giovedì 7 giugno 2018

P.S. I like you di Kasie West |Recensione|

COSA È SUCCESSO PRIMA DELLA LETTURA DI QUESTO LIBRO.
(Pensieri tra me è me)
Da quanto non leggo uno YA che abbia come componente principale il romance? *va su Goodreads*
"Ti ho trovato tra le stelle"...umh, adolescenti sì, ma non proprio "romance romance".
"Io e te come un romanzo", nah! Non sono più adolescenti!
"Destiny. Un amore in gioco" perfetto! Letto il 18 maggio 2017...
...AH!
Giusto un po' di tempo!



E adesso rieccomi qui, chissà...



P.S. I like you 
di Kasie West
Editore: Newton Compton
Pagine: 9,90
Prezzo: 317
Link d'acquisto: Amazon
Il sogno di Lily è comporre canzoni. Scrive versi ovunque le capiti. Anche durante le lezioni che proprio non riesce a digerire, per esempio quelle di chimica. Almeno fino al giorno in cui l'insegnante, esasperato dalla sua disattenzione, fa sparire dal suo banco qualsiasi oggetto possa distrarla: tutto tranne un foglio e una penna per prendere appunti. Ma la passione è più forte di tutto. E così Lily inizia ad appuntare versi sul banco, sperando che nessuno se ne accorga. Qualcuno però la scopre. Qualcuno che legge e aggiunge parole alle sue, sul banco. A ogni lezione di chimica. Tre volte a settimana. Quella che nasce tra Lily e il suo misterioso interlocutore è una vera e propria corrispondenza, che la entusiasma, le dà energia e la spinge a trasformare quelle frasi in testi di canzoni. Quanto può durare la magia?



La domanda è una sola: questo libro mi è piaciuto?
*rullo di tamburi*
Sì, ma...
...ma con qualche riserva.
Ovviamente credo che se avessi letto questo libro qualche anno fa mi sarebbe piaciuto di più, sicuramente sarei entrata in maggiore sintonia con i personaggi. Adolescente non lo sono più da qualche tempo (vecchiaia vieni a me!) e leggere di queste dinamiche prettamente adolescenziali mi ha fatto sentire un po' nostalgica, ma quello è un "mondo" che ormai non sento più vicino.
C'è da dire che in questo libro non sono molto presenti quei clichè che odio con tutta me stessa, dalla serie  ragazza lagna e ragazzo figo e stronzo.


Lily è una ragazza un po'  fuori dagli schemi, quella che a scuola sta sempre con una penna in mano e appunta tutto quello che le passa per la testa: frasi, testi di canzoni che un giorno spera siano cantati da qualcuno. La ragazza sempre con la testa per aria che non fa tanto caso a quello che gli altri dicono di lei, tranne per una sola persona, Cade, il burlone della scuola.
I battibecchi tra i due sono continui e l'odio tra i due raggiunge le stelle.
Un odio che non si capisce bene da dove sia nato, ma mette alle strette i nervi della nostra Lily, Cade è il suo incubo ogni giorno!
Fortuna vuole, però, che Lily inizi quasi per caso a scambiare dei bigliettini con una persona misteriosa, una persona che sembra comprenderla fino in fondo e con la quale nasce una vera e propria affinità.

Indovinate un po' chi è quella persona! Non ci vuole tanto! In fondo sappiamo bene che sarebbe andata a finire così.


È verità universalmente riconosciuta che se due persone si odiano finiranno per innamorarsi. (semi cit.), va a finire sempre così. 
È dato di fatto, specialmente in questi libri. 
(A dire il vero anche in Orgoglio e Pregiudizio non è che sia finita in modo diverso)
Ovviamente per i due scoprire chi è il misterioso interlocutore con cui si scambiano i bigliettini sarà uno shock, ma io non sono qui per dirvi come accadrà e cosa ne scaturirà, perchè il loro avvicinamento non sarà lampo, ma qualcosa che nasce con il tempo. 
Ho trovato parecchio carino lo scambio di bigliettini, un qualcosa di diverso per far uscire la storia dai soliti espedienti di questo tipo di romanzi e anche i diversi richiami al mondo musicale.
Ben fatto Kesie!


Di contro non sono entrata molto in sintonia con i protagonisti, nonostante non siano i soliti personaggi stereotipati non mi hanno pienamente conquistato.

Una storia dolce che non cade nella stucchevolezza, sicuramente non una storia indimenticabile , ma che riesce a far spuntare qualche sorriso. Ah, c'è anche un coniglio!
Un coniglio! ADORO PROFONDAMENTE.

VOTO FINALE
☆☆☆ e mezzo su cinque

Un libricino carino, senza troppe pretese e adesso chissà quanto tempo passerà prima che io riprenda in mano una YA/Romance...




10 commenti:

  1. Io ho adorato questo libro sebbene sia vecchia anch'io XD ma capisco le tue riserve. Tuttavia è una lettura carinissima e sono contenta che ti sia piaciuta nonostante tutto

    RispondiElimina
  2. Continuo a rimandare la lettura di questo libro...ogni volta ne ho uno nuovo da leggere! sono terribile!!! Adoro comunque che non siano presenti troppi clichè!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, leggilo! Sono curiosa di sapere cosa ne pensi tu!

      Elimina
  3. Io adoro i libri di Kasie West, sarà che mi sono allontana dagli YA quindi ci ritorno gli apprezzo un po di più ma i suoi libri li adoro e sono perfetti per l'estate

    RispondiElimina
  4. Io adoro immensamente la West e mi sono piaciuti tutti i romanzi suoi pubblicati finora in Italia! Dovresti tentare con Principe azzurro per un giorno, se non lo hai ancora letto:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo segno per una lettura molto, molto, molto, molto futura! :P

      Elimina
  5. Aaaw, a me è piaciuto tantissimo. Secondo me è la Kasie West, seppur non scriva storie originalissime, riesce benissimo a non cadere nei soliti cliché, ma soprattutto si allontana molto dai quei YA che vanno tanto di moda in questi ultimi anni ._. poi vabbè, questo tipo di storia, sia versione libro sia versione cinematografica, sono le mie guilty pleasure *_*

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥