martedì 24 maggio 2016

Cosa penso di...#29 In viaggio con Albert di Homer Hickman |Recensione|

Salve popolo di lettori!
Oggi vi parlo di In viaggio con Albert che è uscito per la Harper Collins il 12 maggio.
Dopo aver letto questo libro voglio un coccodrillo, ops alligatore, come animale domestico, anche se credo che non andrebbe d'accordo con il mio coniglio, ma chissà...


In viaggio con Albert - Storia semiseria di un uomo, una donna e il loro alligatore
Autore: Homer Hickman
Editore:Harper Collins
Prezzo: 16,00 euro
SINOSSI
Elsie Lavender e Homer Hickam (padre dell'autore) vivevano in una minuscola cittadina mineraria del West Virginia e frequentavano lo stesso liceo. Quando Homer chiese a Elsie di sposarlo, appena una settimana dopo il diploma, lei per tutta risposta se ne andò a Orlando, dove fece scintille con un attore e ballerino di nome Buddy Ebsen (sì, proprio quel Buddy Ebsen). Poi Buddy si trasferì a New York in cerca di fortuna e insieme a lui sfumò anche il sogno d'amore di Elsie, che alla fine si ritrovò di nuovo in quella minuscola cittadina mineraria, sposata con Homer.
Il ruolo di moglie di un minatore però le andava stretto, e a ricordarle ogni santo giorno l'idilliaco periodo trascorso a Orlando c'era un regalo di nozze molto particolare: un alligatore che si chiamava Albert e che viveva nell'unico bagno di casa. Un giorno Albert spaventò a morte Homer azzannandogli i pantaloni, e lui, esasperato, diede alla moglie un ultimatum: «O me o l'alligatore!». E dopo averci riflettuto per bene, Elsie si rese conto che c'era un'unica cosa da fare: riportare Albert a casa sua, in Florida.

Prendete:
  • un uomo innamorato di sua moglie, ma che non sa come dimostrarglielo;
  • una donna, che non sa cosa fare della propria vita;
  • un alligatore che sorride;
  • un gallo che non sembra importante, ma potrebbe anche esserlo.
Metteteli insieme in un lungo viaggio dal West Virginia e alla Florida, otterrete qualcosa al di fuori del comune!

Il libro ruota intorno al piccolo Albert, che tanto piccolo non è, alligatore che vive insieme a Homer e Elsie dopo che è stato regalato come regalo di nozze (certo che è originale, no?) e del viaggio che insieme hanno fatto per ritornare nella soleggiata Florida.
Tutto ebbe inizio con il povero Homer che dopo aver avuto una piccola incomprensione con l'alligatore decide che non può più vivere con lui e sua moglie, ma quest'utlima non ne nuove proprio sapere, Albert è come un figlio per lei, anzi molto più! E' l'unico ponte che l'unisce alla sua amata Florida o meglio con il suo primo amore e mai dimenticato: Buddy Ebsen!
E così dopo vari ripensamenti Homer decide di partire...e che il viaggio abbia inizio!
Un viaggio che ha permesso ha questa stramba famiglia (e un gallo) di vivere avventure che mai si sarebbe aspettata di affrontare...fra rapine in banca, incontri con contrabbandieri affascinanti, ripree di un film e viaggi in aereo ognuno di loro scoprirà qualcosa di se stesso e anche del loro amore.

Adesso, però, voglio parlarvi un po' dei personaggi, che come vedrete sono veramente esistiti...

Homer: è un giovane uomo nato e cresciuto fra le miniere di Coalwood intrise di polvere e pietre ed è lì in quella piccola cittadina che ha incontrato Elsie e fin da subito capisce che sarebbe diventata sua moglie e grazie al fato è proprio quello che succede.
Il suo matrimonio non è quel che si dice perfetto, ma lui ci prova sul serio a capire sua moglie, ma in fondo chi è che riesce a capire le donne?

Elsie: lei è una di quelle donne che vuole tanto dalla vita, ma che poi alla fine non sa mai quale scelta prendere. Va in Florida e se ne innamora (e si innamora!), ma poi chissà perchè torna nel suo polveroso paesino che odia e si sposa con un uomo che forse ama o forse no e intraprende un viaggio per portare a casa il suo Albert, un viaggio che la porterà a fare cose che mai avrebbe fatto...come amare suo marito.

Albert: il solo e unico Albert! Non c'è niente da dire su di lui si ama e basta.
Una canzoncina dice "Il coccodrillo come fa?", questo non lo so, ma vi posso dire che il nostro caro alligatore ride facendo "yeah, yeah, yeah"!

Gallo:
e chissà cosa ha a che fare il gallo con tutto questo! A me è sembrato un gallo molto fortunato!


Vi lascio dicendo che questo è uno di quei libri che si legge in fretta e che ti regala delle ore piacevoli dandoti l'impressione di vivere questo buffo viaggio in compagnia di una buffa famiglia!

E voi avete intenzione di leggere questo libro?
O l'avete già letto?
Aspetto i vostri pareri!

12 commenti:

  1. Ha una trama molto particolare ma sicuramente lo leggerò quest'estate. Mi sembra il libro giusto da divorare in qualche ora, sotto l'ombrellone 😍

    RispondiElimina
  2. Ho tutte le intenzioni di leggerlo e la tua recensione è stata fantastica!
    Adoro già Albert, però appunto credo anch'io che si mangerebbe la mia piccola Alaska. *paura*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah povero Albert, non è così cattivo ^^

      Elimina
  3. Ho sicuramente intenzione di leggerlo...mi ispira tantissimo 😄

    RispondiElimina
  4. Gustosissima la tua recensione, Grazia, e sei persino riuscita a non incorrere nel pericolo spoiler! Era da un sacco che ne aspettavo una, giusto per essere sicura al millesimo ... e adesso dico sì, sì perbacco questo libro lo voglio proprio leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerco di fare meno spoiler possibili :)
      E comunque è un libro da leggere!

      Elimina
  5. A me per le nozze hanno regalato tre trote...vive ovviamente!!!! Questo libro m'ispira parecchio!!

    RispondiElimina
  6. Oddea ma sembra carinissimo! ♥

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥