martedì 9 maggio 2017

#27 Cosa penso di...Tutto l'amore che mi manca di Emily Henry |Recensione in anteprima|

Buosalve stelle del cielo!
Qui inizia a far caldo e io inizio a soffrire, non son qui per lamentarmi, però, oggi tutta per voi una recensione in anteprima di un  libro che...beh, leggete la recensione e lo scoprirete!

E un grazie alla Newton per la copia  digitale ♡


 
 

Tutto l'amore che mi manca 
di Emily Henry
Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Prezzo: 10,00 euro
Data di uscita: 11 maggio 2017
SINOSSI
L’estate nella sua piccola città del Kentucky, prima di partire per il college, sembra trascorrere per Natalie nel migliore dei modi. Almeno finché la ragazza non comincia a vedere cose strane. All’inizio sono solo delle fugaci visioni: la porta di casa è rossa invece che del solito colore verde, al posto di un negozio di fiori appare un asilo nido. Quando la città scompare per ore e al suo posto compaiono dolci colline e animali che pascolano, Natalie deve però ammettere che qualcosa non va. A un certo punto riceve anche la strana visita di un personaggio che lei chiama Nonna, che le dice: «Hai tre mesi per salvarlo». La notte successiva, sotto le luci del campo da football del liceo, Natalie incontra un bellissimo ragazzo di nome Beau, e allora è come se il tempo si fermasse e non esistesse più nulla. Nulla, tranne Natalie e Beau.

Okay. A me non piace fare delle cattive recensioni, ma ogni tanto mi capitano dei libri che non sono il massimo e resto un pochino perplessa, amareggiata e delusa e questa volta mi sono ritrovata anche parecchio confusa, davvero tanto confusa.
Avevo adocchiato questo libro quando era uscito in lingua e ammetto che la cosa che mi aveva più attirato era la copertina che trovo stupenda, poi leggendo la trama avevo pensato che fosse una storia originale e non il solito YA infatti è così: l'idea generale è buona e sarebbe stato davvero un ottimo libro se non fosse stato così tanto confusionario.
Lasciate che vi spieghi meglio.
La protagonista è Natalie, una ragazza di origini nativo americane che è stata adottata e questo ha reso la sua vita molto complicata non perchè la sua famiglia adottiva non le voglia bene, ma perchè Nat in cuor suo non riesce a capire davvero chi è: durante la sua vita ha cercato di 'omologarsi' a chi le stava accanto, ma solo anni dopo ha capito che questo non la rendeva felice così si ritrova a vivere in una città che non sente sua e che spera di lasciare molto presto per il college. Non finisce qui, però, infatti la ragazza ha delle doti particolari, vede cose che gli altri non vedono e anche una persona, la Nonna, che fin da piccola, durante la notte, le raccontava delle storie per tranquillizzarla...e qui sono iniziati i problemi, almeno per me!
All'inizio sembra che tutto sia incentrato sulla spiritualità, difatti i racconti della Nonna sono collegati alla Bibbia o a leggende dei nativi americani, così ho pensato che le particolari caratteristiche di Nat fossero dovute a questo, ebbene mi sbagliavo! La parentesi spirituale dura ben poco e subentra quella psicologica, la più lunga e complessa.  Gli strani avvenimenti che colpiscono Natalie hanno a che fare con il suo subconscio? Fuochino, più che altro la mente della ragazza ha dimenticato qualcosa, un ricordo, che ha scatenato tutto.
Non finisce qui, durante uno di questi momenti strani che capitano solo a lei Natalie incontra un ragazzo, Beau, e fra i due scoppia subito la scintilla, ma non sanno ancora che quello che li lega e molto più potente del destino stesso.
Piano, piano che la vicenda prosegue veniamo a conoscenza di altri particolari sulla dote di Natalie, quelle stranezze non sono illusioni, ma qualcosa di reale che ben presto le sconvolgerà la vita e sinceramente hanno sconvolto anche me perchè detto tra me e voi ci ho capito ben poco. Vi è un mix di sbalzi temporali, dimensioni parallele e viaggi nel tempo che mi ha fatto andare fuori di testa, un libro che mi ha confuso dall'inizio alla fine (e che fine!), nonostante le buone basi perchè se fosse stato trattato diversamente sarebbe stata una storia davvero avvincente, ma l'autrice secondo me ha voluto strafare nel mettere un po' di tutto e questo ha compromesso la lettura.
Gli unici aspetti positivi che ho riscontrato sono stati: le storie che vengono raccontate dalla Nonna a Natali, molto interessanti e curiose e il personaggio di Natalie che, nonostate tutto, ho trovato ben sviluppato con le sue fragilità e insicurezze, per il resto è tutto un grande NO.


VOTO FINALE 
☆☆ su cinque

Bene, dopo questa recensione molto 'meh' vi lascio e vado a continuare la mia attuale lettura, questa per fortuna si sta rivelando molto diversa!



14 commenti:

  1. oh che peccato quando è così, era un'idea un po' diversa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea è diversa e originale, infatti secondo me è una una base. Solo che è troppo confusionario!

      Elimina
  2. Oddio, no! >.<
    Ero così contenta che arrivasse in Italia un libro diverso dagli altri, con tematiche mai più di tanto esplorate (nativi d'America). Lo leggerò comunque perché sono molto curiosa però le aspettative ora sono al minimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari a te piace eh! <.<
      Fortunatamente non abbiamo tutti gli stessi gusti :P

      Elimina
  3. Ciao! Anche io avevo adocchiato questo libro quando era uscito in lingua, attirata dalla copertina! Però devo dire che dopo aver letto la tua recensione, mi è passata tutta la voglia di prenderlo :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto a Leen, magari ti piace! ;)
      Purtroppo a me non ha fatto impazzire!

      Elimina
  4. Oh ma che peccato e pensare che mi ispirava molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <.<
      Ti posso solo dire quello che ho detto alle altre: leggilo, forse sono l'unica a cui non è piaciuto :P

      Elimina
  5. A me non ispira già dalla copertina italiana xD

    RispondiElimina
  6. Anche a me ispirava molto. Mi dispiace leggere che sia un flop. Penso lo farò slittare più in basso nella mia lista 😢

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me non va, ma forse a te potrebbe piacere! ;)

      Elimina
  7. Quando è uscito in lingua mi è sembrato un libro interessante, ma devo ammettere che da quando leggo recensioni italiane il mio interesse è calato xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Perchè le recensioni delle altre sembra che a loro sia piaciuto e anche tanto! lol
      Magari quella strana sono io!

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥