cenere era come l'estremità di un mondo lasciato a marcire, dimenticato da tutti coloro che vi avessero mai tenuto.

Quindi Sol arriva in questa Casa e incontra tutti gli altri ragazzini di cui non ci è dato sapere niente se non che anche i loro nomi sono quelli di determinate caratteristiche intese come Bontà. Si ha Libertà, Amicizia, Amore, Giustizia, Concordia...nomi che per i ragazzi sono assolutamente normali, com'è normale vivere in questo luogo completamente in balia di se stessi senza nessun altro adulto se non la figura labile del Direttore.
Chi è il Direttore?

Di lui si sa che non si fa vivo da tre anni. Anche se...
No, niente spoiler.
Dicevo. Il Direttore non si fa vivo da tre anni e i ragazzini vivono completamente soli, non hanno minimamente idea di cosa sia il mondo esterno, non sanno cosa sia  la vita al di fuori dalla Casa, al suo interno hanno tutto ciò di cui hanno bisogno e in più ogni tanto arrivano scatole con dei beni di prima necessità. Da chi? Non ci è dato saperlo.

Prima dell'arrivo di Sol i ragazzi vivevano in uno stato di puro equilibrio, badavano al cibo, alla caccia, pensavano ai loro vestiti, seguendo sempre i principi di Bontà e ogni giorno ricevano delle chiamate dal loro amato Direttore. L'arrivo del nuovo ragazzo, però, sembra porre fine a tutto questo.
L'idillio si spezza.
Sol sa cosa sia vivere in un mondo esterno e si rende conto che tutto questo è completamente anormale, ma per i ragazzini è lui a essere quello strano, quello che porta Cattiveria.
Viene allontanato da tutti, tranne da Indi l'unico in cui trova uno sguardo amico.

La casa di Cenere era una ragnatela di abitudini e regole alle quali i suoi amici ubbidivano da tutta la vita, ma lui non era come loro.

pinterest
Per Sol la vita all'interno della Casa si rivela essere ogni giorno più difficile, quelli che sembrano essere delle buone intenzioni spinte dalla Bontà si rendono scontri, piccole scintille d'odio pronte a incendiare tutto fino a che non arriva il Dottore, altra figura misteriosa che mette in allerta tutti i ragazzini, il suo arrivo significa Morte.

Non scrivo quello che succede dopo, tanto varrebbe raccontarvi l'intero libro, ma non sono cose belle. Non lo sono per niente, specialmente perché accadono a ragazzini che non si rendono minimamente conto di quello che succede o fanno.
L'esempio lampante è nell'assoluta fiducia (a tratti anche irritante) di Indi, come gli altri ragazzi è completamente soggiogato da quello che succede nella Casa, tutto perché il Direttore ha detto loro che così è giusto.
Sono avvenimenti orribili, tremendi...e a me non hanno lasciato nulla. Ho letto tutto con estrema indifferenza, non ho provato la benché minima empatia nei confronti dei piccoli protagonisti e di quello che stava succedendo loro.
Niente. Il vuoto.
Nessuna ansia, nessun terrore. Suspense? Non pervenuta.
Leggevo solo perché spinta dalla curiosità di sapere cosa nascondesse davvero questa Casa, arrivare alla fine e non scoprire niente è stato davvero deludente.

L'autrice lascia aperte millemila strade diverse facendo sì che il lettore possa darsi delle risposte immaginando quello che è davvero questo misterioso luogo. Io ho tantissime possibilità...
Ci sarà un seguito?
Non è dato sapere neanche questo
.
Che l'autrice aspetti di vedere come vada questo libro? Probabilmente sì, ma che rabbia. Alcune risposte avrebbe potuto darle!
Ed è un vero peccato perché la storia ha le basi per qualcosa di originale e anche lo stile non è malaccio, si legge in fretta. Solo che è stata davvero una lettura vuota.
Ah, poi per me non è stato un horror, non ne ha neanche l'ombra se non per dei cani che sembrano essere dei mastini infernali.

Riassumendo questa recensione posso dire: DELUSIONE.


VOTO FINALE
★★ su cinque

CHE RABBIA.

Speriamo che la prossima sia una  buona lettura!



martedì 19 ottobre 2021

La trilogia della nebbia di Carlos Ruiz Zafón. Magia, mistero e oscurità.

Miei cari lettori!
Oggi sono qui per un post un pochino speciale, non una solita recensione di un libro ma di tre.
Una trilogia!
E direi anche che è perfetta per il periodo autunnale con i suoi toni cupi e misteriosi, siete pronti??



La trilogia della nebbia 
di Carlos Ruiz Zafón
Editore: Mondadori
Pagine: 468
Prezzo: 25,00 euro (esiste anche la versione flessibile a 15,00 euro)
Una casa sulla costa atlantica spagnola; la misteriosa India; un faro in Normandia. Sono gli scenari dei primi tre romanzi dell'autore de "L'ombra del vento", destinati a un pubblico di giovani e di adulti, riuniti in questo volume secondo le intenzioni dell'autore. Atmosfere gotiche, trame mozzafiato e personaggi che si imprimono indelebili nella memoria dei lettori

giovedì 14 ottobre 2021

Recensione Vita nostra di Marina e Sergej Djachenko

Eccomi di ritorno con una nuova recensione!
Questa volta si tratta di un libro davvero particolare, lo definirei quasi unico.

Curiosi di conoscerlo?

Un grazie alla Casa editrice per la copia del libro!



Vita nostra
di Marina e Sergej Djachenko

Serie: Vita nostra #1
Editore: Fazi editore
Pagine: 400
Prezzo: 18,00
Già bestseller a livello internazionale, Vita Nostra è uno straordinario viaggio di formazione in cui si mescolano avventura e conoscenza, fantascienza e filosofia, filtrate attraverso la sensibilità letteraria russa: un romanzo che è già un classico della letteratura fantasy.
Durante le vacanze estive, la giovane Saška viene avvicinata da un uomo che la costringe a eseguire una serie di compiti a dir poco bizzarri. La ragazza è spaventata ma non ha altra scelta se non obbedire, ricevendo in cambio dei gettoni d’oro con un marchio sconosciuto. Gli incarichi continuano e le monete si moltiplicano; l’autunno successivo, invece di iscriversi alla facoltà di Filologia come ha sempre sognato, Saška viene infine obbligata ad allontanarsi da casa per raggiungere l’Istituto di Tecniche speciali. Non è una scuola come le altre: i libri risultano incomprensibili, gli insegnanti negano qualsiasi spiegazione e gli studenti più grandi sembrano sempre altrove con la mente. La classe del primo anno prova a restare unita di fronte al rigore quasi crudele dei professori, mentre Saška trova conforto nell’amicizia con Kostja, un ragazzo sensibile che, come lei, vuole solo rimanere a galla per scongiurare terribili conseguenze. Nonostante tutto, Saška è sempre più attratta dalle lezioni e la sua improvvisa fame di sapere la trascina in uno studio ossessivo: quando diventa la migliore del suo corso, il severo e magnetico tutor Farit la prende sotto la sua ala e la spinge a sperimentare cose che Saška non avrebbe mai immaginato di poter fare. Non ci sono però solo giorni esaltanti costellati di progressi, ma anche estenuanti momenti di crisi e metamorfosi inaspettate: il sapere arcano e fondamentale che Saška insegue ha un prezzo molto alto, e lei deve decidere se è disposta a lasciare indietro tutta la sua vita precedente, incluse le persone a cui tiene di più.

lunedì 4 ottobre 2021

Recensione Tilly e le storie da salvare di Anna James

BUON OTTOBRE, MIEI CARI LETTORI!
Sentite l'aria autunnale? Non è meravigliosa? Stupenda? AMO L'AUTUNNO, IO!

Ehm, comunque.
Ecco giunta una nuova recensione e con lei dei vecchi amici! Siete pronti?

Un grazie alla CE per la copia del libro!



Tilly e le storie da salvare
di Anna James

Serie: Pages & co. #2
Editore: Garzanti
Prezzo: 15,00
Pagine: 400
Per l'undicenne Tilly Pages non esiste luogo più accogliente della libreria dei nonni, dove è cresciuta circondata da volumi che ormai conosce a memoria. E dove ha scoperto di avere un dono speciale: è una libro vaga, può viaggiare dentro le storie e parlare con le sue eroine preferite, vivendo esperienze uniche. Un dono straordinario che le permette di fiutare quando qualcosa non va nell'universo delle storie. Come accade in una fredda mattina di novembre, mentre è in vacanza a Parigi con il suo migliore amico Oskar. Non appena Tilly mette piede in una libreria piena di luci e colori che attira la sua attenzione, si accorge che le fiabe stanno letteralmente perdendo la loro magia. In Cappuccetto Rosso, Jack e il fagiolo magico, Raperonzolo e Riccioli d'oro regna il caos: i personaggi perdono in continuazione l'orientamento e si smarriscono; le storie sono tutte mescolate e si confondono l'una con l'altra; e poi misteriosi buchi nelle trame si aprono senza che nessuno se ne accorga. Preoccupata, Tilly capisce che c'è un solo modo per fermare questa gran confusione: entrare nelle fiabe e affrontare un nemico che conosce molto bene, prima che rovini il mondo della fantasia per sempre. Perché i cattivi si nascondono fuori e dentro le pagine. E solo aiutando con coraggio i suoi amici di carta potrà restituire loro il lieto fine che meritano e forse capire cosa è davvero accaduto alla sua mamma.
Dopo l'incredibile successo di Tilly e i segreti dei libri, l'esordio rivelazione che ha messo d'accordo gli editori di tutto il mondo e scalato le classifiche italiane, Anna James ci riporta nell'universo fantastico dei librovaghi. E ci esorta a prendere sul serio l'immaginazione, perché è una forza senza eguali in grado di portarci ovunque e di realizzare l'impossibile. Una nuova, imperdibile avventura per tutti coloro che non possono resistere alla tentazione di leggere un altro capitolo.

mercoledì 22 settembre 2021

Recensione Quattro. La ricerca di Luca Farru


VENGHINO SIGNORE E SIGNORI! Una nuova recensione vi aspetta e...ahimè, non sarà positiva!
Il mese di settembre è stato proprio una bomba, in senso letterale, ha lasciato intorno a me un senso di vuoto e delusione.

Ma torniamo al libro!
Un grazie alla Casa Editrice per la copia!



Quattro. La ricerca
di Luca Farru

Serie: Quattro #2
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 358
Prezzo: 16,90
Sei disposto a smarrire te stesso per compiere il tuo destino? Dopo essere sopravvissuti al rituale del risveglio, Cody, Matt, Rose e Sybil partono per la missione affidata loro da Melania: trovare May, l'unica superstite della strage dei Mille e custode di uno scrigno angelico capace di aiutare i Quattro a sconfiggere Serafyn. Il signore di Inferium, infatti, è tornato ed è più che mai determinato a riacquistare tutto il suo potere e ad attaccare Nuramen, che sta raccogliendo le forze in vista di una guerra imminente. Col mondo sovrannaturale in subbuglio, i Quattro devono muoversi nell'ombra tentando di parare gli attacchi dei nemici e soprattutto di mettere a tacere i propri demoni interiori, che sussurrano di nostalgia per una vita umana ormai perduta e di paura di non essere all'altezza dell'incarico da svolgere. Tra pericoli e incertezze , tranelli e tradimenti, saranno in grado di sacrificare tutto, anche se stessi, per il bene dell'umanità? Dopo "Il risveglio", arriva il secondo volume della saga Urban fantasy "Quattro", che prosegue il racconto delle avventure dei dormienti e della lotta tra Nuramen e Inferium.

mercoledì 15 settembre 2021

Recensione La biblioteca di mezzanotte di Matt Haig

Bentornati per una nuova recensione!
Spoiler: non sarà positiva. AHI AHI AHI AHI!



Che dramma. Per me, ci sono rimata male.



La biblioteca di mezzanotte
di Matt Haig
Editore:
Edizioni e/o
Pagine: 329
Prezzo: 18,00
Fra la vita e la morte esiste una biblioteca. Quando Nora Seed fa il suo ingresso nella Biblioteca di mezzanotte, le viene offerta l'occasione di rimediare agli errori commessi. Fino a quel momento, la sua vita è stata un susseguirsi di infelicità e scelte sbagliate. Le sembra di aver deluso le aspettative di tutti, comprese le proprie. Ma le cose stanno per cambiare. Come sarebbe andata la vita di Nora se avesse preso decisioni diverse? I libri sugli scaffali della Biblioteca di mezzanotte hanno il potere di mostrarglielo, proiettando Nora in una versione alternativa della realtà. Insieme all'aiuto di una vecchia amica, può finalmente cancellare ogni suo singolo rimpianto, nel tentativo di costruire la vita perfetta che ha sempre desiderato. Ma le cose non vanno sempre secondo i piani, e presto le sue nuove scelte metteranno in pericolo la sua incolumità e quella della biblioteca. Prima che scada il tempo, Nora deve trovare una risposta alla domanda di tutte le domande: come si può vivere al meglio la propria vita?

giovedì 9 settembre 2021

Recensione Anastasia al vostro servizio di Lois Lowry

BENVENUTI DI NUOVO SU QUESTO BLOG!
Dopo la piccola pausa causata da Il Conte di Montecristo eccomi di nuovo qui, felici?
Una pausa non perché il libro non mi sia piaciuto (anzi!!), ma mi ha quasi "rubato" tutto il mese di agosto!

È quasi autunno e io sono molto felice, anzi qui sembra essere già arrivato in maniera molto prepotente, ma visto che siamo in Sicilia potrebbe essere tutta una falsa!

Comunque, spero che abbiate trascorso delle serene vacanze o che abbiate passato dei bei momenti anche se non siete stati in ferie.


Torno a parlarvi di libri e pensate un po' questo esce proprio oggi!
Vi ricordate di Anastasia Krupnik????

Un grazie alla Casa Editrice per il libro!



Anastasia al vostro servizio 
di Lois Lowry
Serie: Anastasia Krupnik #3
Editore: 21 lettere
Pagine: 160
Prezzo: 14,00
In questo episodio Anastasia decide di guadagnare tanti soldi, e intende farlo offrendosi come dama di compagnia per una ricca signora. Non si aspetta però di doversi ridurre a spolverare l'argenteria e a fare da cameriera al compleanno della nipote della signora Bellingham, dodicenne anche lei... La situazione in cui si è cacciata è piena di altre sorprese!



giovedì 5 agosto 2021

Recensione Sorelle di Daisy Johnson

AGOSTO!
Sapete cosa significa?
Che ben presto arriva l'autunno! Gioia e giubilo nel regno! Sì, sono ripetitiva. Ormai mi conoscete.

Oggi vi parlo di un libro dalle tinte un po' oscure, pronti?

Un grazie alla Fazi editore per la copia del libro!



Sorelle
di Daisy Johnson

Editore: Fazi editore
Pagine: 200
Prezzo: 16,15
Le sorelle adolescenti Luglio e Settembre sono strette da un legame simbiotico forgiato con una promessa di sangue quando erano bambine. Vicine quanto possono esserlo due ragazze nate a dieci mesi di distanza, a volte è difficile stabilire dove finisca l’una e cominci l’altra. Abituate all’isolamento, non hanno mai avuto amici: bastano a se stesse. Ma un pomeriggio a scuola accade qualcosa di indicibile. Qualcosa da cui non si può tornare indietro. Alla disperata ricerca di un nuovo inizio, si trasferiscono con la madre dall’altra parte del paese, sul mare, in una vecchia casa di famiglia semiabbandonata: le luci tremolano, da dietro le pareti provengono strani rumori, dormire sembra impossibile. Malgrado questo inquietante scenario, a poco a poco la vita torna ad assumere una parvenza di normalità: nuove conoscenze, falò sulla spiaggia… Luglio si accorge però che qualcosa sta cambiando, e il vincolo con la sorella inizia ad assumere forme che non riesce a decifrare. Ma cos’è successo quel pomeriggio a scuola che ha cambiato per sempre le loro vite? Ricco di tensione e profondamente commovente, il secondo romanzo della talentuosa Daisy Johnson penetra a fondo nelle zone più oscure dei legami affettivi, raccontando una conturbante storia d’amore e invidia tra sorelle che i fan di Shirley Jackson e Stephen King divoreranno.

giovedì 29 luglio 2021

Recensione La casa sul mare celeste di TJ Klune

SALVE LETTORI!
Fa caldo. Non ve lo dicevo da un po', ma è giusto ricordarlo e condividere il mio disagio con voi. Spero sempre che l'autunno arrivi presto nonostante manchino ancora due mesi.

Comunque!
Sapete? Il libro di cui andrò a parlavi oggi ha un certo retrogusto estivo, sicuramente è adatto da leggere con il rumore delle onde vicino, può rendere la lettura molto più immersiva!

Un grazie alla CE per la copia del libro!


La casa sul mare celeste 
di TJ Klune
Editore: Mondadori
Pagine: 384
Prezzo: 18,00
Linus Baker è un assistente sociale impiegato al Dipartimento della Magia Minorile. Il compito che esegue con scrupolosa professionalità è assicurarsi che i bambini dotati di poteri magici, cresciuti in appositi istituti in modo da proteggere quelli "normali", siano ben accuditi. La vita di Linus è decisamente tranquilla, per non dire monotona: vive in una casetta solitaria in compagnia di una gatta schiva e dei suoi amati dischi in vinile. Tutto cambia quando, inaspettatamente, viene convocato nell'ufficio della Suprema Dirigenza. È stato scelto per un compito inconsueto e top secret: dovrà recarsi su un'isola remota, Marsyas, e stabilire se l'orfanotrofio diretto da un certo Arthur Parnassus abbia i requisiti per rimanere aperto. Appena mette piede sull'isola, Linus si rende conto che i sei bambini ospitati nella struttura sono molto diversi da tutti quelli di cui ha dovuto occuparsi in passato. Il più enigmatico tra gli abitanti di Marsyas è però Arthur Parnassus, che dietro ai modi affabili nasconde un terribile segreto. Un'incantevole storia d'amore ambientata in una realtà fantastica, meravigliosamente narrata, su cosa significhi accorgersi che, a volte, si può scegliere la vita che si vuole. E, se si è abbastanza fortunati, magari quella vita ci sceglie a sua volta.

giovedì 22 luglio 2021

Recensione Anastasia, di nuovo di Lois Lowry

SALVE STELLE DEL CIELO!
Torno qui con una nuova recensione di un libro per ragazzi?
Siete pronti?

Un grazie alla Casa editrice per la copia del libro!




Anastasia, di nuovo!
di Lois Lowry

Serie: Anastasia Krupnik #2
Editore: 21lettere
Pagine: 160
Prezzo: 12,00
Un trasloco imminente e una dodicenne che lo affronta con brio e ironia: Anastasia non vuole saperne di trasferirsi! Ma forse non tutti i cambiamenti vengono per nuocere e nuovi amici si nascondono dietro ogni angolo.
Scatoloni e ancora scatoloni!
Anastasia è sicura di averlo letto da qualche parte: nei quartieri residenziali ci sono solo casalinghe coi bigodini e arredamento dozzinale. Cosa avranno da spartire con la mamma pittrice e il padre che lascia libri ovunque e ascolta Mozart? E lei? Vivace e impertinente, Anastasia è convinta che questo trasloco sia l’inizio della fine. Ma ormai ha dodici anni e di certo non si tirerà indietro di fronte a nuove avventure!

N.B.: in Italia la serie è arrivata con questo libro che seguendo l'ordine dovrebbe essere il secondo, nonostante questo può essere letto benissimo da solo.

lunedì 12 luglio 2021

Recensione La casa di sale e lacrime di Erin A. Craig

Oh, eccoci qui!
Vi dico che sto scrivendo questa recensione durante la partita e non ho minimamente idea di come andrà a finire. Neanche mi pronuncio.

Comunque.
Ecco qui la recensione di oggi. Un libro che è stata una mezza delusione, ma in verità stavo leggendo libri fin troppo belli, sapevo che prima o poi sarebbe arrivata la mazzata!

La casa di sale e lacrime
di Arin A Craig

Editore: Fanucci
Pagine: 324
Prezzo: 14,90
Annaleigh conduce una vita riservata e isolata a Highmoor nella casa di famiglia sulle coste rocciose di Salten, con le sorelle, il padre e una matrigna. Un tempo erano dodici, ma ora un inquietante silenzio rimbomba nelle grandi stanze, dopo che quattro vite sono state interrotte. Ogni morte è stata più tragica della precedente: un'epidemia, una caduta fatale, un annegamento, un tuffo insidioso... E nei villaggi circostanti corre voce che la famiglia sia stata maledetta. Ossessionata da una serie di visioni spettrali, Annaleigh è sempre più convinta che le morti non siano state solo un incidente. Tutte le notti fino al sorgere del sole le sue sorelle partecipano di nascosto a balli scintillanti, strette in eleganti abiti di seta e scarpine luccicanti, e Annaleigh non sa se cercare di fermarle o unirsi ai loro appuntamenti segreti per scoprire cosa sta succedendo. Perché con chi, o con cosa, stanno davvero ballando? Quando il coinvolgimento di Annaleigh con un misterioso ed enigmatico sconosciuto si intensifica, dandole nuovi elementi per scoprire la verità su ciò che sta distruggendo la sua famiglia, inizia una corsa contro il tempo per sciogliere l'oscuro enigma che coinvolge le sue sorelle, prima che venga rivendicata la prossima di loro.

mercoledì 7 luglio 2021

Recensione Non muoiono le api di Natalia Guerrieri

Popolo di lettori!
Eccomi qui con un nuova recensione!
Si tratta di un genere che non leggo da tantissimo, ma ha riesce sempre ad affascinarmi, spero davvero di farvi incuriosire.
Pronti?

Un grazie alla CE per la copia del libro.

Non muoiono le api
di Natalia Guerrieri

Editore: Moscabianca edizioni
Pagine: 464
Prezzo: 14,90
Anna ha tutto: un buon lavoro, una famiglia amorevole, una bella casa con un giardino dove sua figlia Andrea gioca serenamente e osserva curiosa qualche ape superstite. Leonard vuole diventare giornalista, ma vive chiuso nella bolla del suo lussuoso appartamento in un quartiere elitario. La loro è una vita perfetta, almeno fino a quando un nemico sconosciuto si rivela con un attacco hacker che getta nel pericolo l’intero paese: è l’inizio della guerra, un concetto ormai quasi dimenticato dalla società. Reclutata insieme a tutta la popolazione adulta, Anna finisce nei centri di mobilitazione allestiti dagli alleati per formare un nuovo esercito. La piccola Andrea sfugge all’arruolamento, ma deve sopravvivere nascosta in casa insieme alla nonna. E intanto Leonard scopre che il privilegio non vale nulla senza la conoscenza. Anna, Andrea e Leonard vivevano a loro insaputa in un’epoca che ha rinunciato alla propria memoria storica, e devono trovare nei legami con il passato e nelle persone che amano la forza per lottare, così da costruire un mondo in cui le api vivono ancora.

lunedì 28 giugno 2021

Recensione La Repubblica del drago di R.F. Kuang

Emh...emh...c'è qualcuno?
Io ci sono!
Sto scrivendo davvero poche recensioni, ma sto anche leggendo pochi libri e quindi ecco qui.


Oggi tocca a un secondo libro di una trilogia che vale la pena leggere, davvero. Fidatevi.


La Repubblica del drago
di R.F. Kuang
Serie:
The Poppy war #2
Editore: Mondadori
Pagine: 624
Prezzo: 24,00
Già tre volte nella sua storia il Nikan ha dovuto combattere per sopravvivere alle sanguinarie Guerre dei papaveri. Il terzo conflitto si è appena spento, ma Rin, guerriera e sciamana, non può dimenticare le atrocità che ha dovuto commettere per salvare il suo popolo. E ora sta scappando, nel tentativo di sfuggire alla dipendenza dall'oppio e agli ordini omicidi della spietata Fenice, la divinità che le ha donato i suoi straordinari poteri. Solo un desiderio la spinge a vivere: non vuole morire prima di essersi vendicata dell'Imperatrice, che ha tradito la sua patria vendendola ai nemici. E l'unico modo per farlo è allearsi con il signore di Lóng, discendente dell'ultimo Imperatore Drago, che vuole conquistare il Nikan, deporre l'Imperatrice e instaurare una repubblica. Né l'Imperatrice, né il signore di Lóng, però, sono ciò che sembrano. E più Rin va avanti, più si rende conto che per amore del Nikan dovrà usare ancora una volta il potere letale della Fenice. Non c'è niente che Rin non sia disposta a sacrificare per salvare il suo paese, e ottenere la sua vendetta. Così si getta di nuovo nella lotta. Perché in fondo lottare è ciò che sa fare meglio.

venerdì 4 giugno 2021

Recensione Il serpente dell'Essex di Sarah Perry

Seconda recensione della settimana. WOW.
WOW.
WOW!

Non accadeva da secoli, credo. Forse da ancora più tempo!
Non abituiamoci, durante quest'anno, ma già in quello scorso, i miei ritmi di lettura sono rallentati e non ne faccio un dramma!
Comunque, diamo il via alla recensione!

Il serpente dell'Essex
di Sarah Perry

Editore: Neri Pozza
Pagine: 458
Prezzo: 9,90
Londra, fine Ottocento. Le campane di St-Martin-in-the-Fields suonano a morto per le esequie di Michael Seaborne e i rintocchi si diffondono in tutta Trafalgar Square. Cora Seaborne, la giovane vedova del defunto, invece di mostrarsi contrita tira un sospiro di sollievo: la morte di Michael, un uomo stimato e influente, ma anche freddo e crudele, l'ha resa finalmente libera, sollevandola da un ruolo, quello di moglie, che non ha mai sentito suo. Dopo il funerale, accompagnata dal figlio undicenne Francis, un bambino taciturno e stravagante, e dalla fidata bambinaia Martha, Cora cerca rifugio a Colchester, nell'Essex, dove stanno portando alla luce dei fossili lungo la costa. Da sempre appassionata naturalista, la giovane donna vuole approfittare della ritrovata libertà per dedicarsi a quelli che lei chiama «i suoi studi»: frugare tra le rocce e il fango alla ricerca delle ossa fossilizzate di animali vissuti migliaia di anni fa, sull'esempio della paleontologa Mary Anning. A Colchester Cora si imbatte in alcune bizzarre voci secondo cui un serpente mostruoso, ricoperto di scaglie ruvide e con occhi grandi come una pecora, è emerso dalle paludi salmastre del Blackwater ed è risalito fino ai boschi di betulle e ai parchi dei villaggi. Un grande essere strisciante, dicono, più simile a un drago che a un serpente, che abita la terra tanto quanto l'acqua, e in una bella giornata non disdegna di mettere le ali al sole. Il primo ad averlo avvistato, su a Point Clear, ha perso il senno ed è morto in manicomio lasciandosi dietro una dozzina di disegni realizzati con frammenti di carbone. E poi c'è stato quell'uomo annegato il primo giorno dell'anno, ritrovato nudo e con cinque graffi profondi su una coscia. Cora sospetta di trovarsi davanti a un caso di probabile interesse per il British Museum: l'animale leggendario che terrorizza la gente del posto potrebbe essere una specie nuova non ancora scoperta che va esaminata, catalogata e spiegata. Impaziente di indagare è anche il vicario locale, William Ransome, convinto, al contrario, che non si tratti altro che di un'empia superstizione e che sia suo compito ricondurre il paese alla tranquillità e alla certezza della fede in Dio. Cora e William guardano il mondo da punti di vista diametralmente opposti, scontrandosi su tutto. Ma allora perché, anziché sentirsi irritato, William si scopre preda di un'eccitazione e di un'euforia inspiegabili ogni volta che si imbatte in Cora?

lunedì 31 maggio 2021

Recensione La casa che mi porta via di Sophie Anderson

ECCOMI QUI CON UNA NUOVA RECENSIONE!
Curiosi?
Oggi vi parlo di un libro per ragazzi...AH! La gioia che mi danno questi libri ultimamente! Direi di non cincischiare oltre e iniziare!

La casa che mi porta via
di Sophie Anderson

Editore: Rizzoli
Pagine: 330
Prezzo: 17,00
Marinka ha dodici anni e la cosa che vuole di più al mondo è trovare un amico. Un amico vero, in carne e ossa, umano. Ma non è facile farsi degli amici se si è nipoti di Baba Yaga e si vive con lei in una casa con zampe di gallina che si sposta in continuazione. La nonna di Marinka, infatti, è una Guardiana dei Cancelli che accompagna le persone nell'aldilà e anche lei è destinata a seguire le sue orme. Ma si deve per forza obbedire al destino che qualcun altro ci ha assegnato? Marinka non sopporta più la solitudine in cui è costretta a vivere e quando conosce una ragazza della sua età, forse l'amica che cercava, rompe tutte le regole. Non immagina certo le conseguenze!

martedì 18 maggio 2021

Recensione in anteprima Quattro. Il risveglio di Luca Farru

TATATADAAAAN!
Eccomi qui con una nuova recensione in anteprima, cosa che non accadeva da un po'!
Oggi vi parlo di un urban fantasy tutto italiano che esce oggi!
Pronti prontissimi??

Un grazie alla CE per la copia del libro!



Il risveglio
di Luca Farru

Serie: Quattro #1
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 374
Prezzo: 16,90
Siete l'unica speranza che ha il mondo di sconfiggere Serafyn ed evitare che spalanchi le porte degli Inferi. Sei pronto a rischiare tutto per opporti al male? Cody, Matt, Rose e Sybil sono quattro ragazzi che vivono in città lontanissime tra loro - rispettivamente a Vancouver, New York, Milano e Singapore - e che conducono esistenze diametralmente opposte. Sennonché, un giorno, tutti loro notano sulla pelle l'apparizione di un marchio insolito e cominciano ad avere strane visioni, oltre a manifestare poteri inspiegabili. Ed è allora che il velo che separa naturale e soprannaturale si squarcia, e i ragazzi scoprono di essere presi di mira dai seguaci di Serafyn, un antico demone che dominava il reame oscuro di Inferium, e che è stato sconfitto in passato dalle forze del bene, di stanza a Nuramen e guidate dalla regina Melania. Tra fughe rocambolesche, addestramenti serrati e scoperte sconvolgenti, i Quattro dovranno lasciare che il loro destino si compia. Riusciranno a impedire il ritorno di Serafyn e a salvare chi amano? Dopo aver conquistato Wattpad, approda in libreria "Il risveglio", primo volume di "Quattro", saga urban fantasy tutta italiana di Luca Farru, che non solo racconta di soprannaturale, magia e poteri incredibili, ma anche di legami famigliari, amore e amicizia.

giovedì 13 maggio 2021

Recensione Bugiarde si diventa di Felicia Kingsley

ED ECCOCI QUI!
In questi giorni non ho voglia di fare nulla e dico nulla che non sia stare spaparanzata sulla poltrona con il telecomando in mano, neanche un libro! Perchè ciò significherebbe mettere in moto il cervello e invece no!
Eccomi qui con una nuova recensione! Poi torno sulla poltrona, sì.
Sarà la primavera? Forse.
Sarà che sono stanca di tutto? Probabile.
Ma iniziamo!

Un grazie all'autrice che mi ha omaggiata del libro e non solo: una box così carina con tanto di M&M's (che non scalfiranno la professionalità delle blogger qui presente!) che ho accanto proprio ora, ne resteranno a fine recensione? Mistero!



Bugiarde si diventa
di Felicia Kingsley

Editore: Newton Compton
Pagine: 416
Prezzo: 9,90
Capodanno è tempo di bilanci e Charlotte Taylor è davanti al fallimento totale della propria vita. Lavoro? Un disastro. Amore? Meglio non parlarne. Autostima? Questa sconosciuta. E un risultato del genere è il frutto di anni dissoluti? Macché, esattamente il contrario! E così, alla soglia dei trent'anni, Charlotte è stanca di essere sempre "quella brava" e, anche per una notte sola, le piacerebbe poter essere qualcun'altra. Complice la sua migliore amica, l'ereditiera più famosa di Londra, Charlotte riesce a intrufolarsi, sotto il falso nome di Bea Beaufort, a un party esclusivo, frequentato da celebrità, tra cui Royce DeShawn, stella in ascesa del cinema. Finalmente una serata indimenticabile, anche grazie a un eccitante e imbarazzante incontro con un affascinante sconosciuto in momento e luogo inopportuni. Quella che però doveva essere l'innocente bugia di una sera si trasforma in un ciclone che la travolge: la stampa la indica come nuova fiamma di Royce, il cui staff non sembra proprio interessato a smentire le insinuazioni che stanno facendo il giro del mondo. Tutt'altro! Charlotte si ritrova così a vestire i panni di Bea Beaufort, e tra una gaffe e l'altra è ricomparso, a complicare ulteriormente le cose, l'affascinante sconosciuto incontrato a Capodanno. Una bugia tira l'altra e quello che era iniziato come un gioco divertente potrebbe presto trasformarsi in un autentico cataclisma...