venerdì 23 marzo 2018

Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia |Recensione|

Ok, ok, com'è che sto leggendo solo libri belli?

Eh? Eh? Eh?
Aspetto il disastro dietro l'angolo. Lo sento


Forse è meglio che mi preparo per bene. Nel frattempo eccovi qui la recensione di un libro che alla fine mi ha fatto piangere, e anche tanto.

Grazie alla Giunti per avermi proposto di leggere questo libro, e pensare che io lo stavo snobbando...cretina io!


Ti ho trovato fra le stelle 
di Francesca Zappia
Editore: Giunti
Pagine: 348
Prezzo: 12,00 euro
Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida, poco socievole e solitaria. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di «Monstrous Sea», un webcomics adorato da milioni di followers in tutto il mondo. Eliza non si sente mai sola, la sua comunità digitale la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante. Poi a scuola conosce Wallace, un ragazzo che non parla con nessuno ma decide di aprirsi proprio con lei, ed Eliza comprende che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze e i suoi punti fermi - online e offline - vanno in frantumi...




Leggendo questo libro la prima cosa che mi è venuta in mente è stata "Questo è il libro che avrei voluto/dovuto leggere da adolescente!", molte volte durante la lettura avrei voluto essere in possesso di una Giratempo funzionante e poter fare un salto in dietro nel tempo, andare da una me più giovane e dirle: "Leggilo, leggilo, leggilo!", semplicemente questo.

Mi sento abbastanza in difficoltà nello scrivere questa recensione, parlare di Eliza senza parlare un po' di me. Per molti versi io e lei abbiamo parecchie cose in comune e ancora di  più le avevamo anni fa.
Eliza è una di quelle ragazze che   davanti a un pc e con il cellulare in mano si estranea dal tutto il resto perchè in rete ha trovato il suo piccolo Eden e non solo: per la prima volta in vita sua ha degli amici veri che la capiscono e l'accettano per quello che è davvero. Durante la sua vita la nostra protagonista è sempre stata presa in giro, allontanata, messa da parte perchè ha un lato eccentrico, creativo, un lato che in molti non riescono a capire e per questo la considerano stramba, non viene considerata nessuno. Però online è tutta un'altra cosa, Eliza lì esiste ed  è una delle persone più seguite proprio grazie a quella sua creatività., quell'eccentricità che nel mondo esterno viene disprezzata.
Eliza è la creatrice di una delle webcomic  più seguite di sempre, Mare di mostri, ma nessuno lo sa e per lei va bene così. Non potrebbe andare meglio! A lei non piace stare al centro dell'attenzione, avere gli occhi di tutti addosso la manda in crisi e per questo stare nascosta nella sua stanza a dare vita ad una storia tutta sua la rende quasi felice. In rete diventa quasi un'altra persona: è sicura di sè, non teme il giudizio degli altri e soprattutto è orgogliosa del suo lavoro. Mare di Mostri è diventata la sua unica ragione di vita!
Tutto sembra filare liscio, tutto va alla perfezione, fino all'arrivo di Wallace, con lui le sue certezze inizieranno a scricchiolare

Potrei continuare a parlarvi della trama, di come sia cresciuto il rapporto tra Eliza e Wallace e di come sia cambiata Eliza, ma vorrei parlavi di altro, delle emozioni che ha suscitato in me questa storia.
Nel leggere questo libro mi sono sentita a casa, mi sono sentita capita come mai prima d'ora mi era successo in un libro. Eliza parlava del suo sentirsi a suo agio solo dietro ad uno schermo e per me per anni, e forse anche adesso, è stato così.
Ammetto che la voglia di aprire il blog sia nata anche da questo, avere un posto tutto mio dove poter parlare di libri, un posto dove la mia stranezza (perchè per molti è considerato strano!) e passione per i libri è del tutto normale.
Tutto questo ha fatto sì che entrassi in completa sintonia con Eliza, l'ho capita perfettamente. Anche quando il mondo, il suo mondo, ha iniziato a crollare ho sentito il suo dolore, le sue paure e la sua voglia di abbandonare tutto.
Questo libro è stato un colpa al cuore più e più volte.
Alla fine ero con le lacrime agli occhi e la sensazione di aver vissuto la mia vita tra le pagine di un libro.

Con questo storia l'autrice ha voluto lasciare un messaggio molto forte: non si è soli. Per quanto la tua vita possa sembrare strana, folle, per quanto tu possa essere emarginato, messo da parte, additato come 'strano' solo perchè hai una passione, non sei solo.

Inoltre voglio anche dirvi che di questo libro non è bello solo quello che è raccontato, ma anche come: al suo interno vi sono disegni, stralci di fumetti che lo rendono un vero piccolo gioiellino. Sfogliarlo è un piacere per gli occhi!
Alla fine posso dire di aver trovato il libro per me o meglio per una me un po' più giovane...
...ah sì, quanto avrei voluto leggerlo prima!!

VOTO FINALE
☆☆☆☆☆ su cinque

Vi consiglio questo libro, certo che sì!
Se non l'avete letto dategli una chance!



14 commenti:

  1. Ormai sembra che questo libro abbia invaso la blogosfera! Ogni volta è accompagnato da recensioni entusiaste e commenti più che positivi, e ciò non può che farmi venire voglia di correre in libreria a comprarlo ... staremo a vedere quanto resisterò ancora ahah

    RispondiElimina
  2. Che bella recensione, davvero! Lo sto leggendo anche io e capisco il tuo pensiero

    RispondiElimina
  3. Tu sei un bellissimo qualcuno anche senza tastiera davanti. ❤️
    E scrivi recensioni bellissime

    RispondiElimina
  4. Continuo a leggere solo recensioni positive ... Credo che dovrei decidermi a leggerlo! :)

    RispondiElimina
  5. mi sento stupida per aver snobbato questo libro. ARGH!
    Assolutamente da recuperare, mi sembra a dir poco bellissimo e sulle mie corde *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo snobbato pure io...invece mi sono dovuta ricredere!

      Elimina
  6. Io DEVO leggerlo! ❤️ Ps la recensione è stupenda Grazia, complimenti!

    RispondiElimina
  7. Sto tentando di scrivere la recensione anche io e, cosa mai successa prima, ho tantissimo da dire senza doverci pensare su per ore. Ma tornando invece alla tua ^-^ Sai, la me più giovane non è poi così diversa dalla me di adesso, per cui questo libro ha parlato ad entrambe e allo stesso modo. E ha lanciato un messaggio forte e chiaro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha davvero colpito, credo che entrerà a far parte dei miei libri preferiti!

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥