lunedì 25 febbraio 2019

Oltre il bosco di Melissa Albert |Recensione MEH|

BUON INIZIO DI SETTIMANA!
Che sia meravigliosa e splendente per tutti voi!
E ANCHE PER ME, PER FAVORE...
...MA CHI VOGLIO PRENDERE IN GIRO?
Bene, oggi vi parlo di un libro (come se tutti gli altri giorni vi parlassi d'altro) che...che...vabbè, leggete la recensione che è meglio!

AH! Un grazie alla Rizzoli che mi ha omaggiata della copia (tanto amore!) ♡


Oltre il bosco 
di Melissa Albert
Serie: The Hazel Wood #1
Editore: Rizzoli
Pagine: 330
Prezzo: 17,00 euro
Link d'acquisto: Amazon
Alice non ha mai avuto una casa. Da sempre, lei e la madre Ella sono perennemente in fuga, perennemente in cerca di qualcuno che le ospiti per sfuggire alla sfortuna nera che le perseguita. Sullo sfondo la figura affascinante della nonna, Althea Proserpine, che Alice non ha mai conosciuto e che Ella non vuole nemmeno nominare: misteriosa e seducente autrice di una raccolta di racconti neri fuori catalogo ma ricercatissimi dai collezionisti, vive da anni reclusa ad Hazel Wood, una villa celata in mezzo a un bosco ignoto, sfuggendo alla curiosità dei fan. Quando Ella viene rapita, ad Alice non resta che andare alla disperata ricerca di dove sia Hazel Wood.

Per prima cosa devo dire che questo libro ha una copertina meravigliosamente meravigliosa! Per fortuna sono solita togliere la sovracopertina durante la lettura altrimenti avrei rischiato di coprirla di bava. CHE BELLA IMMAGINE GRAZIA, COMPLIMENTI!
Davvero! Sul mio profilo Instagram ve l'ho fatta vedere meglio, ma credetemi dal vivo è tutta un altra cosa, viene quasi voglia di prendere il libro e incorniciarlo così da poterlo rimirare nella più completa estasi. 
Sto esagerando?? Neanche un po'!
Quindi un grazie alla Casa Editrice che ha avuto il buon senso di tenere la copertina originale! Vedo che sempre più editori decidono di farlo e non posso che fare una cosa...
Il dio dei libri e noi poveri lettori vi saremo per sempre grati.
Ma ora passiamo al libro e alle note dolenti!
*musica drammatica*
Se dovessi considerare la copertina e l'idea di base del libro il mio voto sarebbe un bel cinque pieno, ma purtroppo non è così perché Oltre il bosco è un libro che non mi ha convinto molto e che ho fatto molta molta molta molta molta fatica per finirlo!
Colpa dello stile?
Della traduzione?
Probabilmente sì! Purtroppo all'inizio pensavo che fosse uno stile strano, particolare, ma via via che leggevo non "ingranava" per nulla e ho anche trovato che alcune frasi stridessero, un esempio?

Mi ero lasciata scivolare troppo vicino al continente buio nascosto al cuore di me.

Suona male solo a me? 
Ma tralasciando questo, parliamo di lei, della protagonista!
Ah! Alice che io avrei voluto sparisse già al capitolo 2! SE DICO "MORISSE" SEMBRA BRUTTO!
La "cara" Alice così antipatica e arrabbiata da far impallidire pure Voldermort (e già il poveretto non ha un colorito salubre!)!
Arrabbiata per quale strano motivo che non si riesce a comprendere (almeno all'inizio) e che neanche lei sa per quale motivo si ritrovi a spaccare tutto, in fondo è normalissimo prendere a calci porte e spaccare in testa bastoni già in tenera età.
Un infanzia tranquilla!
Certo! Alice e sua madre Ella non vivono una vita serena: non hanno fissa dimora e sembra che la sfortuna le perseguiti, ma Alice "cara" datti una calmata, ok?
...
Invece no!
E come se non bastasse la loro "tranquillissima" esistenza trascorre all'ombra di una figura misteriosa: Althea Proserpine, la nonna di Alice nonchè autrice di un altrettanto misterioso e oscuro libro di fiabe dal tono decisamente dark, Racconti dall'Oltremondo.
Per Alice la figura di Althea è sempre stata circondata da ombre visto che Ella ha deciso di tagliare ogni rapporto con la madre e non vuole sentir parlare per nessuna ragione al mondo del libro. Però, la curiosità di Alice è tanta e ha fatto sì che scoprisse qualcosa della nonna attraverso alcuni stralci di giornale o dei forum su internet e tutto sembra ruotare intorno alla misteriosa tenuta di Hazel Wood.
Come ho già detto la vita di Alice ed Ella non è tranquilla, ma tutto precipita quando la madre scompare improvvisamente rapita da dei loschi figuri, ma alcune cose portano a pensare che Hazel Wood sia la risposta a questa sparizione e per Alice inizierà un viaggio che la porterà a conoscere le proprie origini.
Un viaggio che Alice non compierà da sola, ma insieme a Finch un povero disgraziato ragazzo che da appassionato di Racconti dall'Oltremondo e con una leggera cotta per per la ragazza non ci pensa due volte ad iniziare questa avventura.
La mia reazione è stata una sola:
Finch caro, carissimo, ragazzo! Tu sei l'unico che io non abbia voluto far fuori in tutto l'intero libro! Santo cielo, scappa! Fuggi! Nasconditi da quella pazza di Alice che ti tratta malissimo, povero dolce Finch!
MA DICIAMO PURE CHE LO SFRUTTA PERCHÉ RICCO DA FAR PAURA.
Lanciamo gli hashtag #iostoconFinch e #saveFinch!

Comunque!
I due ragazzi capiscono fin da subito che avranno a che fare con qualcosa di molto strano e misterioso e infatti si ritroveranno dei personaggi del libro delle fiabe di nonna Althea che gli daranno del filo da torcere! Eh già, i personaggi del libro che escono fuori dal loro mondo per finire in quello reale e...
...no! Non ti preoccupare Emma non è il tuo C'era una volta, torna pure a star tranquilla! Salutami tanto Hook, mi mancate, ciao!
Oh sì, mancate tanto tanto!
Emh, dicevo? Ah sì!
Alice arriva finalmente a Hazel Wood e volente o dolente sarà costretta a fare i conti con il suo passato e *coro d'angeli* abbiamo un colpo di scena che ha alzato la mia curiosità in un modo incredibile, un bel plot twist che ha portato a galla anche la causa scatenante della rabbia di Alice.
Un punto per l'autrice! Brava!
Darei anche un altro mezzo punto per aver messo alcune citazioni di alcune fiabe conosciute a noi tutti! Brava! part. 2
Peccato (AH AH!) che in alcuni punti sia tutto alquanto confuso, nebuloso. No, se ve lo stesse chiedendo, lo stile non mi ha conquistata per niente!
Inoltre, arrivata al finale mi sono sentita un po' insoddisfatta, forse mi aspettavo qualcosa di diverso, ma da quanto ho letto su Goodreads (sempre sia lodato!) c'è un nuovo libro in via di pubblicazione...libro che non so se leggerò, solo il tempo sarà dirlo!
SEMPRE SE ARRIVA IN ITALIA, OVVIO.
Per concludere posso dire che Oltre il bosco è un libro con un'idea di base parecchio buona  il cui stile e i personaggi un po' piatti lasciano parecchio a desiderare.

Un altra cosa, mi sarebbe piaciuto conoscere pure le altre fiabe dei Racconti dall'Oltremondo, nel libro ne sono presenti solo un paio e devo dire che non sono per niente male, e mi pare che sia in preparazione pure questa raccolta di racconti!

Quindi, facendo due conti, il mio voto finale è

VOTO FINALE
★★ e mezzo su cinque
UNA COPERTINA COSÌ BELLA!!

In questo caso si può assolutamente dire che non si giudica un libro dalla copertina!
Prima o poi ci farò un post completamente dedicato!
Ah! Ho letto che è previsto anche un film o perlomeno ne sono stati opzionati i diritti e credo che potrebbe venirne fuori qualcosa di molto bello! Speriamo che non sia un altro di quei libri che si va ad aggiungere a questa lista...

Voi l'avete letto?
Volete leggerlo? Vi ho fatto cambiare idea? 
IN QUESTO ULTIMO CASO: OPS, SCUSATE! LA MIA È SOLO UN'OPINIONE!

Sempre con tanto tanto tanto amore,


14 commenti:

  1. Mi spiace che non ti abbia convinto, sembra interessante

    RispondiElimina
  2. Però mi incuriosisce...

    RispondiElimina
  3. Peccato, ne sto sentendo parlare piuttosto male da chi lo ha letto. A me però la storia continua ad ispirare quindi penso che prima o poi lo recupererò :P

    RispondiElimina
  4. A me continua a piacere solo la copertina! 😂

    RispondiElimina
  5. Nooooo ahahahahahahahah l'hai detestato in pratica!
    Io non so nemmeno se mi incuriosisce o no, ti dico la verità. Mi manda emozioni contrastanti, credo sia proprio per colpa della copertina ahahhahaah

    RispondiElimina
  6. mmmm speravo meglio...ma due e mezzo, ciaone!!!! peccato!
    Comunque non suona male solo a te...la lingua italiana, questa sconosciuta!

    RispondiElimina
  7. Concordo in "toto" con la tua recensione.
    Veramente un peccato che l'autrice abbia "sprecato" una storia così bella.

    RispondiElimina
  8. Ciao!
    Ho comprato ieri il libro ed è quasi finito per via di una notte insonne. Non mi ha convinto dalla prima pagina la trama, che di fondo sarebbe anche potuta essere interessate, si è persa in una scrittura confusa, la traduzione lascia molto a desiderare ed i personaggi non sono stati curati a dovere. Sembra un libro che non ha né capo né coda, concordo con la tua recensione ma darei voto 1 solo per la copertina.

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥