mercoledì 10 maggio 2017

#28 Cosa penso di...Il richiamo del cuculo di Roberth Galbraith |Recensione|

Salve mie cari Sniffa inchiostro!
Stamattina mi sono alzata con la convinzione che fosse giovedì e invece è ancora mercoledì!


Come avrete sicuramente notato la grafica è cambiata (ancora), ma ritornando alla mia cara piccola Belle (l'adoro non posso farci nulla!),  a voi piace?

COMUNQUE.

Oggi leggerete la recensione di un bel libro ricco di mistero e, vi avviso, con tante gif del caro Sherlock!




Il richiamo del cuculo 
di Roberth Galbraith
Serie: Cormoran Strike #1
Editore: Salani
Pagine: 547
Prezzo: 12,00 euro
SINOSSI 
Londra. È notte fonda quando Lula Landry, leggendaria e capricciosa top model, precipita dal balcone del suo lussuoso attico a Mayfair sul marciapiede innevato. La polizia archivia il caso come suicidio, ma il fratello della modella non può crederci. Decide di affidarsi a un investigatore privato e un caso del destino lo conduce all'ufficio di Cormoran Strike. Veterano della guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba, Strike riesce a malapena a guadagnarsi da vivere come detective. Per lui, scaricato dalla fidanzata e senza più un tetto, questo nuovo caso significa sopravvivenza, qualche debito in meno, la mente occupata. Ci si butta a capofitto, ma indizio dopo indizio, la verità si svela a caro prezzo in tutta la sua terribile portata e lo trascina sempre più a fondo nel mondo scintillante e spietato della vittima, sempre più vicino al pericolo che l'ha schiacciata. Un page turner tra le cui pagine è facile perdersi, tenuti per mano da personaggi che si stagliano con nettezza. Ed è ancora più facile abbandonarsi al fascino ammaliante di Londra, che dal chiasso di Soho, al lusso di Mayfair, ai gremiti pub dell'East End, si rivela protagonista assoluta, ipnotica e ricca di seduzioni.

Ho deciso di iniziare a leggere questo libro perchè orfana di Sherlock, solo qualche giorno fa ho finito di guardare la quarta stagione e mi piange ancora il cuore.


Così per cercare di restare un po' in tema, scelgo questo libro che ha come protagonista un detective londinese, anche se i due non potrebbero essere più diversi; Cormoran, a differenza di Sherlock, dimostra di avere una certa empatia e di sicuro non è un sociopatico iperattivo.
A primo impatto, e forse anche a un secondo, Cormoran Strike potrebbe sembrare un omone scorbutico e di poche parole, ma la vita gli ha riservato parecchie botte e questo lo ha reso l'uomo che è, ma di una cosa sono certa non gli manca lo spirito intuitivo che lo rende un ottimo investigatore.

La figura del nostro del nostro detective nasce dalla penna di Roberth Galbraith che altri non è lo pseudonimo della cara J.K. Rowling, qui la nosta zia Jo non ha a che fare con Harry e la magia, ma con un mondo tutto diverso e molto reale. Non è la prima volta che la Rowling si discosta dal mondo del famoso maghetto, Il seggio vacante è il libro che l'ha fatta entrare all'interno della narrativa per adulti, un libro che purtroppo io non sono riuscita a finire, con Il richiamo del cuculo, invece, ha fatto centro!
Lo stile di Galbraith/Rowling è ricco di dettagli e non si lascia sfuggire niente, nulla e scritto a caso e  sa tenere incollato il lettore alle pagine, il suo è un libro che si vorrebbe leggere tutto d'un fiato, perchè scoprire ogni particolare dell'indagine stuzzicherà la vostra curiosità!

Lasciate un po' che vi parli del delitto a cui il nostro Strike dovrà trovare il colpevole...no, non vi svelerò nulla, tranquilli!


La vittima è Lula Landry una supermodella morta in circostanze tragiche: caduta dal balcone di casa sua si pensa subito al suicidio, ma per il fratello invece si tratta di omicidio e ingaggia il nostro Cormoran per indagare, il detective vista la sua sfortunata situazione economica, dopo averci pensato un po', decide di accettare. Il caso lo farà entrare nello scintillante mondo di Lula, un mondo fatto di moda, flash di paparazzi e successo, ma tutta questa luce nasconde delle ombre ed è proprio su queste che dovrà indagare, perchè il passato della modella è fatto di segreti e lati oscuri e Cormoran dovrà indagare affondo, l'assassino è dietro l'angolo e pronto a colpire ancora!

Devo ammettere che nonostante mi sia impegnata e sia stata attenda non ho scoperto il colpevole fino a quanto non è stato rivelato, tutte le mie ipotesi sono state frantumate una ad una! (Sherlock non sarebbe fiero di me)


Ogni volta che pensavo di aver indovinato mi si paravano davanti nuove possibilità, tutti potevano essere gli assassini, tutti avevano dei moventi e il finale mi ha piacevolmente sorpreso.
Il tutto è stato reso più complicato dal fatto che Strike non rende note le sue supposizioni, durante la lettura i suoi pensieri non vengono espressi e questo ha lasciato vagare la mia povera mente in diversi scenari...tutti sbagliati!


Mi sarebbe piaciuto sapere di più durante l'intera indagine e non solo alla fine, ma vabbè...

Una cosa che ho trovato a tratti quasi inutile è stata la presenza di Robin, la segretaria temporanea si Cormoran, detto sinceramente non ho capito la sua presenza. Quella che sarebbe potuta essere un buon personaggio principale si è ritrovata a diventarne uno quasi marginale, ogni tanto ha qualche idea 'geniale', ma nulla più. Spero che nei prossimi libri il suo ruolo diventi più importante.

VOTO FINALE
☆☆☆☆ e mezzo su cinque

Bene, spero che questa recensione vi sia piaciuta e che le gif di Sherlock non vi siano venute a noia!


Sempre con tanto affetto,


10 commenti:

  1. Ooooooh è tornata Belle!!! (LOOOOOOVE).
    Questa è una serie che voglio leggere da un bel po', ma c'è il solito maledettissimo problema, ne inizi troppe e ne finisci poche. Questa me la riservo per tempi migliori.
    Recensione meravigliosamente delirante!

    P.S. Anch'io mi sono svegliata convinta che fosse giovedì (ma cos'è 'sta storia?!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva Belle! *W*

      Io di saghe ne inizio poche, altrimenti sarei sommersa xD

      Elimina
  2. Questo libro lo devo leggere da tempo immemore e forse prima o poi riuscirò a farlo xD
    Bellissima recensione e ho adorato le GIF di Sherlock! Io sono ancora indietrissimo con la serie tv, ma conto di concluderla per la fine di Maggio.

    Adoro la grafica di Belle, anche se mi piaceva pure l'altra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vacci piano con Sherlock, piano piano è meglio! ahahahah

      Elimina
  3. Oh mio dio, amo i tuoi post ahahahhahahaha le gif mi ammazzano ogni volta.
    Comunque adoro queste storie che fano venire i dubbi esistenziali e ti fanno spremere le meningi!!
    In più sono a dir poco sconcertata del fatto che Robert Galbraith è lo pseudonimo della Rowling. Non ne avevo idea.
    Penso che questo finirà in wishlist :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amo mettere le gif, se non si fosse capito! xD

      Elimina
  4. Adoro le tue recensioni: con le gif che usi mi ammazzo dalle risate ogni volta ^O^ Sì, pure io ho trovato piuttosto marginale la presenza dell'assistente temporanea di Cormoran (e sì, speriamo che il suo ruolo si rafforzi nei seguiti), ma quello che ho detestato davvero è stato il di lei fidanzato: due apparizioni ha fatto, ma mi ha fatto imbufalire con quel suo atteggiamento da "io sono la persona importante, perché sono un uomo e ho il lavoro migliore, tu che sei donna hai solo delle futili ambizioni destinate al nulla e il tuo destino è passare le giornate dietro i fornelli a prepararmi la cena"...
    ... Spero che Robin lo lasci quel pallone di gonfiato >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A lui non ho dato neanche importanza. Quando si parlava di saltavo qualche frase...ops! :P

      Elimina
  5. Ho comprato questo libro a Tempo di libri, è un segno?

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥