martedì 7 febbraio 2017

#8 Cosa penso di...Shadowhunters. Le orgini - L'angelo di Cassandra Clare |Mini recensione|

Buongiorno per tutto il giorno miei cari Sniffa inchiostro!
Quella di oggi sarà una recensione super fast di un libro super bello!
E io continuo a chiedermi perchè non abbia iniziato a leggere prima la saga di Shadowhunters, perchè??



Shadowhunters. Le origini - L'angelo
di Cassandra Clare
Serie: The infernal device #1
Editore: Mondadori
Pagine: 474
Prezzo: 17,00 euro
SINOSSI
Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate, a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla, appartenuto alla madre.
Quando il fratello maggiore scompare all'improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Sarà rapita, ingannata, sfruttata per la sua straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l'aspetto di altre persone. La salveranno due Shadowhunters, Will e Jem, destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l'equilibrio tra i Nascosti e fra questi e gli umani.
Tessa sarà costretta a fidarsi. Si unirà a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a trovare Nate. Ma tutto ciò la porterà al cuore di un arcano complotto che minaccia di distruggere gli Shadowhunters, e le farà scoprire che l'amore può essere la magia più pericolosa di tutte.

“Qualunque cosa tu sia fisicamente, maschio o femmina, forte o debole, malato o sano... tutte queste cose contano meno di ciò che è contenuto nel tuo cuore. Se hai l’anima di un guerriero, sei un guerriero. Qualunque sia il colore, la forma, il disegno che la nasconde, la fiamma all’interno della lampada rimane la stessa. Tu sei quella fiamma.”


Il mio viaggio nel mondo degli Shadowhuners è nato da pochissimo, infatti è di sole poche settimane fa la recensione di Città di ossa, e adesso grazie ad un gruppo di lettura ho iniziato a leggere la saga dedicata alle origini che si apre con L'angelo e cosa posso dire?
Beh...sicuramente ho trovato parecchie somiglianze con la trama del primo libro della saga principale, come per esempio la protagonista che viene catapultata in questo mondo fatto di Cacciatori e demoni in modo piuttosto improvviso e anche lei deve ritrovare un componente della sua famiglia che è scomparso in circostanze misteriose, qui però ho trovato un 'qualcosa' in più. Sarà forse l'ambientazione? Infatti qui ci troviamo in una Londra vittoriana che mi ha affascinato molto di più rispetto alla New York di Città di ossa, non so perchè ma vedo che Londra sia una città più adatta a questo tipo di libri, sarà perchè è molto più oscura e 'nebbiosa' (nebbiosa? Nebbiosa? Ho davvero usato nebbiosa?) o sarà che ho trovato tutto molto più affascinante. Tutto.
A partire dai personaggi.
Tessa la protagonista di questi nuova avventura è una ragazza molto decisa e di sicuro non è il tipo che si fa mettere i piedi in testa soprattutto da un certo Cacciatore...Will Herodale, un tipo misterioso e con un carattere parecchio difficile e fra i due, inutile che ve lo dica, saranno scintille!
Ma il personaggio che mi ha conquistato il cuore è Jem!
IO L'HO AMATO!
TANTO.
TANTO.
TANTO.
Con la sua storia mi ha fatto venire le lacrime agli occhi e la sua dolcezza...niente ve l'ho detto che lo amo? Sì? Lo amo!

Comunque tornando alla storia, il tutto procede in modo piuttosto adrenalinico, fra automi e vampiri i nostri eroi non avranno un attimo di pace e se poi ci si mettono anche i colpi di scena risulta una lettura davvero...wow! (Che bello uscirsene con un 'wow' perchè non si hanno altre parole per descriverla!)
E visto che non ho altro da aggiungere se non che devo assolutissimamente continuare a leggere questa saga, io vi lascio!
Che recensione misera. *sob*

“Bisogna sempre essere prudenti con i libri e con ciò che contengono, perché le parole hanno il potere di cambiarci.”

VOTO FINALE
☆☆☆☆ e mezzo su 5

E con questa recensione, breve breve vi saluto.

Con tanto amore,

18 commenti:

  1. Le Origini sono scritte molto molto meglio di The Mortal Instruments u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avendo letto solo questo e Città di ossa posso solo darti ragione, trovo che lo stile della Clare qui sia più curato.

      Elimina
  2. Ciao ^_^ Le Origini hanno sicuramente più fascino rispetto alla saga di TMI... Inoltre le Origini hanno Jem *.* Quel ragazzo ci ha fatte innamorare un po' tutte *_* Scusa la domanda, ma che ne pensi di Tessa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono lasciata così tanto prendere da Jem che ho parlato pochissimo di Tessa :P Comunque credo che sia un personaggio migliore di Clary, mi è piaciuta un po' di più.

      Elimina
    2. Jem catalizza l'attenzione: io l'ho preferito di gran lunga a Will *w* Invence Tessa l'ho trovata irritante per quella sua tendenza a ficcare il naso nelle faccende altrui, pure se li conosciuti da una manciata di ore e inalberandosi quando la gente non vuole dirle i propri fatti _ _'''

      Elimina
    3. Oh pure io, Jem è moolto meglio **
      E Tessa è parecchio curiosa sì :p

      Elimina
    4. Vero ** E aspetto di sentire cosa ne pensi di Jem nei prossimi libri della trilogia *_*
      Se non fosse stata così impicciona, Tessa sarebbe stata un personaggio molto migliore di quello di Clary, perché un po' di intelletto in più di lei lo dimostra è_é

      Elimina
  3. Anche io ho preferito di gran lunga Le origini alla saga principale, e devo darti ragione, penso sia proprio per l'ambientazione!
    E sì, penso anch'io che Tessa, a differenza di Clary, abbia parte di cervello in più, inoltre è una lettrice!
    Aspetto di sapere cosa ne penserai finita la trilogia, che io ho adorato alla follia.

    RispondiElimina
  4. Spero di leggerlo presto *___* non so neanche io perchè sto temporeggiando a leggerla questa serie!

    RispondiElimina
  5. Io anche ho amato questo libro e questa saga! Però il mio preferito è Will *-* Una delle cose che ho più apprezzato sono il modo (ottocentesco) in cui si parlano e tutti i riferimenti letterari a Dickens&co. e le poesie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è stato uno dei punti forte del libro **

      Elimina
  6. Senti tu, mettiti in fila per Jem :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra che sia una fila parecchio lunga xD

      Elimina
  7. Quindi abbiamo fatto la cavolata a leggerci tutti i libri di Cassandra e a lasciare questi per ultimo? ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ero ancora ferma a Città di ossa, ma adesso vado avanti con Le origini xD

      Elimina
    2. A me la serie di The Mortal Instruments è piaciuta tantissimo, ma The Infernal Devices (le Origini in italiano) mi è rimasta nel cuore. L'ho letta tutta in un fiato e se non l'hai ancora fatto, ti consiglio di andare avanti (e magari dare anche una possibilità in più alla serie di Clary, anche solo per le sporadiche presenze di Jem:)) Sono contenta di aver trovato qualcuno che apprezzi Jem come si deve!

      Elimina

I vostri commenti mi rendono felice!
Lasciatene uno, vi risponderò con piacere. ♥