giovedì 8 novembre 2018

Le notti di Salem di Stephen King |Recensione|

Oh, lo so! 
Halloween è passato già da un po' e io son qui che vi propongo un libro horror e per di più un libro del Re, ma dovete sapere che questo libricino (che tanto 'ino' non è) mi ha tenuto compagnia durante quei giorni da bbbbbbrivido!





Le notti di Salem
di Stephen King
Editore: Bompiani
Pagine: 441
Da sempre a Marsten House, la maledetta dimora di Salem's Lot, una tranquilla cittadina americana, accadono cose strane e continuano ad accaderne, in particolare da quando due uomini misteriosi si sono stabiliti in quella casa, disabitata da anni. Ben Mears, lo scrittore tornato a Salem's Lot per cancellare gli incubi dell'infanzia, si troverà a fronteggiare altri orrori. Orrori tali da far gelare il sangue nelle vene...
EDIZIONE NON PIÙ IN COMMERCIO.

Dopo alcuni commenti e messaggi su Instagram, pensavo che durante e dopo la lettura di questo libro avrei avuto qualche difficoltà nel dormire la notte. Ora, se mi conoscete almeno un po' sapete sicuramente che io ho sempre qualche difficoltà nel dormire, ma vi assicuro che in questi giorni queste non sono state dovute alla paura, che i miei margini di terrore abbiano raggiunto nuove vette?
MISTERI DELLA VITA.
Quello di King si propone essere un bel libro sui vampirile sue capacità narrative sono indubbie e volente o dolente il lettore si trova catapultato all'interno della storia e per quanto non sia rimasta particolarmente spaventata ammetto di aver avuto qualche brivido durante la lettura (specialmente se questa avveniva di notte) (ringrazio di non avere finestre in camera). Sicuramente dal Re dell'Horror mi sarei aspettata qualcosina in più, ma c'è da dire che questa è soltanto la sua seconda opera...

Uno di questi giorni potrebbe capitarvi di attraversare il Maine meridionale (…) Qualunque cosa decidiate, non prendete la strada per Jerusalem’s Lot. Specialmente dopo il tramonto.

Come spesso accade nei libri di questo autore le vicende sono ambientate in una cittadina immaginariaJerusalem's Lot chiamata pure Salem's Lot o semplicemente Lot, un luogo le cui giornate sembrano essere scandite dalla noia e da fatti di poco conto, ma si sa a volte sotto la noia vi qualcosa di molto più grande e in questo caso di molto più spaventoso, e in questo caso il seme del terrore si trova in un'abitazione che da sempre pare infestare gli incubi degli abitanti più giovani del Lot: Casa Marsten, un luogo dove anni prima dei fatti del libro è successo qualcosa che ha sconvolto i tranquilli abitanti del luogo.
IN QUESTO PERIODO IO E LE CASE STRANE E PAUROSE ANDIAMO D'ACCORDO.
Tra questi troviamo Ben Mears, scrittore di buone speranze che ha vissuto alcuni anni della sua giovinezza proprio nel Lot e che dopo anni di lontananza decide di tornare per dare vita ad un nuovo libro, ma appena dopo il suo arrivo strani e misteriosi avvenimenti scuotono il paese.
Bambini che spariscono, morti improvvise e sospette e cadaveri di cui si perdono le tracce, tutte circostante che prese singolarmente già fanno pensare a qualcosa di ambiguo, ma che insieme fanno davvero pensare a qualcosa di Malevolo, anche perchè in città sono arrivati due tizi che non ispirano nulla di buono e che casualmente sono andati ad abitare proprio a Casa Mastern!
Mistero. Paura. Tensione.
Queste sono le parole chiave di questo libro la cui storia va a sviscerare le paure intrinseche di ogni personaggio e qui di personaggi ce ne sono parecchi!
Capitolo dopo capitolo la città di Salem's Lot ci apre le porte, si conoscono gli abitanti e anche le loro abitudini e in quella noia che la pervade verranno a galla degli avvenimenti tutt'altro che noiosi...
...anche se il caro King alcune volte si è dilungato, forse un po' troppo.
Detto tra me e voi a me  alcuni fatti che accadevano in città interessavano poco, io dovevo sapere altro e per 'altro' intento come cavolo proseguiva la 'faccenda vampiri'!
CHE GRAZIE AL CIELO E AL DIO DEI LIBRI QUI NON SBRILLUCCICANO!
Un libro carico di mistero che si oltre all'horror si lega pure ad un pizzico di thriller, perchè le scene che tengono con il fiato sospeso non mancano!

Secondo libro di Stephen King che leggo e seconda volta che non resto delusa!
E NO, IT NON LO LEGGO. IL GIORNO IN CUI LO FARÒ GHIACCERÀ L'INFERNO.
MALEDETTO PAGLIACCIO
IO NON TI LEGGO.

Emh...emh..

VOTO FINALE
☆☆☆☆ su cinque

Voi l'avete letto?
Vi è piaciuto e, soprattutto, vi ha fatto dormire??

Sempre con tanto amore,

22 commenti:

  1. Ciao Grazia! So che Stephen King è molto amato...ma io non ho il coraggio di leggere niente di suo! Ci riuscirò, prima o poi?!?

    RispondiElimina
  2. Ciao Grazia, nonostante abbia letto parecchi libri di King questo mi manca e credo che dovrei recuperarlo insieme a qualcuno dei suoi più vecchi. Purtroppo è un periodo frenetico, e per il Re ho bisogno di tranquillità, pomeriggio libero da trascorrere sul divano, tisana e magari senza compagno che mi distrae! :-P

    RispondiElimina
  3. Amo Stephen King (tanto da avere una parte della libreria unicamente dedicata a lui), ma "LE notti di Salem" non sono ancora riuscita a leggerlo...
    ...Spero di recuperare ben presto!.

    Per quanto riguarda IT so che può far MOLTO paura ma è una lettura imperdibile, un capolavoro!
    E' necessario però dedicargli molto tempo (non solo per la mole) e di avere la mente sgombra da altre letture :)

    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Io IT non lo leggo per colpa del primo film ho la fobia dei pagliacci! XD

      Elimina
  4. Ciao Grazia, Anche io di recente ho letto un libro di King sperando in un po’ di panico, purtroppo però al contrario della tua, la mia lettura si è rivelata molto più tranquilla.☹️
    Le notti di Salem invece lo voglio recuperare visto che vegeta già da un po’ nella mia libreria.
    E si, concordo anche su IT, il “maledetto pagliaccio” non lo leggo neanche io.😆

    RispondiElimina
  5. I vampiri glitter non li sopporto neanche io! Per il libro lo lessi anni fa e me lo ricordo come uno dei più belli.

    RispondiElimina
  6. Ciao, Grazia! Per coincidenza sto leggendo anch'io un romanzo del re. Ieri sera ho concluso 22/11/63 e proprio oggi inizierò Sleeping beauty ☺☺ ho il sospetto si rivelerà una bella lettura ☺

    RispondiElimina
  7. Quasi tutti i libri di King sono nella mia wishlist, compreso questo!

    RispondiElimina
  8. Ma sai che non ho mai letto un libro di King? Chissà se inizierò con questo.

    RispondiElimina
  9. Allora non solo il solo a non essere mai riuscito a leggere nulla di King! Nonostante il genere lo ami, i suoi libri non mi dicono nulla.

    Comunque ti ho nominata in un book tag, se vuoi partecipare! 😊 https://lalocandadellestorieerranti.blogspot.com/2018/11/book-tag-my-world-award-2018.html?m=1

    RispondiElimina
  10. Il mio primo approccio a King è stato con il recente Sleeping beauties e....NO! Non so se tornerò a leggere qualcosa di suo, al momento propendo per il no.

    Se ti va, ti ho nominata al My World Award 2018: https://lettricesfuggente.blogspot.com/2018/11/book-tag-my-world-award-2018.html

    RispondiElimina
  11. Anch'io non ho alcuna intenzione di leggere IT, anche perché è stato l'unico film horror che mi ha traumatizzato da bambina >-<

    RispondiElimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥