mercoledì 14 giugno 2017

#44 Cosa penso di...Victoria di Daisy Goodwin |Recensione|

Oggi, miei cari, il blog ha l'onore di ospitare una regina!
Siete emozionati?


Porgiamo i nostri saluti alla regina Vittoria!

(Grazie infinite alla Sonzogno per la copia!❤)
Victoria
di Daisy Goodwin
Editore: Sonzogno
Pagine: 432
Prezzo: 19,50 euro
SINOSSI
Vittoria ha solo diciott’anni quando, nel 1837, la morte dello zio Guglielmo IV la innalza al trono d’Inghilterra. Esce da un’adolescenza malinconica e nei suoi primi giorni da regina viene guardata a vista dalla madre e dall’onnipresente e ambizioso Sir Lord Conroy, che esercita una grossa influenza sugli affari di stato e si sente minacciato dal carattere indipendente della giovane sovrana. Sebbene il potere la seduca fin da subito e le conferisca una straordinaria energia, le prime mosse dell’inesperta Vittoria sono però piuttosto avventate, soprattutto quando solleva pesanti, e ingiusti, sospetti contro l’inseparabile dama di compagnia di sua madre, accusata di intrattenere una relazione con l’odioso Conroy. Questo e altri passi falsi gettano una luce sinistra sulla regina, che non piace né al parlamento né ai sudditi. Gli scandali si succedono, insieme agli intrighi della corte per ostacolare la sua ascesa. Inoltre, agli stentati inizi sembra che stia per aggiungersi un matrimonio di pura convenienza dinastica. E invece... Le nozze con il cugino Albert si riveleranno il felice punto di svolta della vicenda pubblica e sentimentale di Vittoria d’Inghilterra, destinata, grazie alla non comune abilità politica e all’intrepida personalità, a segnare l’Ottocento britannico e a diventare una delle più grandi figure femminili della storia.

Per prima cosa vorrei che ammiraste la bellezza della copertina di questo libro, non è bellissima?
Giuro che starei ore ad ammirarla con sguardo sognante!
La cover non è l'unica cosa bella di questo libro vi assicuro che anche il suo interno è magnifico e credo di essermene innamorata completamente. Vi devo dire che questo è un secondo innamoramento, il mio cuore aveva già perso qualche battito grazie alla serie tv dedicata a Victoria e questo libro nasce dalla sceneggiatura di quest'ultima, infatti l'autrice è la stessa.
Leggendo questo libro ho avuto una sorta di dejavù perchè serie tv e libro sono praticamente identici, ma questo non mi ha dato alcun fastidio, anzi ho vissuto meglio ogni singola vicenda avendo già un'idea ben chiara dei personaggi e sopratutto dei luoghi. Non vi nascondo, però, che leggendo ho avuto emozioni ancora più forti, emozioni che solo un bel libro può trasmettermi e questo è un libro splendido (ve lo ripeterò all'infinito)!
L'autrice ha saputo perfettamente inquadrare la figura della regina Vittoria, tracciarne il carattere e descrivere i primi anni del suo regno non rendendo mai noiosa la narrazione, cosa che di solito si aspetta da un romanzo storico.
In questo libro verremo a conoscenza dell'infanzia malinconica della regina dovuta alla sua quasi 'prigionia'  a Kensington, del suo turbolento rapporto della madre e di come ha appreso la notizia di essere diventata regina, si passa poi alla difficoltà di Vittoria di guidare il regno e dei suoi iniziali errori, dell'incontro e del grande aiuto di Lord Melbourne e della loro infatuazione, fino all'arrivo del principe Alberto, quello che diventerà suo marito.

Non vi nascondo che mi sono lasciata molto prendere sia dalla vicenda politica che da quella amorosa della regina: in un primo momento Vittoria sembra molto tentennate e agisce quasi come una ragazzina viziata, ma sotto la guida di Lord Melbourne riesce a prendere in mano in mano la situazione, la vicinanza tra i due diventa subito evidente e molto equivoca, soprattutto nei confronti di Vittoria che se inizialmente vede nel suo Primo Ministro la figura paterna che non ha mai avuto successivamente il suo affetto si trasforma il qualcosa di più, un qualcosa che però è destinato a finire ed è così che entra in scena Alberto (il mio cuore ha iniziato a palpitare) e nonostante le loro iniziali frecciatine fra i due nasce un'intesa che li porterà al matrimonio.

Leggendo questo libro ho avuto diverse reazioni: rabbia, sospiri e infiniti occhi a cuoricino.
Una storia che mi ha portato dentro la storia stessa, lasciandomi passeggiare tra le stanze di Buckingham Palace ed entrare dentro gli intrighi di corte, facendomi appassionare ancora di più per un'epoca e un paese che ogni volta mi affascina!

VOTO FINALE 
☆☆☆☆☆ su cinque

Piccolo approfondimento serie tvAndata in onda nel 2016 la miniserie tv Victoria è stata ideata e scritta da Daisy Goodwin e vede Jenna Coleman nei panni di Vittoria, Tom Hughes e Rufus Sewell che interpretano rispettivamente il principe Alberto e Lord Melbourne.
La serie tv che inizialmente doveva essere composta da una sola stagione è stata rinnovata per una seconda che (per la gioia della sottoscritta), verrà trasmessa nei prossimi mesi.
Al momento la serie in Italia è trasmessa sul canale laEFFE.


Spero che il mio amore per questo libro sia arrivato fino a voi!
Leggetelo!

Sempre con tanto amore,

12 commenti:

  1. Ecco, com'è possibile che anche in questo caso il libro riesca ad emozionare più della serie TV che, di per sé, è stupenda?

    RispondiElimina
  2. Meraviglia, meraviglia, meraviglia! Ma proprio in ogni sua parte :) Lo voglio!!!!

    RispondiElimina
  3. Avevo iniziato la serie tv ma non mi ha conquistata :( però potrei fare un pensierino sul libro!

    RispondiElimina
  4. Graziaaa, voglio leggerlo, voglio leggerlo e ancora voglio leggerlo!! Deve essere meraviglioso proprio come lo hai descritto tu!

    RispondiElimina
  5. Ciao Grazia! È la seconda recensione che leggo, e anche questa da pieni voti al libro quindi lo leggerò senza alcun dubbio! :)

    RispondiElimina
  6. Adoro la serie tv e questo libro deve essere mio, non può sfuggirmi *-*

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥