mercoledì 21 marzo 2018

|Questa volta leggo...| La sovrana lettrice di Alan Bennett |Recensione|

BUONA PRIMAVERA A TUTTI!



Sì, lo so secondo alcune cose che io non comprendo la primavera dovrebbe essere arrivata già ieri, ma per me è sempre stata e sempre sarà il 21 marzo, va bene?

Comunque.


Oggi nuovo appuntamento per la rubrica Questa volta leggo..., un appuntamento mensile che vi accompagnerà giorno dopo giorno nei blog che vi partecipano con dei le recensioni di libri collegati da un argomento comune, bella idea è?
Ringraziate le menti geniali di Chiara di La lettrice sulle nuvole, Dolci di Le mie ossessioni librose e Laura di La Libridinosa!

L'argomento di questo mese è: un libro che non sono riuscita a leggere nel 2017. Curiosi di conoscere il mio titolo?


La sovrana lettrice 
di Alan Bennett
Editore: Adelphi
Pagine: 95
Prezzo: 8,00 euro
A una cena ufficiale, circostanza che generalmente non si presta a un disinvolto scambio di idee, la regina d'Inghilterra chiede al presidente francese se ha mai letto Jean Genet. Ora, se il personaggio pubblico noto per avere emesso, nella sua carriera, il minor numero di parole arrischia una domanda del genere, qualcosa deve essere successo. Qualcosa in effetti è successo, qualcosa di semplice, ma dalle conseguenze incalcolabili: per un puro accidente, la sovrana ha scoperto la lettura di quegli oggetti strani che sono i libri, non può più farne a meno e cerca di trasmettere il virus a chiunque incontri sul suo cammino. Con quali effetti sul suo entourage, sui suoi sudditi, sui servizi di security e soprattutto sui suoi lettori lo scoprirà solo chi arriverà all'ultima pagina, anzi all'ultima riga.


La sovrana lettrice è un libricino che si legge in poche ore, o forse anche meno, un libro che narra la nascita di una passione, una passione che accomuna me e voi che state leggendo, quella per la lettura!
La protagonista davvero speciale e particolare, la vedete già in copertina, è la Regina Elisabetta II e scopriremo com'è nata la sua passione per i libri grazie alla penna ironica di Alan Bennett.

Il romanzo ruota attorno al nuovo hobby della sovrana, un passatempo considerato innocente all'inizio, ma che pian piano assorbe completamente la Regina in modo tale da farle perfino dimenticare gli affari di Stato e ovviamente questo è un bel problema per il Primo Ministro e per i consiglieri. Un grosso problema!
Però, vedremo come alla Regina tutto questo non importi minimamente, la sua nuova passione la rende felice e forse per la prima volta in vita sua anche normale e si renderà conto che la lettura non sarà solo un semplice passatempo; la Regina, libro dopo libro, entrerà a contatto con una parte di sè che non credeva di avere: la sua parte empatica e umana.

“È possibile che io mi stia trasformando in un essere umano. Non sono convinta che si tratti di un cambiamento auspicabile.”

Di sicuro essere ricoprire il ruolo di Regina d'Inghilterra rende alienati della realtà, si è educati ad essere al di sopra di tutto e di tutti, rendendo difficile entrare in contatto con le emozioni altrui e alcune volte anche con le proprie, ma grazie ai libri il modo in cui la Regina si guarda intorno cambierà completamente.
Ecco, questo è quello che mi ha colpito più di questo libro perchè è la parte più vera: i libri rendono più empatici, ti aiutano a entrare in contatto con chi hai attorno e non, come spesso si crede, a isolarsi.
Certo, se si è regine magari tutto diventa un po' complicato e infatti la nostra vegliarda Regina prenderà una decisione molto...drastica.

Quella di Bennet è una storia ironica, pungente e anche un po' satirica che mescola la realtà con la finzione, che mi ha fatto sorridere nel vedere un lato umano anche in una figura carismatica e potente come quella della Regina d'Inghilterra. Un libricino breve con una storia interessante per chi ha la passione dei libri, ma che forse lascia nella sua brevità una certa insoddisfazione.

VOTO FINALE 
☆☆☆☆ su cinque

Conoscevate questo libro? La avete letto?

L'appuntamento per questa rubrica sarà ad aprile, ma voi non dimenticate di passare dagli altri blog! Domani vi aspetta Rosaria sul suo Niente di personale, di quale libro ci parlerà?

Qui trovate il calendario dell'intero mese, ci sono tanti libri che vi aspettano!





46 commenti:

  1. Ciao Grazia, domani ospito tutti a casa mia con un libro molto particolare in effetti.

    Non ho letto questo libro ma voglio recuperare prima o poi le biografie di tutte le regine vissute nel nostro secolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa non è una vera biografia, credo che l'autore abbia molto giocato con la fantasia!

      Elimina
  2. Ma che bella recensione, Grazia! Verissimo, "i libri rendono più empatici"!

    RispondiElimina
  3. Buon inizio di primavera! E complimenti per la recensione! Questo libro mi incuriosisce parecchio, anche se non mi sono ancora decisa. Penso proprio che prima o poi lo leggerò, anche se al momento non è nella lista delle "priorità" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì legge veramente in poco tempo, se trovi uno spazietto libero è perfetto!

      Elimina
  4. Bellissima recensione e libro interessante. Credo sia uno di quei libri che merita un posto nella propria libreria.

    RispondiElimina
  5. Ho sempre sentito parlare molto bene di questo libro, ma non l'ho mai letto. Provvederò. Complimenti per la recensione.

    RispondiElimina
  6. Ho visto parecchio in giro questo libricino e sono molto curiosa, lo devo prendere!

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo questo libro, ma una sovrana lettrice non può che starmi più simpatica XD

    RispondiElimina
  8. Cavolo! Un voto piuttosto alto :) Ho letto recensioni positivissime,e se anche a te è piaciuto evidentemente sarà molto bello :)

    RispondiElimina
  9. Lessi questo libro lo scorso anno e ricordo che mi piacque molto! Mi trovo tuttavia a concordare con te, sarebbe decisamente stato più soddisfacente se fosse stato più lungo!

    RispondiElimina
  10. Che carino questo libro poi il fatto che si legge in fretta aiuta

    RispondiElimina
  11. Ora io ti dico una cosa e tu stai muta, prometti? Hai promesso, eh! Io ero taaaaaanto tanto giovane quando lessi questo libro. Muta, bambina! Ricorda: Pontremoli!

    RispondiElimina
  12. Non vedo l'ora di leggerlo! Quando mi è arrivato ammetto di essere rimasta abbastanza delusa, perché è un libricino davvero piccino, ma sono convinta che contiene meraviglie! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa io, non avevo letto il numero delle pagine e arrivato a casa mi sono trovata questo cosino piccolo piccolo xD

      Elimina
  13. Letto in tempi recenti e adorato! Mi è piaciuto molto lo stile di scrittura e il lato umano di un personaggio così importante. Concordo con te sul fatto che la brevità sia il suo principale difetto
    Bacci

    RispondiElimina
  14. Letto qualche annetto fa, prendendolo per caso in biblioteca, e adorato! Mi riprometto sempre di comprarne una copia da tenere...

    RispondiElimina
  15. Che libro insolito! Non lo conoscevo e grazie alla tua recensione ora lo metterò in lista.
    Sì, il filone dei libri che scelgono come protagonisti personaggi illustri - vedi Gesù in "A volte ritorno" di Niven - per raccontare una storia diversa e originale, è davvero interessante. Grazie per questa bella scoperta!

    RispondiElimina
  16. Libro interessantissimo . Mi hai convinto a leggerlo e ti ringrazio per la tua scelta!

    RispondiElimina
  17. Molto carino questo libro, grazie per avermelo fatto conoscere

    RispondiElimina
  18. Ho comprato l'audiolibro e praticamente me lo ha letto Paola Cortellesi. Uno spasso.
    Ciao da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con le voce della Cortellesi deve essere ancora più bello!

      Elimina
  19. Non conoscevo questo libro ma sembra davvero interessante!

    RispondiElimina
  20. Nella tua recensione dici che l'autore mescola realtà e finzione. Quindi l'aneddoto da cui parte la storia è vero? Ed è vero che la regina ama leggere?

    RispondiElimina
  21. Purtroppo non fa proprio al caso mio >.< ho paura che mi annoierebbe da matti...

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥