lunedì 29 febbraio 2016

Cosa c'è di nuovo nella mia libreria? #2

Buongiorno e buon inizio di settimana miei cari!
Vedo con piacere  che siete ben 30 lettori fissi e io sono taaaanto felice!
30 è solo un piccolo numero, ma sono contenta che pian piano il blog stia prendendo forma. E' una piccola soddisfazione (quasi come Di Caprio che prende l'Oscar: tanto felice pure per lui!).



Comunque, siamo già arrivati a fine mese e ho deciso di creare una nuova rubrica, non so se sarà a cadenza mensile, ma ci spero, dove vi mostrerò tutte le nuove entrate nella mia libreria!




La coscienza di Zeno di Italo Svevo

SINOSSI
Rimasto incompreso per lungo tempo, La coscienza di Zeno è il più importante romanzo di Svevo e uno dei capolavori della letteratura italiana contemporanea. È il resoconto di un viaggio nell’oscurità della psiche, nella quale si riflettono complessi e vizi della società borghese dei primi del Novecento e insieme la sua nascosta, tortuosa, ambigua voglia di vivere. L’inettitudine ad aderire alla vita, l’eros come evasione e trasgressione, il confine incerto tra salute e malattia divengono i temi centrali su cui si interroga Zeno Cosini in queste pagine bellissime che segnarono l’inizio di un modo nuovo di intendere la narrativa. Primo romanzo “psicoanalitico” della nostra letteratura, seppe interpretare magistralmente le ansie, i timori e gli interrogativi più profondi di una società in cambiamento.


Devo ammettere di non aver letto nessun classico della letteratura italiana, nonostante ami quella straniera, perciò visto il prezzo bassissimo di questa edizione della Newton (solo € 3,90!) ho deciso di iniziare con Svevo, sperando di non pentirmene.

L'uomo dei tuoi sogni di Andrea Meyer

SINOSSI
Jacquie ha appena compiuto 32 anni ma è già stanca della vita. Il suo stipendio come giornalista a New York per una rivista di cinema copre a stento la rata del mutuo e, come se non bastasse, sua sorella Alicia è piombata in casa sua da un mese e mezzo e non sembra volersene andare. Mentre la sua migliore amica Courtney ha un matrimonio disgustosamente felice, Jacquie scopre che l'unico uomo in grado di capirla veramente è gay. Ma proprio quando sta rinunciando alla speranza di trovare l'uomo giusto, un incarico per una rivista glamour si trasforma in un'avventura romantica. Convinta che si possa capire molto di più da un uomo visitando il suo appartamento piuttosto che uscendo con lui, Jacquie abbandona i tradizionali appuntamenti e si fa venire un'idea "brillante": rispondere agli annunci di ragazzi alla ricerca di una "compagna d'appartamento" per dare un'occhiatina alle loro case e vedere se vale la pena conoscerli meglio.

Questo è un libro che ho vinto attraverso il Giveaway di Scheggia tra le pagine si prospetta essere un libro divertente e diciamocelo la copertina è interessante no??


La moglie del califfo di Renée Ahdieh

SINOSSI
Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.
Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.

Questo è un libro in cui riservo grandi aspettative, ma che per mancanza di tempo non ho ancora potuto leggere (sigh!). Lo inizierò domani, cascasse il mondo!!

Infinito+1 di Amy Harmon

SINOSSI
Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite. Infinito + 1 è un romanzo romantico e struggente sulle infinite possibilità dell’amore, l’ultimo della ormai consacrata e amatissima autrice Amy Harmon.



Libro vinto attraverso un Blogtour ( stranamente fortunata questo mese e sta per arrivarne un altro!!)!
Della stessa autrice ho letto I cento colori del blu, libro che ho amato sia per i suoi personaggi e la loro storia sia per il mondo in cui è scritto! Non vedo l'ora di leggere anche questo!


Per questo mese è tutto!
Voi avete fatto qualche acquisto libroso?
(Chiederei alla Crusca di aggiungere il termine "libroso" al dizionario, voi che ne dite?)









domenica 28 febbraio 2016

Pezzi di poesia #6

Buon giorno anime belle!
Come ogni domenica ecco a voi il consueto appuntamento con la poesia. Oggi tocca a Emily Dickinson con una poesia che riguarda proprio i nostri amati libri!




  
Non esiste un vascello veloce come un libro
per portarci in terre lontane
né corsieri come una pagina
di poesie che si impenna  -
questa traversata
può farla anche il povero
senza oppressione di pedaggio  -
tanto è frugale
il carro dell’anima.

venerdì 26 febbraio 2016

5 e più cose che ti fanno capire di essere un libro-dipendente (ovvero i sintomi della libropazzia)!

Hello everyone!


Stanotte non avendo nulla da fare, perchè ovviamente è troppo normale dormire per me (y.y), mi è venuta i mente l'idea per questo post un po' delirante dove raccolgo quelli che sono diventati per me dei comportamenti del tutto normali, ma che potrebbero apparire un tantino strambi agli occhi di gente sana di mente.

Passiamo adesso alle cose serie (si fa per dire), perchè se come me soffrite di libropazzia vi ritroverete con questi sintomi....


1- I libri sono il tuo pensiero fisso sempre, sempre, sempre! Devi averne almeno uno accanto, SEMPRE!


2- Ti basta sentirli nominare e ti si drizzano subito le orecchie e devi assolutissimamente sapere di cosa si tratta, altrimenti rischi di morire dalla curiosità.
3- La tua libreria è il tuo santuario, la veneri, la guardi con occhi incantati e ti chiedi come mai non abbiano ancora creato una preghiera per lodarla.

 
4- Hai bisogno del tuo angolino per leggere e nessuno (NESSUNO!) deve osarti interrompere o parlarti mentre leggi! Ah certo che sarebbe bello poter fulminare qualcuno con lo sguardo in quei momenti!!
5- Tu non odori i libri, tu li sniffi! E diciamocelo c'è droga migliore di questa? 


 

 6- Ti disperi per tutti i libri che hai ancora da leggere, ma nonostante tutto continui a comprarli! Ops, tu  li adotti!
7- Odi prestare i tuoi libri, lo fai controvoglia o non lo fai per niente. Nessuno deve toccarli perchè loro sono il tuo tessssoro!










Vi ritrovate in alcuni di questi punti?

O sono l'unica ad avere questi strani atteggiamenti?

Ma non penso proprio di essere le sola!



Alla prossima,

giovedì 25 febbraio 2016

Let's tag!#1 The opposite book tag!

Buonsalve gente!
Come state?
Io stamattina mi son svegliata con un gran mal di testa! Sarà forse perchè ho letto tutta la notte??
Ma no, sicuramente no! (sigh!)
Ma bando alle ciance! Ecco a voi un book tag davvero carino e ringrazio la pagina facebook di Sognando ad occhi aperti mondi lontani che mi ha taggato!

The opposite book tag!

1 - Il primo libro nella tua collezione/Il tuo ultimo acquisto
Se non ricordo male uno dei miei primi libri fu Streghetta mia di Bianca Pitzorno, un libro che mi è tanto piaciuto e ricordo che da lì poi sono passata a Harry Potter e il mio amore per la lettura è andato via via crescendo. Per quanto riguarda l'ultimo acquisto è La moglie del califfo di Renée Ahdieh che aspetta di essere letto!


2 - Un libro con un protagonista maschile/Un libro con una protagonista femminile.
Mmh, direi come protagonista maschile la saga di Harry Potter della Rowling! Quanto l'ho adorato e quanto l'adoro ancora oggi!
Mentre  per la protagonista femminile dico la trilogia di Hunger Games della Collins, Katniss è sicuramente una delle protagoniste femminili che più mi piace! Quella ragazza è forte sotto ogni punto di vista!


3 - Un libro che hai letto velocemente / Un libro-mattone.
Sicuramente un libro che ho letto in meno di un'ora è Novecento di Baricco, è un libricino davvero piccolo, ma non per questo meno bello! Mentre il vero mattone è stato I Miserabili di Victor Hugo! Alcune parti erano molto belle e interessanti, altre invece...ODDIO!


4 - Una cover bella / Una cover brutta.Okay, una cover bella! C'è davvero l'imbarazzo della scelta, ma se proprio dovessi dirne una direi The Queen of the Tearling di Erika Johansen, perchè questo libro non ha solo la cover bella, ma lo è tutto! E' un'edizione fantastica!
La cover brutta invece...Atti osceni in luogo privato di Marco Missiroli! No davvero, che è??


5 - Un libro italiano / Un libro straniero.
Mmh, direi Io che amo solo te di Luca Bianchini, che è un libro che mi è molto piaciuto leggero e...rilassante, almeno è quello che ho provato leggendolo.
Mentre per lo straniero... Memorie di una Geisha di Arthur Golden, che oltre ad essere un libro straniero mi ha fatto letteralmente viaggiare in Giappone, stupendo!


6 - Un libro che ti ha resa felice / Un libro che ti ha resa triste.
Sono tanti i libri che mi hanno resta felice, potrei dirne uno che mi ha fatto tanto ridere: L'orribile karma della formica di David Safier!
Il bambino con il pigiama a righe di John Boyne invece è un libro che mi ha commosso parecchio.



Ecco questo è tutto!
Se volete ditemi pure voi un po' di titoli o ditemi se ne avete letto qualcuno di questi!

Adesso vi lascio,


mercoledì 24 febbraio 2016

W...W...W...WEDNESDAY #1

Buon pomeriggio lettori!
Oggi nuova rubrica! Ecco a voi W...W..W...WEDNESDAY! Ideata dal blog Should Be Reading che consiste nel rispondere alla tre domande: What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?), What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?) e What do you think you'll read next? (Cosa leggerai in seguito?), trovo che sia un'idea molto carina e così eccoci qui!


What are you currently reading? 

Green non era in programma, ma visto che Blue mi ha lasciato con l'amaro in bocca e tanta curiosità ho deciso di leggerlo adesso, l'ho appena iniziato quindi non so cosa aspettarmi, sicuramente che sia meglio del suo precedessore. Mentre le Fiabe Irlandesi sono una lettura che mi sta accompagnando dagli inizi di febbraio e che ho deciso di leggere grazie alla Challenge di Le parole segrete e devo dire che alcune sono un tantino inquietanti xD

What did you recently finish reading?

Come potete vedere dalla recensione di ieri Blue non mi è piaciuto molto, manca di quel qualcosa che mi aspettavo nel seguito di Red, anche se resta comunque una lettura piacevole!

What do you think you'll read next?


Sono molto indecisa sulla mia prossima lettura! e.e
Marina mi aspetta da tanto tempo mentre La moglie del califfo mi guarda dicendomi "Leggimi, leggimi"! 
Resisterò al suo richiamo?
Lo scopriremo nelle puntate successive! 


Se vi va rispondete pure voi alle domande lasciandomi un commento qui sotto :D

Alla prossima,

martedì 23 febbraio 2016

#6 Cosa penso di...Blue di Kerstin Gier |Recensione|

Buonsalve anime!
Oggi ecco per voi la recensione di Blue, secondo volume della Trilogia delle gemme (qui la recensione di Red), che mi ha lasciato un po'...un po'...sinceramente non trovo la parola esatta, perciò prima vi lascio i dettagli e poi via con la recensione!


Blue
Autore: Kestin Gier
Serie: La Trilogia delle gemme #2
Editore: Corbaccio
Pagine: 345
Prezzo: € 16,60

SINOSSI
"Molto probabilmente il mio organismo aveva prodotto più adrenalina negli ultimi giorni che nei sedici anni precedenti. Erano successe così tante cose e avevo avuto così poco tempo per riflettere" Gwendolyn ha tutte le ragioni di questo mondo per pensarla così. Ha appena scoperto di non essere una normale ragazza londinese, bensì una viaggiatrice nel tempo che i Guardiani - una setti segreta che ha sede nel dedalo di vie intorno a Temple Church - inviano nelle epoche passate per prelevare una goccia di sangue dai dodici prescelti e completare il cronografo, una missione da cui dipende il destino dell'umanità. Peccato che la sua famiglia non l'avesse informata perché tutti erano convinti che la predestinata fosse l'odiosa cugina Charlotte e peccato che, di conseguenza, Gwen avesse trascorso gli ultimi sedici anni della propria vita a studiare (poco), giocare (molto), chiacchierare e divertirsi con le amiche come ogni ragazza. Mentre avrebbe dovuto imparare a tirare di scherma, ballare il minuetto, apprendere nozioni di storia universale e conversare in modo appropriato con l'aristocrazia del Settecento. Quasi tutto, nella sua nuova situazione, la infastidisce: essere sballottata avanti e indietro nei secoli, la supponenza mista a invidia della cugina Charlotte, la noia delle lezioni di ballo e portamento... Poche cose le piacciono: il piccolo gargoyle fantasma Xemerius, che solo lei Gwen può vedere e, naturalmente, il suo compagno di viaggi nel tempo: Gideon, bello da morire...

Sapete che esiste anche un film? 
La storia di Blue inizia proprio nel momento esatto in cui finisce Red, primo libro della Trilogia, non c'è proprio nessuno stacco temporale, finisce uno e inizia l'altro, verrebbe quasi da chiedere perchè dividere i due libri, ma la mia domanda in un mondo di trilogie e affini risulterebbe alquanto sciocca quindi lasciamo stare...
Il libro inizia in un momento che la protagonista, Gwen, trova molto piacevole infatti si trova tra le braccia del suo bel compagno di viaggi nel tempo Gideon e il suo cervello è praticamente in stand-by,
come se la sua vita non fosse già parecchio confusa perchè lei come le sue precedenti antenate riesce a viaggiare nel tempo, solo che lei si trova completamente impreparata poichè la predestinata doveva essere la perfetta cugina Charlotte e non lei e così per Gwen inizia una vita fatta di salti temporali che vanno dal 1782 al 2011 tutto per portare a termine una missione della massima importanza ma di cui nessuno realmente conosce lo scopo.
La lettura di questo libro procede spedita come nel precedente, nulla da dire alla Gier per il suo stile e scorrevole e il libro vola via come se niente fosse, forse un po' troppo velocemente...Quando ho finito Red mi aspettavo che in questo libro ci fossero stati più colpi di scena, qualche rivelazione, ma invece niente, solo alla fine c'è stata quella scintilla che aspettavo, ma per il resto nada.
Continuo sempre ad apprezzare Gwen, che nonostante il suo innamoramento lampo (Perché?? Perché?!?!) resta una delle protagoniste più divertenti di cui abbia letto, e come non adorare Xemerius, il fantasma di un gargoyle che solo Gwen riesce a vedere? E' uno dei punti forte del romanzo con la sua ironia riesce a dar voce a quello che pensavo mentre leggevo!
Continuo sempre ad odiare Charlotte e la sua mammina con tutto il mio cuore! Mai visti esseri più antipatici!
E continuo sempre non capire Gideon! Davvero non riesco ad inquadralo per bene, al momento non lo amo e neanche lo odio, umh.

Tutto il libro ha questa strana aria di attesa per qualcosa che deve succedere, ma poi non avviene, se non alla fine e a metà. Spero che Green, romanzo finale di questa trilogia abbia quella sferzata di azione e colpi di scena che servono, perché Red era partito veramente, veramente molto bene, ma Blue è stato...non dico una delusione ma si è quasi avvicinato, forse l'avrei visto meglio insieme al primo libro, in un volume unico, ma vabbè...

Voi l'avete letto?
Che ne pensate?






lunedì 22 febbraio 2016

What's on my bedside table? #2

Buon inizio di settimana miei cari lettori!
Spero che questo lunedì non sia stato troppo traumatico per voi.

Ecco come mi sento io y.y

Comunque visto che è lunedì ecco il secondo appuntamento con la rubrica "What's on my beaside table?" che ho rubacchiato a Sparkle from books, il libro che ho tra le mani questa settimana è il secondo volume di una trilogia ed è...




SUL MIO COMODINO C'È... 
Blue di Kestrin Gier, secondo volume della Trilogia delle Gemme. 

SONO AL...
Quinto capitolo. Come avevo già notato con Red, il primo volume, lo stile della Gier è molto scorrevole ogni pagina vola via!

SUL MIO COMODINO PERCHÉ...
Dopo aver letto Red e averlo apprezzato, ovviamente, devo finire la Trilogia, anche perchè sono molto curiosa di vedere come la storia procede, mi aspetto qualche colpo di scena, perchè sinceramente al momento è tutto parecchio fiacco, spero vivamente che succeda qualcosa!



Voi l'avete letto?
E adesso cosa state leggendo?




domenica 21 febbraio 2016

Pezzi si poesia #5

Buona domenica miei cari readers!
Oggi vi lascio una poesia del caro Bukowsky che fra le tante credo sia una delle più belle!


La tua vita è la tua vita.
Non lasciare che le batoste la sbattano
nella cantina dell'arrendevolezza.
Stai in guardia.
Ci sono delle uscite.
Da qualche parte c'è luce.
Forse non sarà una gran luce ma
la vince sulle tenebre.
Stai in guardia.
Gli Dei ti offriranno delle occasioni.
Riconoscile, afferrale.
Non puoi sconfiggere la morte ma
puoi sconfiggere la morte
in vita,
qualche volta.
E più impari a farlo
di frequente,
più luce ci
sarà.
La tua vita è la tua vita.
Sappilo finché
ce l'hai.
Tu sei meraviglioso
gli Dei aspettano di compiacersi in te.
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/poesie/poesie-d-autore/poesia-100489>

giovedì 18 febbraio 2016

#5 Cosa penso di... Bellezza crudele di Rosamund Hodge |Recensione|

Buon salve lettori!
Eccomi con una nuova recensione di un libro che mi ha tenuta attaccata alle pagine per tutta la lettura! Parlo di Bellezza Crudele di Rosamund Hodge, retelling della Bella e la Bestia ma con toni decisamente più suggestivi e misteriosi!

Bellezza Crudele
Autore: Rosamund Hodge
Serie: Cruel Beauty series #1
Editore: Newton Compton
Pagine: 288
Prezzo: € 9,99 cartaceo € 2,99 ebook

SINOSSI
Costretta a fidanzarsi con il malvagio governatore del suo Regno, la giovane e determinata Nyx sa che il suo destino è sposarlo, ma per coronare il suo sogno più segreto: ucciderlo e liberare finalmente il popolo dal giogo di quella crudele tirannia.
Eppure nel giorno del suo diciassettesimo compleanno – quando la ragazza si trasferisce con lui nel castello sulla cima più alta di tutto il Paese – capisce che nulla è come se l’era aspettato, soprattutto il nuovo marito, incredibilmente affascinante e seducente. Lei sa che deve salvare la sua gente a tutti i costi, eppure resistere al suo nemico giurato sta diventando sempre più difficile perché lui è ben deciso a conquistare il cuore della giovane sposa…
«Non sono nata per essere salvata.»

Questo è un libro che mi è capitato tra le mani quasi per caso, non era tra le mie letture e nonostante tutto il successo non l'avevo neanche notato, forse a trarmi in inganno e stato quel "series" lì sulla copertina: siamo circondati da saghe e trilogie e vedendolo mi son detta "Eccone un'altra!", ma leggendo la trama mi sono incuriosita, però non era ancora abbastanza, ho letto le varie recensioni dove veniva acclamato ed altre in cui veniva bocciato e mi chiedevo "Chissà perché?!", alla fine quello che mi ha convinto a leggerlo è stata l'intreccio della mitologia greca e la Bella e la Bestia che è da sempre il film d'animazione Disney che preferisco e così ho iniziato a leggerlo...
Devo ammettere che all'inizio parte un po' lento, ma via via che si procede la lettura la curiosità ha iniziato a prevalere, pagina dopo pagina un mucchio di domande si affollavano nella mia testa e mi spingevono alla lettura e per questo la lettura non si è rivelata per niente noiosa.
Proprio come non è noiosa la vicenda in cui si ritrova Nyx, protagonista del libro, giovane donna che fin da quando è bambina sa che dovrà morire, per tutta la sua vita è stata educata e addestrata per uccidere quello che diventarà suo marito, il Signore Gentile, demone che tiene in "ostaggio" il suo regno sotto una cupola, tutto questo perchè suo padre ha stretto un accordo con lui nonostante sapesse che questo avrebbe portato a dei rischi. Rischi che ricadono su Nyx che sa che dovrà uccidere il demone e morire insieme a lui e per questo nutre un forte risentimento non solo nei confronti del padre, ma anche della sua gemella perchè il destino crudele è toccato solo a lei. Tutto ciò fa covare un odio profondo nel cuore di Nyx, un odio che cela e maschera cercando di convincersi che  lei ama la sua famiglia, ma sa che non è così. Ed è proprio quest'odio profondo che non rende Nyx perfetta e questo lo sa pure lei, sa che nel suo cuore c'è del veleno pronto a contaminare chiunque incontri, ma non la sua famiglia e per questo concentra tutta la sua rabbia su quel demone che tiene imprigionata tutta la sua gente.
Il primo incotro col demone si rivelerà molto diverso da quello che Nyx si aspettava, infatti non sarà torturata o resa prigioniera da un mostro, ma si troverà davanti un giovane affascinante uomo che di demoniaco ha solo lo sguardo che la lascerà libera di vagare nel suo castello e che le chiederà di indovinare il suo nome, solo così sarà libera, ma se lo sbaglierà morirà; fino ad allora si farà chiamare Ignifex.
Così Nyx inizierà ad avventurarsi tra i corridoi del castello che si rivela sempre diverso, un labirinto pieno di misteri, che nasconde molto più di quel che sembra.
L'unica figura amica che incontrerà la nostra giovane protagonista sarà Shade, ombra che durante la notte assume forma umana somigliante quasi al demone, il rapporto tra i due sarà di sostegno e aiuto, ma Nyx si troverà bene presto a provare qualcosa che assomiglia all'amore, ma che non sa realemente spiegare. Pian, piano anche il rapporto tra Ignifex e Nyx andrà mutando perchè entrambi posseggono nel cuore un pieno d'odio, ma nonostante tutto scoprono che un odio profondo può nascondere anche altro.
«Ti amo. Ti amo più di qualsiasi altra creatura, perchè sei crudele, gentile e viva.»
Durante la lettura molti misteri verrano svelati, ma se ne creeranno di nuovi pronti a svelarsi agli occhi di Nyx pronta a sconvolgere tutto quello in cui aveva creduto per molti anni.

Quello che coinvolge di più in tutta la lettura sono gli intrecci sulla mitologia greca e i misteri che avvolgono l'intera vicenda che la rendono piena di magia e con un certo lato oscuro. Anche la figura di Nyx che senza dubbio non è la classica eroina dal cuore puro, che nasconde il suo odio sotto una maschera di sorrisi, rende la narrazione avvicente e mai banale, ma ricca di colpi di scena.

Questo è stato un libro che mi ha tenuto col fiato sospeso, in un mondo fatto di ombre, ma con un pizzico di fiaba che non guasta mai! E ammetto che la figura di Ignifex ha reso la mia lettura moooolto piacevole xD
E adesso non mi resta che aspettare il secondo libro della serie Crimson Bound, che prende spunto dalla favola di Cappuccetto Rosso!


Spero che questa recensione vi sia piaciuta, se vi va lasciate un commento qui sotto, ne sarei davvero felice!


martedì 16 febbraio 2016

La spacciatrice segnala...#4 Veronica è mia di Giulia Mastrantoni

Buon pomeriggio lettori!
Oggi vi segnalo un'altro romanzo di un'autrice italiana che tratta un tema molto delicato, quello della violenza sessuale, sto parlando di...

Veronica è mia

Autore: Giulia Mastrantoni
Editore: Panesi Edizioni
Pagine: 55
Prezzo: € 1,99 su Amazon

SINOSSI
Veronica è una ragazza giovane, timida, innocente. La sua voglia di amare ed essere amata si scontra con quella di possedere di Max, ragazzo impassibile che entra nel suo corpo e nei suoi pensieri. Max di giorno, Max di notte, Max in ogni fibra del suo essere: Max è ossessione e sogno effimero. Veronica, nel tentativo di non dimenticarlo, lo ricerca e rivive nei corpi vuoti e indifferenti di altri uomini. Solo una grande forza interiore sarà in grado di rimettere tutto in discussione. "Veronica è mia" è pornografia dell'anima, grido di forza e speranza, inno alla rinascita. 

Cosa ve ne pare?
A me sembra molto interessante!

lunedì 15 febbraio 2016

Pezzi di poesia #4



Ecco un nuovo appuntumento con Pezzi di poesia, rubrica settimanale che raccoglie le poesie più belle che ho letto. Oggi ve ne propongo una di Alda Merini.


A tutti i giovani raccomando:
aprite i libri con religione,
non guardateli superficialmente,
perché in essi è racchiuso
il coraggio dei nostri padri.
E richiudeteli con dignità
quando dovete occuparvi di altre cose.
Ma soprattutto amate i poeti.
Essi hanno vangato per voi la terra
per tanti anni, non per costruivi tombe,
o simulacri, ma altari.
Pensate che potete camminare su di noi
come su dei grandi tappeti
e volare oltre questa triste realtà
quotidiana.