domenica 23 aprile 2017

Giornata mondiale del libro. I 10 diritti del lettore

Buongiorno e buona domenica miei cari Sniffa inchiostro!
Oggi non è un giorno come tutti gli altri, no!

OGGI È LA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO!


Ebbene sì, la giornata di oggi è interamente dedicata al meraviglioso mondo dei libri e allora da lettori dobbiamo far sì che questo giorno sia completamente dedicato alla  nostra più grande passione: leggete, condividete i vostri pensieri librosi, leggete, convertite i miscredenti, leggete, consigliate libri, ma soprattutto leggete!
Ora immagino che molti di voi siano a Milano per l'ultima giornata di Tempo di libri e sappiate che invece io NON CI SONO, questo mi rende molto triste e anche un po' invidiosa, ma divertitevi anche per me. PLS!

*va a piangere e disperarsi in un angolino*


*si riprende*

Bene.
Per festeggiare questa giornata condividerò con voi i 10 diritti del lettore che Daniel Pennac elenca nel suo libro Come un romanzo.

Siete pronti?
Iniziamo!

1 . Il diritto di non leggere

Già, già, mica si deve leggere per forza! Purtroppo molti vedono la lettura come un dovere (letture obbligate a scuola, per esempio) e non come un piacere, questo fa sì che vedano la lettura come una...rottura di scatole e alla lunga si allontanato da questo meraviglioso mondo fatto di parole e fantasia.


2 . Il diritto di saltare le pagine

Questa è una cosa che faccio spesso nei libri troppo ricchi di descrizioni o con parti noiose, non riesco a fare altrimenti lo ammetto! 

3 . Il diritto di non finire un libro

Non è una cosa che faccio spesso perchè io un libro DEVO finirlo, è una questione di principio, una sfida! Cosa che non è avventa con qualche libro, però, come Anna Karenina per esempio...

4 . Il diritto di rileggere

Rileggere. Già rileggere! Se un libro mi è piaciuto in un lontano futuro mi riprometto di rileggerlo per ritrovare le stesse emozioni e magari qualcosa di diverso. Peccato che non ho il tempo per leggere dei libri nuovi, immaginiamo rileggerne altri: fantascienza!



5 . Il diritto di leggere qualsiasi cosa 

E qui, mie cari, si aprono le acque! Esistono dei libri che in molti considerano "brutti" e che di conseguenza considerano chi li legge dei cattivi lettori, questa forma di giudizio mi fa storcere un po' il naso, anche se ammetto che ogni tanto ci casco pure io, ma visto che siamo in un paese libero che ognuno legga ciò che vuole e basta! Se un libro, bello o brutto che sia, avvicina qualcuno al mondo della lettura che ben venga!


 6 . Il diritto al bovarismo

"[bo-va-rì-smo] s.m.
 Inquietudine esistenziale provocata dal divario tra le condizioni di vita reali e le proprie aspirazioni".
Ergo il lettore ha bisogno, anzi deve, entrare dentro il libro, dentro la sua storia e lasciarsi coinvolgere dalle emozioni che gli suscita. Qualcuno legge per sfuggire dalla monotonia, qualcun altro per non lasciarsi stravolgere dai pensieri, altri per vivere una vita diversa anche solo tra le pagine di un libro e va bene così. È giusto così.

7 . Il diritto di leggere ovunque

Ovunque, chiaro?
Voglio leggere in cucina? Benissimo! (Anche se non vi consiglio di leggere quando avete un coltello in mano!!
Voglio leggere in macchia o sulla metro? Perfetto!
Voglio leggere in bagno perchè è l'unico posto dove posto stare tranquilla? Ottimo!! (OPS!!!)


8 . Il diritto di spizzicare

Cosa che si fa in libreria o in biblioteca, ammettetelo!
Se siete in mezzo a tanti libri non vi viene la voglia di leggerne un po' di ognuno?


9 . Il diritto di leggere a voce alta 

Cosa che non faccio mai per il semplice fatto che odio il suono della mia voce, motivo per cui parlo poco in effetti....voi leggete a voce alta?

10 . Il diritto di tacere

Qui lascio la parola a Pennac: "Le nostre ragioni di leggere sono strane quanto le nostre ragioni di vivere. E nessuno è autorizzato a chiederci conto di questa intimità."



Qui si conclude questo decalogo e io vi lascio!
Trascorrete questa domenica circondati dai libri e dalle persone a cui volete bene.

Sempre con tanto amore,







10 commenti:

  1. Concordo assolutamente con questi diritti! Leggere è una passione ed un divertimento per cui nessuno mi scocci sul tipo di letture o sul mio saltellare da una pagina all'altra xD
    Troppo divertenti anche le gif che hai scelto xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto, i nostri diritti non si toccano! u.u

      Elimina
  2. Ciao bella! <3
    Ma sai che io non sapevo dell'esistenza di questa giornata! Mi hai regalato un bel sorriso oggi, grazie!
    Per quanto riguarda i diritti di noi lettori, sono completamente d'accordo con ognuno di essi *^*.
    Leggere è una cosa meravigliosa, non si può negare :D.
    A presto bella! <3
    Un bacio! <3

    RispondiElimina
  3. Un post bellissimo e azzeccatissimo. Questi diritti andrebbero rispettati da tutti!

    RispondiElimina
  4. Ma quanto mi piace questo post!
    Condivido su tutto

    RispondiElimina
  5. Bellissimo post, Grazie, mi piacciono i diritti dei lettori e concordo con ogni punto =D

    RispondiElimina
  6. Sono fantastici questi diritti.
    Un bel post!
    Finalmente ce l'ho fatta a passare a leggere!
    Devo recuperare!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥