giovedì 24 marzo 2016

Cosa penso di...#12 La mia sosta perfetta di Diego |Recensione|

Buon salve miei cari!
Per voi oggi un'altra recensione fresca fresca, pronta per essere letta!

La mia sosta perfetta
Autore: Diego
Editore: Lettere Animate
Pagine: 169
Acquistabile su: Amazon - Kobo Store - Google Play - iBooks

SINOSSI
Una volta mi è stato detto di scrivere solo delle cose che conoscevo e di cui avevo avuto esperienza perché, sulle pagine, sarebbero sembrate molto più vive.
Questo libro è tutto quello che so e, per me, queste pagine trasudano vita a ogni parola. Spero che voi possiate sentirla, perché, adesso, sono così grato di poterla avere che quasi mi esplode il cuore.




Questa che scrivo oggi è una recensione di un libro che ha riscosso fin dalle prime pagine la mia simpatia.
Mattia, il protagonista e voce narrante del libro, è uno di quei ragazzi che si potrebbe incontrare un po' ovunque, magari al parco con un libro in mano o in treno, ed è proprio qui che il nostro protagonista incontrerà quella persona che gli cambierà la vita: Sara.

Mattia e Sara sono quelle che vengono definite anime affini, ben diverse delle anime gemelle e a mio avviso molto più importanti, perchè tra i due nasce un rapporto molto forte, qualcosa di speciale che aiuterà entrambi a superare le loro paure.
Entrambi fanno parte di quella categoria di persone che non si sente mai bene in qualsiasi posto si trovi o con qualsiasi persona abbia difronte, quelle persone che vivono costantemente nel disagio di dire qualcosa non perchè non sanno cosa dire, ma semplicemente perchè non sanno come far uscire quelle maledette parole e così Sara, dopo essersi armata di coraggio, chiede a Mattia di fare un piccolo esperimento: parlare tra di loro, confidarsi le loro paure e superarle cosa che pagina dopo pagina avviene, soprattutto Mattia riesce a creare nuovi rapporti e capire chi sono le persone realmente importanti.

La narrazione del libro procede bene, nonostante il flusso di pensieri di Mattia che ogni tanto mi ha portato a fermarmi perchè ha portato a far pensare anche a me, poichè anch'io faccio parte  di quella (tanto carina) categoria di persone che sta un po' sullo sfondo perchè non piace essere al centro dell'attenzione, e mi son rivista parecchie volte in lui e Sara tanto che mi è parso di conoscerli da sempre, quasi fossero parte di me.
Devo dire che è stata una lettura piacevole, interessante.
Che si concentra su quelle persone che sembrano facciano poco rumore, ma che in realtà di rumore ne hanno tanto dentro, solo che per paura (maledetta!) tengono tutto dentro con il rischio di esplodere...eppure ci vorrebbe così poco, anche solo una persona...una di quelle persone speciali che forse ha già incrociato il nostro cammino e magari neanche ce ne siamo accorti, ma prima o poi sono sicura che l'incontreremo tutti e non parlo dell'anima gemella, ma di qualcosa (qualcuno) ben più importante.

Ringrazio ancora l'autore che mi ha permesso di leggere il suo libro e perdermi nella sua storia.


E voi cosa ne pensate di questo libro?

Alla prossima,





Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥