venerdì 4 ottobre 2019

|Review Party| Sei di corvi di Leigh Bardugo

CARISSIMI!
Potrei di andare a prendere questo libro senza neanche bisogno di scriverne una recensione, ma no!
Voi la recensione dovete leggerla!


Prima di tutto però, ringrazio Francy che ha organizzato il Review Party, Rosalba che ha creato il banner e la Mondadori per averci permesso di darlo alla luce.



Sei di corvi
di Leigh Bardugo
Serie: Six of Crows #1
Editore: Mondadori
Pagine: 440
Prezzo: 17,90
A Ketterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c'è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nei vicoli bui e dannati del Barile, la zona più malfamata della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz, detto anche Manisporche, è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare.

Potrei riassumere tutta la recensione con un'unica semplice gif, questa:
Da quando l'ho finito non faccio che dire: "Leggete Sei di corvi, leggete sei di corvi!" su Instagram, potrei essere diventata un po' rompi scatole, ma non me ne frega. 
VOI DOVETE LEGGERE IL LIBRO. DOVETE. Capito?

Dovete innamorarvi dei miei bimbi belli!
La banda di ladruncoli che mi ha rubato il cuore.
E posso dirvi anche una cosa: per alcuni versi mi è piaciuto più di Nevernight.
L'HO DETTO!
ANCHE SE ALLA FINE DARÒ LO STESSO VOTO AD ENTRAMBI, LASCIATEMI SPIEGARE.
In Nevernight a colpirmi di più è stata l'ambientazione, in Sei di corvi invece ho apprezzato tutto in egual misura.
Se con il libro di Kristoff ho avuto qualche difficoltà iniziale ad apprezzarne lo stile non è stato lo stesso con quello della Bardugo, stile che avevo già apprezzato in Wonder Woman (leggetelo!) e che ancora una volta mi ha conquistata fin dalle prime pagine. 
Sicuramente si ha davanti uno stile più classico, ma non per questo meno avvincente.
E poi abbiamo i personaggi!
I personaggi! ODDIO!
Li ho amati tutti.
FORSE MATTHIAS UN PO' MENO.
Il punto forte del libro sta nella caratterizzazione dei personaggi. L'autrice ha saputo ben caratterizzare tutti e sei i suoi protagonisti, sono ricchi di sfumature e contrasti, sono personaggi che si completano a vicenda, rendendo la storia più ricca donandogli quel qualcosa in più.
Ma...ma...ma...non dimostrano gli anni che hanno, scoprire che la loro età è compresa tra i 16-18 anni mi ha lasciato stupita, letteralmente! Certo, la loro l'infanzia è stata completamente rubata, ma sono rimasta lo stesso sotto shock.
Loro chi?
Questa banda di sei scalmanati che mi ha rubato il cuore!
Banda composta da Kaz, un ladro, un demonio, Manisporche, un ragazzo che è riuscito a creare una leggenda attorno al suo nome, come? Con molta astuzia e un talento innato per tutto ciò che è illecito. Il suo personaggio è intriso di mistero, ma piano piano la sua storia viene fuori e sarà un colpo al cuore, sarà difficile trovare qualcosa di buono in lui, ma...sssshhh!
Sto zitta, zitta!
Kaz è un personaggio sicuramente tutto da scoprire. Lui e la sua enorme testa dura!
Poi abbiamo Inej, personaggio che mi ha davvero trasmesso delle belle sensazioni, è un personaggio femminile forte, ma non stereotipato. La mia ammirazione ne suoi confronti è cresciuta pian piano e grazie all'altro personaggio femminile, Nina, abbiamo molto girl power (che piace sempre).
Nina!
Tra le due ho preferito lei, non so dirvi perchè, ma credo che sarei andata molto più d'accordo con quest'ultima: ha la risposta sempre pronta, non si tira mai indietro, ha un buon senso dell'umorismo e un appetito niente male. ADORO.
Seguono Jesper e Wylan, un duo che si può solo amare, mi ha fatto morir da ridere, e il primo lo voglio come migliore amico...anche se potrebbe vendermi durante una partita a carte.
Invece su Matthias ci vorrebbe un intero libro. Lo avrei voluto morto e poi....il mio cuore potrebbe essersi affezionato pure a lui.
SONO DEBOLE, CHE VOLETE FARCI?
ANCHE SE A ME I BIONDI CONTINUANO A NON PIACERMI PARTICOLARMENTE.
 Un personaggio capace di evolversi così tanto e in modo graduale non l'ho mai visto: chapeau.

Vi ho parlato brevemente dei personaggi, ma di quello che combinano? Dovranno unire le loro forze e le loro capacità per entrare in una fortezza inespugnabile in cambio di soldi, molti soldi, parecchi soldi...date dei soldi a Kaz e lo renderete un bimbo felice.
Non va molto lontano dalla realtà del libro. LOL
La loro sarà un'avventura fatta di imprevisti, di piani (quelli di Kaz) che nascondo altri piani, di colpi di fortuna e anche sfortuna, colpi di scena e sono rimasta con il fiato sospeso soprattutto alla fine (LA FINE!!) ed con questa avventura che questi sei ragazzi impareranno a conoscere in profondità le loro paure e i loro punti di forza e poi ci saranno le SHIP e io sono completamente, perdutamente persa per ogni coppia di questo libro.
KAZ MI HAI FATTO DANNARE PERÒ.

Credo che abbiate capito che il libro mi è piaciuto, anzi era da un po' di tempo che non fangirlavo così per un libro!
Un altro appunto che voglio darvi però è che nonostante questa dilogia sia il sequel di Shadow and Bone (pronto a ritornare nel nostro paese a breve) può essere benissimo letta da sola, ma (!!!) si sente la mancanza di qualcosa che sta dietro a tutta la storia, soprattutto nell'ambientazione e nella storia che nasconde. Mi sono un po' confusa. Quindi prego la Mondadori di spicciarsi con la pubblicazione della trilogia principale, grazie.

Signori miei, a me il libro è piaciuto e vi urlo di andare subito a leggere. Appena finite di leggere questa recensione, ok?
Ok.
NO, LEGGETE PURE QUELLE DELLE ALTRE RAGAZZE E POI ANDATE.

VOTO FINALE
★★★★ e mezzo
VA MOLTO PER IL 5 PECCATO PER QUELLE PICCOLEZZE!

Per le altre recensione del RP vi rimando a:

Adesso correte a prendere questo libro?
Che ci fate ancora qui?
Non vi vedo correre!
HOP HOP!


17 commenti:

  1. Il nostro regno del terrore potremmo farlo tranquillamente continuare fino all'uscita del secondo volume, ahah

    Sono contentissima che ti sia piaciuto! I miei bambini *-*

    RispondiElimina
  2. non si è mai troppo rompi scatole con i libri che lo meritano (okay potrei essere di parte ma who cares? questo libro è la vitaaa)

    RispondiElimina
  3. oh Nina, meravigliosa donna!!! Io comunque voglio Jasper nella mia vita, pretendo e merito un Jasper!

    RispondiElimina
  4. Però quella dichiarazione di Inej, alla fine, è la più bella!

    RispondiElimina
  5. Ieri ho fatto un salto in libreria e ho visto questo volume. Ho letto qualche paginetta, l'ho sfogliato, e non ho potuto non desiderare di leggerlo. Presto infatti lo leggerò. Sono davvero davvero curiosa 🤗🤗🤗

    RispondiElimina
  6. Infatti alcune volte passa proprio in secondo piano la loro età, sembrano più+ dei venticinquenni XD comunque si, non vedo l'ora che arrivi il seguito *^*

    RispondiElimina
  7. Wowwww 🤩🤩 mi trovi assolutamente d’accordo riguardo Nevernight e non capisco perché quest’ultimo abbia avuto tanto più successo di Sei di Corvi, qui in Italia. Cose inspiegabili 🤦🏼‍♀️

    RispondiElimina
  8. io invece amo i biondi e mi aspettavo mooolto di più da Matthias v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari ci darà più soddisfazioni nel secondo ✌🏻

      Elimina
  9. Ciao! Come forse sai (ma forse no) ero esitante riguardo a questa serie, perchè Shadow and Bone non era proprio nelle mie corde e pensavo di non poter avere un rapporto sano con la Bardugo. E invece come mi sbagliavo (qui la mia recensione)! Questo libro è molto più bello, con una trama spettacolare, dei personaggi che funzionano e entrano nel cuore dei lettori.
    Meraviglioso, spero ora nel secondo (e le mie aspettative sono drasticamente decollate).
    Che soddisfazione e che felicità!
    Rainy

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥